Keystone - foto d'archivio
CANTONE
14.06.20 - 11:580

Morti in casa anziani, l'MPS continua a sollecitare il Governo

Da Sementina a Mendrisio, emergono i problemi del periodo di emergenza coronavirus. Tre le nuove interpellanze

BELLINZONA - Trasparenza. È questa la richiesta che il Movimento per il socialismo (MPS) continua a invocare a gran voce in merito a quanto accaduto durante l’emergenza Covid-19 nelle case anziani del cantone. «Il muro di gomma del ceto politico rimane ben alto e robusto», scrive il gruppo MPS-POP-Indipendenti, che lo accusa di «omertà».

In particolare, al Consiglio di Stato vengono trasmesse (altre)I tre interpellanze firmate da Matteo Pronzini, Simona Arigoni e Angelica Lepori.

Ente case anziani Mendrisiotto - La prima riguarda la casa anziani Torriani di Mendrisio. L’MPS sostiene di aver ricevuto «una lunga e dettagliata lettera da parte del personale, un drammatico resoconto delle settimane di emergenza». Si parla di «mancanza di ascolto da parte della direzione dell’Ente case anziani Mendrisiotto (ECAM)«, di «clima di omertà, paura, timori di vendetta» e di «confusione» con i protocolli ma pure nei «trasferimenti di ospiti positivi al coronavirus». Inoltre, viene citato «il tentativo, verso i parenti, di ridimensionare la gravità dei fatti».

Il "caso Sementina" - La seconda interpellanza presentata al Governo riguarda l’ormai tristemente noto “caso Sementina”. Dopo l’inchiesta della Rsi - da cui sono emerse da 21 fino a 29 morti per Covid-19 -, il medico cantonale Giorgio Merlani a Modem ha detto: «È dura sentire come è andata, sentire le testimonianze delle persone. È la prima volta che sento dalla viva voce le testimonianze dei parenti». Parole che non vanno giù all’MPS, a cui «diversi parenti di anziani degenti a Sementina hanno confermato di avere sollecitato più volte, telefonicamente o per iscritto, l’Ufficio del medico cantonale». 

All’attenzione del Consiglio di Stato viene inoltre nuovamente posta - dopo la mozione del 21 giugno 2017 che chiedeva l’istituzione di un controllo cantonale in materia sanitaria - la difficoltà, ammessa da Merlani, di svolgere il ruolo di vigilanza affidato dalla legge sanitaria all’Ufficio del medico cantonale. 

Il gruppo MPS-POP-Indipendenti vuole inoltre capire se «vi sono state direzioni di case per anziani dove non si è reagito in maniera ferrea e rigorosissima». Sempre Merlani ha infatti ricordato che «la diffusione del virus non è lineare, ma esponenziale. Si passa da 1 a 2 a 4 a 8 casi in pochi giorni, e se uno al secondo giorno dove ha tre casi non reagisce in maniera ferrea immediata e rigorosissima rischia che tre giorni dopo ne ha 15 o 16 di casi». Inoltre, a Sementina, pare che vi fossero «anziani asintomatici che si muovevano da stanza a stanza e passavano o entravano in contatto anche con gli altri».

Al Governo viene pure chiesto conto della «mancanza di informazione» ai parenti degli ospiti, soprattutto quelli incapaci di discernimento.

Case anziani e cure a domicilio - In conclusione, la terza interpellanza riassume la questione: «È ora di affrontare i problemi strutturali di fondo», nelle case anziani e nell’aiuto domiciliare. Il gruppo coglie l’occasione per riproporre l’iniziativa parlamentare del 3 giugno 2019 con cui si chiedeva l’istituzione di un Ente cantonale case anziani e cure domiciliari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
44 min
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
6 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
7 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
14 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
14 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile