tipress (archivio)
BELLINZONA
11.05.20 - 15:280

L'accusa: «Il Municipio fa il muro di gomma invece di raccontare la verità su questa strage»

Sui decessi alla casa anziani di Sementina arrivano anche Lega e Udc

In un'interpellanza vengono chiesti lumi riguardo le vittime e i contagi da coronavirus

Dopo l'MpS, anche il gruppo Lega/Udc arriva a chiedere ragguagli al Municipio per ciò che concerne la situazione della casa per anziani di Sementina.  «Sono morti ben 27 anziani di coronavirus e il 65% circa del personale si è ammalato», fanno notare Tuto Rossi e Manuel Donati che, di fronte alla risposta del Municipio (il 22 aprile riferiva “di avere messo in atto tutte le misure necessarie per far fronte alla situazione di contagio”), non esitano a definire «irresponsabili» i diretti interessati.

«A quanto pare - si aggiunge nell'interpellanza -, la stessa responsabile della casa sarebbe addirittura ritornata dalle vacanze, dove ha frequentato anche le zone particolarmente affette dalla pandemia, e ha tranquillamente cominciato subito a lavorare senza aver fatto né il tampone né la quarantena. Altri membri del personale hanno frequentato per svago le zone di confine, senza che la direzione della casa abbia mosso un dito, fatto loro il tampone, spiegato cosa bisognava non fare per evitare di essere contagiati e di infettare gli altri. Proprio queste persone alla fine si sarebbero ammalati di coronavirus».

«La separazione dei piani - si incalza -, invece di avvenire subito dopo il primo caso di coronavirus è stata rimandata a lungo. Idem con la separazione dei letti; sono stati lasciati nella stessa camera ospiti con il coronavirus con ospiti che (ancora) non ce l’avevano. Nella mensa si sono fatti confluire per i pasti tutti gli ospiti assieme, invece di tenerli separati e applicare rigorosamente la distanza sociale e la disinfezione. Pare che oltretutto il divieto di entrata dei familiari è stato applicato alla “olé olé” continuando per più di una settimana dopo il divieto proclamato dal cantone. Se tutto il personale viene interrogato, saltano fuori numerose negligenze e grossi errori di conduzione». 

Sulla base di quanto sopra al Municipio vengono posti i seguenti interrogativi:
1)      Il divieto di fornire la percentuale del personale contagiato da coronavirus  alla casa per anziani di Sementina, è una bugia del direttor Morisoli?
2)      Se non è una bugia, chi gli ha impartito questo divieto?
3)      Quali sono le ragioni di questo divieto, visto che non si chiede il nome dei contagiati ma solo una percentuale e quindi non c’è nessuna ragione di proteggere la privacy dei singoli?
4)      Perché non si è ordinato il tampone o la quarantena alla direttrice e all’altro personale che a febbraio e marzo era stato nelle zone più contagiate?
5)      Cosa ha fatto il Municipio, rispettivamente il direttor Morsoli, quando una di queste persone che ha continuato sconfinare malgrado l’esacerbarsi dell’epidemia, beccandosi poi il coronavirus? 
6)      Perché non è stato fatto il tampone a tutto il personale subito dopo il primo caso, e invece si è atteso il 18 aprile, quando ha dovuto intervenire il Medico cantonale?
7)      Perché il Municipio non ha mostrato ai Consiglieri comunali gli ordini e le direttive impartite dal Medico cantonale alla casa di Sementina e al centro Somen?
8)      Qual è il numero esatto dei membri del personale della casa di Sementina e del centro Somen che sono rimasti contagiati e che sono morti?
9)      Cosa dice il Municipio del fatto che il divieto di accesso dei familiari sia stato imposto solo una settimana dopo la direttiva cantonale, oltretutto con numerose eccezioni?
10)     Cosa dice il Municipio del fatto che residenti positivi e quelli sani sono stati fatti mangiare assieme fino al 24 marzo, invece di servirli in camera perlomeno dal 9 marzo?
11)     C’è stato personale che andava in Italia, oppure tutti i frontalieri sono stati fatti alloggiare a Bellinzona?
12)     Il Municipio non ritiene che la quatto case per anziani abbiano bisogno di un direttore proattivo invece di un burocrate non all’altezza delle emergenze?
13)     Il Municipio non ritiene e di fare interrogare tutto il personale da u ente che ne garantisca l’anonimato, per scoprire la  verità?
14)     Non sarebbe stato più saggio accettare subito le richieste del personale di fare sistematicamente i tamponi, invece di obbligarlo addirittura a riciclare dispositivi monouso?
15) Considerata questa sequela di errori gestionali, non avevano forse ragione Lega e UDC a sollevare dubbi sul nominare una persona senza concorso? Il Municipio è convinto di mantenerlo in una posizione di cui manifestamente non è all’altezza?
16)     Il Municipio è cosciente che, se non risponde a queste legittime domande che tutta la popolazione si pone,  finisce per provocare un inchiesta penale?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
33 min
L'USTRA «irrispettosa» nei confronti del Mendrisiotto
I deputati PPD della regione interrogano il Governo sul progetto per la corsia destinata allo stazionamento dei tir
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
10 ore
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
LUGANO
12 ore
«Contenti loro, contenti tutti»
Fulvio Pelli dopo la sconfitta alle urne fa gli auguri al Polo Sportivo. «Non brontolo, staremo a vedere»
LUGANO
16 ore
Polo sportivo, ecco cosa accadrà da domani
Tutte le prossime tappe che porteranno alla costruzione del nuovo stadio e dell'intero progetto
CANTONE
16 ore
Votazioni federali: due "sì" e un "no" dal Ticino
Il 65,3% dei votanti ha dato via libera alla Legge Covid-19, mentre il 56,1% ha sostenuto l'iniziativa sugli infermieri.
LUGANO
17 ore
Paolo Beltraminelli è il nuovo presidente del PPD di Lugano
L'ex consigliere di Stato è stato nominato quest’oggi durante l'assemblea svoltasi a Pregassona
FOTO
CANTONE
22 ore
Bianco risveglio in buona parte del Ticino
A San Bernardino si misurano attualmente ben 25 centimetri di neve. Un centimetro anche a Lugano.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
1 gior
«Da sola non ce l'avrei mai fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile