Ti Press/IG
CANTONE
05.03.21 - 21:120
Aggiornamento : 06.03.21 - 10:12

Notte brava alle scuole medie, l'influencer racconta la sua verità

Davide Lacerenza ha pubblicato su Instagram la sua versione dei fatti.

Minimizzando quanto accaduto: «Cinque ore d'interrogatorio per poi pagare una multa di 200 franchi».

LOCARNO - «Ora vi racconto io come sono andate le cose». Davide Lacerenza, l'influencer protagonista della "notte brava" alle Medie di Locarno, ha deciso di rompere il silenzio e di raccontare la sua versione dei fatti. Attraverso - ça va sans dire - Instagram.

«Siamo andati a consegnare alcune bottiglie in un hotel (La Tureta di Giubiasco, n.d.r.), dove faceva il compleanno l'amico di un nostro cliente». Una volta giunti sul posto, visto anche l'orario, la comitiva si è però vista negare la possibilità di consumare le bottiglie di champagne sul posto. Ecco allora che a uno dei presenti - a questo punto si presuppone il docente sospeso oggi dal Decs - viene l'idea di trasferirsi altrove. «Ha detto andiamo da me, e io pensavo che intendesse casa sua. Invece arriviamo in una scuola e solo lì abbiamo capito che si trattava del suo posto di lavoro», spiega il 55enne.A detta di Lacerenza, sarebbe stato proprio il docente a dargli il consenso di filmare tutto quanto.

Dalle parole usate nel video, sembrerebbe però che l'influencer non abbia capito fino in fondo la gravità del gesto che ha compiuto assieme alle altre cinque persone che erano con lui: «Per questa tarantella ci hanno interrogato cinque ore». Alla fine, sempre secondo il suo racconto, lui e i due residenti in Italia che l'accompagnavano (un 23enne e una 20enne) se la sarebbero cavata con 200 franchi di multa a testa. «Solo questo. Tutto il resto sono chiacchiere», conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 ore
«Ambasciatrice del Ticino? Un sogno che si avvera»
Michelle Hunziker ha visitato Bellinzona, Lugano, Ascona e il Mendrisiotto
CANTONE
13 ore
«Che emozione girare per le strade di Lugano»
Ultima tappa del tour svizzero della testimonial dell'ente turistico nazionale
CANTONE
15 ore
Dal Covid-19 alla parità di genere: le sfide del cinema svizzero
L'intervento del ministro della cultura Alain Berset nell'ambito del Locarno Film Festival
CANTONE
15 ore
Altri 31 contagi e un ricoverato in più
Le strutture sanitarie cantonali accolgono undici pazienti.
CANTONE / SVIZZERA
16 ore
Aumentano ancora i frontalieri
A fine giugno, in Ticino i lavoratori provenienti dall'Italia erano 71'586.
LUGANO
18 ore
Pericolo di piena per il Ceresio
L'allerta di livello 3 (pericolo marcato) resterà in vigore fino alle 12 di domani
CANTONE
19 ore
«Il settore turistico deve osare di più»
Anche quest'anno gli alberghi ticinesi stanno facendo il pieno di ospiti, registrando un +27,4% rispetto al 2019
LOCARNO
1 gior
Excellence Award a Laetitia Casta: «Se un film lo scegli con il cuore, non puoi sbagliare»
L'attrice è stata premiata nel corso della serata di apertura della 74a edizione del Locarno Film Festival.
LOCARNO
1 gior
Berset apre il Locarno Film Festival
«Questa estate il cinema contribuirà a eliminare la pandemia dalla superficie dei nostri pensieri».
CANTONE
1 gior
«È diventata la pandemia dei non vaccinati»
I primi dodicenni sono stati vaccinati anche in Ticino. Ma serve farlo? Lo abbiamo chiesto all’esperto Alessandro Diana.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile