screenshot Instagram
LOCARNO
05.03.21 - 17:430
Aggiornamento : 20:33

Fermati in sette per la "notte brava" alle scuole

La Polizia ha denunciato tutti i partecipanti alla festa alle medie di Locarno. Svariati i capi d'imputazione

Consumo di stupefacenti, guida in stato di inattitudine. Per non parlare dell'importazione illegale di bottiglie. La serata costerà cara ai protagonisti

LOCARNO - Guida in stato di ebbrezza, consumo e spaccio di stupefacenti, importazione non dichiarata di Dom Perignon. Per non parlare delle infrazioni alle regole di protezione anti-Covid. 

La Polizia cantonale ha reso noti capi di imputazione per i protagonisti della "notte brava" alle scuole medie di Locarno. In un comunicato, si spiega che sono state individuate, fermate, interrogate e in seguito denunciate sette persone.

Si tratta di un 40enne - docente nella scuola - e una 40enne cittadini svizzeri domiciliati nel Locarnese, un 53enne e una 29enne cittadini svizzeri domiciliati nel Bellinzonese, un 55enne, un 23enne e una 20enne cittadini italiani residenti in Italia. L'ipotesi di reato nei confronti di tutti i fermati è di contravvenzione all'Ordinanza sui provvedimenti anti-Covid. Essendo il gruppo superiore a 5 persone, insomma, si è trattato di un assembramento illegale.

Ma non è tutto. L'insegnante dovrà anche rispondere di contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti - assieme al 55enne, al 23enne e alla 20enne - e di guida in stato di inattitudine. Nei confronti del 55enne cittadino italiano l'Amministrazione federale delle dogane (AFD ) ha rilevato una serie di infrazioni che sono state sanzionate con una multa. L'importazione delle preziose bottiglie di Dom Perignon, infatti, pare non sia stata dichiarata in dogana. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
52 min
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale
VIDEO
MENDRISIO
2 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
3 ore
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
FOTO
MAROGGIA
3 ore
Il cammino per la rinascita del Mulino prosegue
Sono passati quasi sette mesi dal terribile rogo, ma la vicinanza e la solidarietà della gente sono sempre grandi.
AGNO 
16 ore
"Cadrega" negata e Soldati scende dal treno
Dietro le dimissioni del presidente delle FLP le resistenze degli azionisti privati sulla nomina di un membro di CdA
VIDEO
MAGGIA
16 ore
I serpenti della Maggia conquistano TikTok
Il video di una lotta rituale ha valicato il Gottardo, e i contendenti si coprono di gloria
FOTO E VIDEO
LOCARNO
17 ore
Cade sulle rocce e si ferisce, infortunio a Ponte Brolla
L'incidente è avvenuto lungo la Maggia. Per soccorrere il ferito sono intervenuti Rega e Salva.
CANTONE
18 ore
Quattromila posti liberi al Centro di Biasca
Le autorità sanitarie consigliano ai cittadini di prendere appuntamento in Riviera per il vaccino.
CANTONE
22 ore
Dal Ticino parte la lotta al «ricercato speciale»
Agroscope ha lanciato uno strumento innovativo per monitorare la diffusione del coleottero giapponese.
LOCARNO
22 ore
Il tifo che sfocia in violenza: botte e insulti in centro a Locarno
Due giovani sostenitori della nazionale italiana sono stati presi di mira a seguito della sfida Svizzera-Italia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile