screenshot Instagram
LOCARNO
05.03.21 - 17:430
Aggiornamento : 20:33

Fermati in sette per la "notte brava" alle scuole

La Polizia ha denunciato tutti i partecipanti alla festa alle medie di Locarno. Svariati i capi d'imputazione

Consumo di stupefacenti, guida in stato di inattitudine. Per non parlare dell'importazione illegale di bottiglie. La serata costerà cara ai protagonisti

LOCARNO - Guida in stato di ebbrezza, consumo e spaccio di stupefacenti, importazione non dichiarata di Dom Perignon. Per non parlare delle infrazioni alle regole di protezione anti-Covid. 

La Polizia cantonale ha reso noti capi di imputazione per i protagonisti della "notte brava" alle scuole medie di Locarno. In un comunicato, si spiega che sono state individuate, fermate, interrogate e in seguito denunciate sette persone.

Si tratta di un 40enne - docente nella scuola - e una 40enne cittadini svizzeri domiciliati nel Locarnese, un 53enne e una 29enne cittadini svizzeri domiciliati nel Bellinzonese, un 55enne, un 23enne e una 20enne cittadini italiani residenti in Italia. L'ipotesi di reato nei confronti di tutti i fermati è di contravvenzione all'Ordinanza sui provvedimenti anti-Covid. Essendo il gruppo superiore a 5 persone, insomma, si è trattato di un assembramento illegale.

Ma non è tutto. L'insegnante dovrà anche rispondere di contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti - assieme al 55enne, al 23enne e alla 20enne - e di guida in stato di inattitudine. Nei confronti del 55enne cittadino italiano l'Amministrazione federale delle dogane (AFD ) ha rilevato una serie di infrazioni che sono state sanzionate con una multa. L'importazione delle preziose bottiglie di Dom Perignon, infatti, pare non sia stata dichiarata in dogana. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
4 ore
Clinica Santa Chiara: Swiss Medical Network estromesso dal CdA
Fuori il CEO del gruppo Dino Cauzza. Lo comunica la parte lesa stessa.
PONTO VALENTINO
6 ore
Il dottor Ostinelli invita sull'Arca: «Non sarà un ritrovo di "no vax"» promette
L'associazione organizza domani il primo evento pubblico e gratuito: «Il tempo delle polemiche è finito» dice il medico
CANTONE
7 ore
Pochi radar, ma un po' ovunque
Controlli in tutti e gli otto distretti ticinesi tra il 26 luglio e il primo agosto.
CANTONE
7 ore
Ticinesi diretti a sud: «Dopo la prima dose, su richiesta, un certificato parziale»
Il Cantone reagisce ai cambiamenti annunciati ieri dal Governo italiano. Le spiegazioni del Sic
CANTONE
8 ore
Case anziani: visite giornaliere di nuovo possibili
Il Medico cantonale ha deciso di allentare le direttive che riguardano alcune strutture sociosanitarie ticinesi.
BELLINZONA
9 ore
«Così proviamo a far vivere (e sorridere) Bellinzona»
Non solo Castle On Air. Da qualche settimana al Parco Urbano c'è il lounge garden B'easy.
CANTONE
12 ore
Legge cantonale sulla polizia: Losanna respinge il ricorso
I giudici del Tribunale federale hanno confermato la legittimità delle misure introdotte nel 2018.
BELLINZONA
13 ore
«Quel bus navetta ha distrutto la nostra felicità»
Un pensionato è sul piede di guerra per la cancellazione dei parcheggi lungo la via che porta al popolare ponte tibetano
CANTONE
14 ore
In Ticino altri tre ricoveri e 32 contagi
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus sono undici, due delle quali in terapia intensiva.
MENDRISIO
15 ore
Disintossicarsi dal digitale, sul Generoso si può fare
A Capolago è possibile depositare smartphone e tablet e prendersi una pausa dalla vita virtuale.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile