screenshot Instagram
LOCARNO
05.03.21 - 17:430
Aggiornamento : 20:33

Fermati in sette per la "notte brava" alle scuole

La Polizia ha denunciato tutti i partecipanti alla festa alle medie di Locarno. Svariati i capi d'imputazione

Consumo di stupefacenti, guida in stato di inattitudine. Per non parlare dell'importazione illegale di bottiglie. La serata costerà cara ai protagonisti

LOCARNO - Guida in stato di ebbrezza, consumo e spaccio di stupefacenti, importazione non dichiarata di Dom Perignon. Per non parlare delle infrazioni alle regole di protezione anti-Covid. 

La Polizia cantonale ha reso noti capi di imputazione per i protagonisti della "notte brava" alle scuole medie di Locarno. In un comunicato, si spiega che sono state individuate, fermate, interrogate e in seguito denunciate sette persone.

Si tratta di un 40enne - docente nella scuola - e una 40enne cittadini svizzeri domiciliati nel Locarnese, un 53enne e una 29enne cittadini svizzeri domiciliati nel Bellinzonese, un 55enne, un 23enne e una 20enne cittadini italiani residenti in Italia. L'ipotesi di reato nei confronti di tutti i fermati è di contravvenzione all'Ordinanza sui provvedimenti anti-Covid. Essendo il gruppo superiore a 5 persone, insomma, si è trattato di un assembramento illegale.

Ma non è tutto. L'insegnante dovrà anche rispondere di contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti - assieme al 55enne, al 23enne e alla 20enne - e di guida in stato di inattitudine. Nei confronti del 55enne cittadino italiano l'Amministrazione federale delle dogane (AFD ) ha rilevato una serie di infrazioni che sono state sanzionate con una multa. L'importazione delle preziose bottiglie di Dom Perignon, infatti, pare non sia stata dichiarata in dogana. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Come pensare che un carcere minorile possa essere educativo?»
I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto
CANTONE
2 ore
Cassis presidente, festa annullata
La cerimonia a Bellinzona verrà rimandata «causa Covid»
LUGANO
3 ore
Salta anche il carnevale di Tesserete
Cancellata preventivamente la manifestazione. Il Comune di Capriasca: «Gesto di responsabilità sociale»
CANTONE
6 ore
Dose di richiamo, ultima chiamata per gli over 65
In vista dell'apertura alle altre fasce d'età, le autorità cantonali sollecitano i pensionati ad annunciarsi.
CANTONE
8 ore
Altri 167 nuovi contagi e sette classi in quarantena
Negli ospedali del nostro cantone si contano attualmente settanta pazienti Covid
CHIASSO
8 ore
Cinquanta milioni per cinquanta impieghi?
L'Mps punta il dito contro la Scuola di Moda di Chiasso. Costi troppo elevati rispetto all'impatto sul territorio
CANTONE
12 ore
«Il medico di famiglia vi farà risparmiare»
Dietro le quinte del progetto mediX ticino, coordinato dall'infettivologo Christian Garzoni.
LUGANO
1 gior
S'invola per gli Emirati, lasciando un cavallino nero in Ticino
Sul sito delle aste dell'Ufficio di esecuzione è sbucata una Ferrari 458 nera
CANTONE
1 gior
La “pandemia dei bambini”... anche nelle scuole ticinesi
In molti si dicono favorevoli all'introduzione dei test ripetuti e alla mascherina obbligatoria dalla quarta elementare
CANTONE
1 gior
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile