TiPress
CANTONE
08.02.19 - 13:300
Aggiornamento : 16:51

L’Istituto Fogazzaro rischia di non rivedere più l’autorizzazione

Il Consiglio di Stato risponde all’interrogazione presentata da Tiziano Galeazzi. E precisa che nessuno negli ultimi anni ha ottenuto una borsa di studio per frequentarlo

BELLINZONA - L’Istituto Fogazzaro potrebbe perdere definitivamente l’autorizzazione, cessando di operare quale scuola media superiore privata. È quanto prevede il Consiglio di Stato quale possibile conclusione dell’inchiesta amministrativa in corso.

Il Governo, rispondendo a un’interrogazione di Tiziano Galeazzi (UDC), precisa però che è lo Stato estero a essere competente per la verifica della conformità dei titoli rilasciati da istituti italiani, anche se la scuola che prepara a sostenere l’esame di maturità si trova su suolo svizzero. Non è quindi possibile per "annullare" le maturità rilasciate dall'istituto italiano. A tale proposito l’Ufficio scolastico regionale della Regione Campania nel 2016 aveva deciso di togliere lo statuto di scuola paritaria al liceo Giuseppe Papi di Pomigliano D’Arco (dove gli studenti ticinesi andavano ad affrontare l’esame), ma un ricorso al tribunale ha bloccato la decisione, che è stata in seguito dichiarata improcedibile l’8 agosto 2017.

Qualora in futuro le autorità italiane dovessero decidere in altro modo, il DECS «valuterà le conseguenze sui titoli già erogati e per i suoi detentori». Per il momento, però, «non si dispone di decisioni giuridicamente vincolanti inerenti alla possibile invalidità di titoli ottenuti presso l’Istituto Giuseppe Papi di Pomigliano d’Arco».

In Ticino è presente un altro istituto che prepara gli allievi a sostenere gli esami di Stato presso una sede italiana. Ma il Consiglio di Stato ha verificato che lì «non sussistono pratiche analoghe a quelle indicate per l’Istituto Fogazzaro». Ad ogni modo, per arginare il problema dei "diplomi farlocchi" il Consiglio di Stato - lo ricordiamo - ha modificato gli articoli della Legge sulla scuola relativi all’insegnamento privato, prevedendo che l'esame si tenga in Svizzera (ed escludendo quindi gli istituti che preparano per il conseguimento della maturità all'estero).

Il Governo assicura inoltre che negli ultimi anni (la nuova Legge sugli aiuti allo studio è del 23 febbraio 2015) nessuno studente ticinese ha beneficiato di una borsa di studio per frequentare l’Istituto Fogazzaro. Così come non è possibile percepire un aiuto economico statale per la frequenza di un’università italiana (o altrove all’estero) se lo studente è in possesso di un diploma o una maturità che non consente l’accesso a un’università svizzera.

Per quanto riguarda invece gli allievi iscritti all’Istituto Fogazzaro che dovrebbero sostenere gli esami di maturità nel 2019, il Consiglio di Stato non ritiene di poterli obbligare a iscriversi all’esame svizzero di maturità, in quanto «la scelta non appartiene all’autorità pubblica, ma agli allievi e alle loro famiglie».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Accidenti e poi mi annullarano il mio diploma ingegneristico che ho ottenuto in Albania?...
vulpus 1 anno fa su tio
Ma se io mi iscrivo ad un istituto privato, che il cantone riconosce e ne convalida il percorso, di chi è la responsabilità se sotto c'è un imbroglio? ( ancora tutto da verificare se tale lo è)Se pago oltre 8000.- per frequentare dei corsi che nonostante il cantone ritiene validi, e si rileva una bufala, sarò indennizzato? Chissà che qualche avvocato il cui figlio frequenta questa scuola non avvanzi una pretesa.
Nicklugano 1 anno fa su tio
È mai possibile che il Fogazzaro era già l'ultima spiaggia, ossia la scöla di brocc, nel lontano anno 2000... e l'unico a non saperne niente era il DECS ?? Non c'ero e se c'ero dormivo...
Piccolo 1 anno fa su tio
Ma tutti questi italiani che arrivano da noi con diplomi altisonanti e con lauree delle più disparate università, sono poi autentici? Medici, chirurghi, ingegneri, architetti ecc. che invadono il Ticino sono poi veramente ciò che dicono? basta seguire alcune trasmissioni alle TV italiane per rendersi conto delle bufale che circolano. Con la loro parlantina sono capaci di incantare chiunque. Allora sarebbe utile controllare un pò più approfonditamente certi diplomi e certe lauree!!
Fran 1 anno fa su tio
@Piccolo Bella domanda;-) Intanto lavorano all'EOC. Anche lì. So di un assistentello (dalla Calabria) che prescrisse un medicamento in vena ad una paziente diabetica, che, se l'infermiera in gamba non si fosse accorta, la paziente sarebbe morta. Continuiamo a parlare del niente. Il Ticino sta diventando un Cantone venduto.
ocin 1 anno fa su tio
Io ho conseguito il diploma nel 2007 e vi garantisco che ho fatto l'esame in una scuola a Fino Mornasco come tutti gli altri alunni della sede, senza nessun aiuto e/o garanzia di promozione. Naturalmente non sono a conoscenza se nel frattempo le cose sono cambiate...
Claudia Cattaneo Rossi 1 anno fa su fb
Ma siete sicuri che tutti i diplomi sono taroccati? Non ci credo...
LAMIA 1 anno fa su tio
Fooooooo di balllllllll ! Rovina la reputazione delle scuole ticinesi ! E adesso indagare su tutti quelli che il diploma arriva da Napoli!
Gemma Hunziker 1 anno fa su fb
Mi chiedo: ci voleva la televisione x scoprire tutto cio' ?!? ??
F/A-18 1 anno fa su tio
Io ho conosciuto un'architetto che ha fatto il diploma a Napoli....., appena ha aperto bocca mi sono congedato....
Tato50 1 anno fa su tio
@F/A-18 Se ti costruiva la casa adesso ti cercavano sotto le macerie ;-)))
miba 1 anno fa su tio
Forse qualcosa mi sfugge.... Passi il fatto che la revisione proposta dal governo pretenda un piano finanziario ma che senso/scopo ha pretendere da una scuola privata un progetto pedagogico se, come vedo dalla pagina web dell'istituto, l’intento è quello di affiancare i giovani ticinesi nel difficile percorso di preparazione agli Esami di Stato ITALIANI come pure provvedere alla preparazione degli studenti per qualsiasi altro PERCORSO DI STUDIO ITALIANO??? Grazie in anticipo se qualcuno mi da qualche delucidazione in merito (altrimenti devo dedurre che sia Galeazzi che il governo TI si stanno perdendo in un bicchier d'acqua...)
GIGETTO 1 anno fa su tio
Niente più diplomi o certificati taroccati alla napoletana
Bär 1 anno fa su tio
Cancellare retroattivamente i diplomi ottenuti all'estero! Basta furbi
Lorenzo Pozzi 1 anno fa su fb
Niente più diplomi Alfasud Edition?
Silvia Bottinelli 1 anno fa su fb
Lorenzo Pozzi cosa dice l'avv (h.c.) bernasconi? ??
Lorenzo Pozzi 1 anno fa su fb
Silvia Bottinelli Non sono aggiornato. Dici che avrà una bella sorpresa da far saltar fuori dal cilindro?
Silvia Bottinelli 1 anno fa su fb
Lorenzo Pozzi ho letto che ha inoltrato ricorso al tar! Ogni commento.....
Lorenzo Pozzi 1 anno fa su fb
Silvia Bottinelli O car signur... altro che tar :-D
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
LIVE
«La scuola non è un luogo di contagio»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
1 ora
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
1 ora
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
2 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
4 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
6 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
CANTONE
6 ore
La migrazione delle lucciole
Chiusi i locali erotici l'attività sta migrando negli appartamenti autorizzati, ma anche in quelli fuori controllo
CANTONE
16 ore
«Sei anni che vivo ad Airolo, ma non mi rinnovano il permesso»
Il racconto di uno dei lavoratori a cui è stato negato il rinnovo del "patentino" LAPIS.
CANTONE
17 ore
Prostituzione in hotel o a domicilio: «Non è illegale»
Una sentenza ha assolto due escort accusate di esercizio illecito della prostituzione.
CONFINE
19 ore
Scontro in galleria, quattro i feriti di cui uno grave
All'origine dell'incidente forse un sorpasso.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile