Tipress
CANTONE
06.02.19 - 19:350

L'Istituto Fogazzaro non ci sta: «Ricorreremo al Tram»

La decisione del Consiglio di Stato di modificare gli articoli della Legge relativi all’insegnamento privato non è andata giù ai vertici della scuola di Breganzona

BELLINZONA - «La nuova prassi del Consiglio di Stato: prima ti bastona, poi ti cambia le regole e non ti spiega neppure perché». Le decisioni comunicate oggi a Palazzo delle Orsoline riguardanti la modifica degli articoli della legge sulla scuola relativi all'insegnamento privato non sono affatto piaciute all'istituto Fogazzaro, che per bocca del suo patrocinatore, l'avvocato Paolo Bernasconi, annuncia il ricorso al Tram.

Le novità proposte dal Governo - La revisione - ricordiamo - propone innanzitutto di cambiare la denominazione oggi vigente di “scuole medie superiori private” in “scuole preparatorie alla maturità private” e questo perché gli istituti in questione non assegnano nessun titolo in loro nome, perché non abilitati a farlo. La principale modifica consiste poi nel limitare l’autorizzazione alle scuole preparatorie per un esame di maturità che si tiene in Svizzera, il che esclude di principio le scuole che preparano per il conseguimento di una maturità tenuta all’estero. La revisione proposta dal Governo prevede inoltre l’obbligo per tutte le scuole private di presentare un progetto pedagogico e un piano finanziario, necessari per ottenere l’autorizzazione, norma quest’ultima già contenuta nel regolamento di applicazione per le sole scuole dell’obbligo.

Tutte novità, queste, che non sono andate giù al Fogazzaro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 anno fa su tio
avevo fatto un commento stamane, non è stato pubblicato, eppure non era per niente offensivo, solo pragmatico e realistico, ma si vede che toccare qualcuno in particolare è ancora tabu', evviva la liberta' di espressione
il saggiatore 1 anno fa su tio
Sinceramente mi sembra una sparata: da quando si può ricorrere contro una decisione generale (e astratta) del Consiglio di Stato o di qualunque altra autorità? Al massimo potranno ricorrere quando le nuove norme saranno applicate al caso concreto, arrivando fino al Tribunale federale, che, se del caso, accerterà la violazione del diritto federale o della Costituzione cantonale (o - perché no? - del diritto internazionale).
Meno 1 anno fa su tio
@il saggiatore Non sono così sicuro, vedi ricorsi alla legge sulla tassa di collegamento, sospesa da anni al TRAM nonostante fosse pure votata.
bustellina 1 anno fa su tio
E come per caso chi è il legale del Fogazzaro? Il Paolino ipotelorico ringrugnito nazionale, uomo di tutte le battaglie... perse!
Tato50 1 anno fa su tio
Al diavolo l'ortografia quand a summ nervuss !!!!!!!!!
Meno 1 anno fa su tio
"un piano finanziario, necessari per ottenere l’autorizzazione" Perché al DECS dovrebbero interessare le finanze di una scuola privata? Cosa se ne fanno? Il Cantone ha già una grande burocrazia e costi per contribuenti e privati, non sarebbe il caso di limitarsi a controlli pertinenti?
spit 1 anno fa su tio
E questo sarebbe il “bel Ticino” dell’avv. Bernasconi??
Logico 1 anno fa su tio
e tutti i furbi che hanno ottenuto la maturità in modo fraudolento finora? Tutti bravi e meritevoli? Proprio un bel l’esempio di difendere la scuola e di dare merito e rispetto a quelli onesti! bravo decs ... sempre coerente, vero? L’allievo è colpevole ancor più della scuola o qualcuno sostiene che questi furbi e disonesti non si sono resi conto che gli venivano passate le risposte e che questo non fosse corretto? Stai a vedere che adesso salta fuori che in realtà era una scuola speciale ... avanti così!
Tato50 1 anno fa su tio
@Logico Mettici poi i genitori complici perché non credo che certe cifre fossero disponibili dagli "allievi" !D
Zarco 1 anno fa su tio
Quando c’è di mezzo la succulenta pagnotta, il resto conta zero!delusione immensa
pontsort 1 anno fa su tio
Piuttosto, attaccatevi al tram :)
RV50 1 anno fa su tio
Avv. Bernasconi moralista quando non si toccano i suoi interessi personali al posto di ricorrere al Tram.... perché non ci si attacca al tram e parta per Napoli a verificare i fatti ....
KilBill65 1 anno fa su tio
@RV50 Avv. Bernasconi non era quello che aveva messo i falsi giornali della Lega nei porta giornali (beccato dalle telecamere) della pensilina a Lugano? (qualche anno fa).... E si il diavolo fa le pentole.....
MrBlack 1 anno fa su tio
Vertici della scuola? Questa gente deve vergognarsi e sparire in pietoso silenzio chiedendo scusa, altro che ricorso. Semmai bisognerebbe verificare la possibilità di incriminarli per quanto hanno fatto. Gentaglia senza un minimo di dignità oltre ad essere complici di una truffa ai danni di tutti.
Logico 1 anno fa su tio
@MrBlack Anche gli studenti dovrebbero passare alla cassa (quella della giustizia), complici ne più ne meno. Togliere loro il titolo o sottoporli a un nuovo esame (stavolta uno vero!) dovrebbe essere il minimo!!!
bubi_67 1 anno fa su tio
Chissà quanto era l'obolo da versare alla scuola per potersi garantire "l'esame" all'estero... Viene a mancare un bel business
LAMIA 1 anno fa su tio
Avv Bernasconi smetterla di rovinare il Ticino no? Quanti medici, avvocati, ingenieri con diplomi dubbi debbono arrivare perché capisca che è polenta? Io mi sono fatto il mazzo a studiare fisica, chimica, biologia, storia per poi fare il doganiere ma la maturità no l ho comperata. L’ho sudata
albertolupo 1 anno fa su tio
Sembra che l’andazzo alla Fogazzaro fosse cosa più che nota... Ancor più vergognoso poi che si lasci dichiarare pubblicamente genitori di allievi di questo istituto (istituto...,eh bon) che nella scuola pubblica succede altrettanto, senza nessuna replica, commento o verifica! Ma allora, se anche nella scuola pubblica ti danno le spintarelle, allora perché pagare per andare a Napoli?!?
Fran 1 anno fa su tio
Fanno ridere. R i d i c o l i! Vergognosi. Se penso a quante borse di studio il Cantone ha concesso ai TRUFFATORI È alle TRUFFATRICI che la maturita l'hanno comprata per 3000 fr a Napoli, mi sale il nervo!
seo56 1 anno fa su tio
No comment!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Scegliamo con chi avere contatti stretti»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
1 ora
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
1 ora
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
3 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
4 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
6 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
CANTONE
6 ore
La migrazione delle lucciole
Chiusi i locali erotici l'attività sta migrando negli appartamenti autorizzati, ma anche in quelli fuori controllo
CANTONE
16 ore
«Sei anni che vivo ad Airolo, ma non mi rinnovano il permesso»
Il racconto di uno dei lavoratori a cui è stato negato il rinnovo del "patentino" LAPIS.
CANTONE
18 ore
Prostituzione in hotel o a domicilio: «Non è illegale»
Una sentenza ha assolto due escort accusate di esercizio illecito della prostituzione.
CONFINE
20 ore
Scontro in galleria, quattro i feriti di cui uno grave
All'origine dell'incidente forse un sorpasso.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile