20 Minuten
BERNA
08.01.19 - 15:310
Aggiornamento : 09.01.19 - 06:21

Larina sepolta nel giorno del suo quinto compleanno

Domani i funerali della piccola investita sulle piste di sci di Lenk. Il 20enne che l'ha travolta è sotto shock e rischia una condanna per omicidio colposo

BERNA - Si terranno domani i funerali della piccola Larina, la bimba di quattro anni morta a seguito delle ferite riportate in uno scontro sulle piste da sci di Lenk (BE) il 27 dicembre. Proprio domani la piccola avrebbe compiuto 5 anni, ma i suoi familiari saranno costretti a darle l’ultimo saluto al cimitero di Aarberg, il comune in cui abitava.

La bimba - lo ricordiamo - è stata investita da un altro sciatore ed è morta il giorno successivo in ospedale, per le gravi ferite riportate.

Il Ministero pubblico bernese sta indagando per stabilire a quale velocità andasse lo sciatore che ha travolto la piccola. Si tratta di un 20enne che - come riferisce il Blick - è residente nella regione e conosce molte bene quelle piste. Sin da bambino le ha percorse insieme alla sua famiglia, con la quale ha vinto anche una gara di sci nel 2012.

«Quello che è successo è una vera tragedia» sono le poche parole che il ragazzo ha pronunciato. Uno stato d’animo turbato, confermato dal padre: «Mio figlio si trova in una situazione molto difficile».

Il 20enne rischia di finire in tribunale. La scorsa estate un adolescente è stato condannato per omicidio colposo in quanto nel marzo del 2017, quando si scontrò a Mosses (VD) con una ragazzina di sei anni deceduta a causa dell'incidente, stava sciando troppo velocemente.

Anche i responsabili delle piste potrebbero subire delle conseguenze, per l’eventuale violazione del dovere di diligenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Molestie e mobbing non se ne vanno con il telelavoro
A dirlo è una professoressa dell'Università di Ginevra. Molestare a distanza sarebbe addirittura più facile.
SVIZZERA
1 ora
I giornali tornano nei bar
Caffè e informazione: dal prossimo venerdì sarà di nuovo possibile, come prevede il nuovo piano di protezione
SVIZZERA
1 ora
Solo tre contagi in più di ieri
Il virus nel nostro Paese si diffonde sempre meno.
SVIZZERA
2 ore
Boccata d'ossigeno: Indice PMI in ripresa
I responsabili degli acquisti possono guardare al futuro con più ottimismo
VIDEO
SVIZZERA
3 ore
Quando prelevi al bancomat non lasciarti distrarre
La nuova campagna "Card Security" di Prevenzione Svizzera della Criminalità
SVIZZERA
3 ore
"Stop all'olio di palma", raccolte 56'000 firme
Il referendum mira a interrompere l'accordo di libero scambio con l'Indonesia
SVIZZERA
3 ore
L'ambasciatore difende la Cina: «Siamo stati trasparenti»
Geng Wenbing ha precisato che gli sforzi della Cina stanno ottenendo il riconoscimento e l'elogio dell'Oms
SVIZZERA
4 ore
Bisognerà ripensare la mobilità del futuro
In futuro bisognerà trovare il modo di coniugare i nuovi bisogni di mobilità con la protezione del clima.
SVIZZERA
5 ore
Rendite ponte per gli over 60, l'UDC minaccia il referendum
Per i democentristi si tratta di un invito a licenziare i lavoratori anziani.
FOTO
ZURIGO
15 ore
«Non è solo un problema degli Usa, è anche nostro»
Oltre un migliaio di persone hanno manifestato a Zurigo. La Polizia: «Protesta pacifica, nessun disordine»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile