20 Minuten
BERNA
08.01.19 - 15:310
Aggiornamento : 09.01.19 - 06:21

Larina sepolta nel giorno del suo quinto compleanno

Domani i funerali della piccola investita sulle piste di sci di Lenk. Il 20enne che l'ha travolta è sotto shock e rischia una condanna per omicidio colposo

BERNA - Si terranno domani i funerali della piccola Larina, la bimba di quattro anni morta a seguito delle ferite riportate in uno scontro sulle piste da sci di Lenk (BE) il 27 dicembre. Proprio domani la piccola avrebbe compiuto 5 anni, ma i suoi familiari saranno costretti a darle l’ultimo saluto al cimitero di Aarberg, il comune in cui abitava.

La bimba - lo ricordiamo - è stata investita da un altro sciatore ed è morta il giorno successivo in ospedale, per le gravi ferite riportate.

Il Ministero pubblico bernese sta indagando per stabilire a quale velocità andasse lo sciatore che ha travolto la piccola. Si tratta di un 20enne che - come riferisce il Blick - è residente nella regione e conosce molte bene quelle piste. Sin da bambino le ha percorse insieme alla sua famiglia, con la quale ha vinto anche una gara di sci nel 2012.

«Quello che è successo è una vera tragedia» sono le poche parole che il ragazzo ha pronunciato. Uno stato d’animo turbato, confermato dal padre: «Mio figlio si trova in una situazione molto difficile».

Il 20enne rischia di finire in tribunale. La scorsa estate un adolescente è stato condannato per omicidio colposo in quanto nel marzo del 2017, quando si scontrò a Mosses (VD) con una ragazzina di sei anni deceduta a causa dell'incidente, stava sciando troppo velocemente.

Anche i responsabili delle piste potrebbero subire delle conseguenze, per l’eventuale violazione del dovere di diligenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
3 ore
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
BASILEA
4 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
5 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
5 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
7 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
8 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
9 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
9 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
SVIZZERA
1 gior
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile