Keystone
L'autore della strage visitò diverse località storiche legate alle battaglie tra cristiani e ottomani.
NUOVA ZELANDA
16.03.19 - 19:350

Croazia e Bosnia confermano: «Il killer era stato qui»

Brenton Tarrant aveva visitato i Paesi balcanici fra il 2016 e il 2017

CHRISTCHURCH - Da Zagabria e da Sarajevo è stato confermato ufficialmente che Brenton Tarrant, il killer che ieri ha compiuto l'attacco terroristico contro fedeli musulmani in due moschee nella città neozelandese di Christchurch, è stato alla fine del 2016 e all'inizio del 2017 in Croazia e in Bosnia-Erzegovina.

Il primo ministro croato Andrej Plenkovic ha riferito che dal ministero degli Interni di Zagabria è stato confermato che Tarrant è stato in Croazia tra la fine del dicembre 2016 e l'inizio del 2017. «All'epoca non era una persona di interesse per le nostre istituzioni», ha aggiunto Plenkovic. Secondo la stampa, Tarrant si sarebbe fermato in Croazia per circa due settimane e avrebbe visitato Zagabria e varie città della costa adriatica, inclusa Dubrovnik.

La polizia di confine bosniaca ha da parte sua confermato alla stampa che Tarrant è entrato in Bosnia il 2 gennaio del 2017. Ieri il procuratore generale bulgaro Sotir Tsatsarov aveva reso noto che Tarrant aveva visitato vari Paesi balcanici fra il 2016 e il 2018, fermandosi in varie località storiche legate in particolare alle battaglie tra cristiani e ottomani.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile