LUGANO
08.11.18 - 15:300
Aggiornamento : 16:34

La Città si riprende la sua immagine

Il TRAM ha confermato la decisione del Consiglio di Stato che dichiarava irricevibile il ricorso di un cittadino contro il nuovo logo, svelato nell’aprile 2017

LUGANO - La Città di Lugano può riprendere i lavori sulla sua nuova immagine istituzionale. Lo scorso 29 ottobre è infatti cresciuta in giudicato la sentenza del TRAM (Tribunale amministrativo) che conferma quella del Consiglio di Stato del settembre 2017, con cui veniva dichiarato irricevibile il ricorso di un cittadino contro il nuovo logo dell’amministrazione della Città di Lugano.

Il gonfalone della Città, lo stemma storico cittadino, sarà conservato su bandiere, edifici storici, timbri ed effigi d’epoca, mentre tutta la comunicazione dell’amministrazione - che comprende carte intestate, documenti, buste, carte da visita, opuscoli, veicoli, cartellonistica, segnaletica - riporterà il nuovo logo. 

L’applicazione di un logo unificato, pensato appositamente per la comunicazione quotidiana dell’amministrazione, permetterà - secondo il Municipio - una maggiore chiarezza ed efficacia nella comunicazione verso i cittadini e sarà inoltre possibile valorizzare lo stemma, che resterà presente esclusivamente nei contesti più consoni.

Il logo che ha vinto il concorso pubblico è stato realizzato dal Consorzio luganese Cascio-Mazzei, che si è aggiudicato il mandato per allestire la nuova immagine coordinata di tutta la Città di Lugano. Il mandato parte da un ammontare di 150’000 franchi, di cui una parte destinata a lavori già previsti nell’ambito della normale manutenzione e revisione dei supporti di comunicazione. Il logo è stato invece ceduto gratuitamente alla Città tramite il concorso.

2 anni fa Via libera alla nuova immagine istituzionale della Città
2 anni fa Il nuovo logo finisce sul tavolo del Governo
2 anni fa La Città svela il nuovo logo
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora

Consonni: «Siamo sconcertati»

La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»

LUGANO
1 ora

Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago

È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano

CANTONE
2 ore

Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati

Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese

LUGANO
3 ore

«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»

Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»

LUGANO
4 ore

Il caso «più grave di sempre» si è sgonfiato

Mala-edilizia, la sentenza a sorpresa: tutti prosciolti gli imputati nel processo Consonni

CANTONE
5 ore

Le polizie comunali sono sotto-dotate

È quanto è emerso, tra le altre cose, dalla Conferenza cantonale sulla sicurezza organizzata dal Dipartimento delle istituzioni

CANTONE
5 ore

Forti piogge, allerta alla diga del Sambuco

Il bacino in Val Lavizzara a rischio sfioro nelle prossime 12 ore. Attesi aumenti improvvisi anche per i fiumi Maggia e Bavona

MONTECENERI
8 ore

Investita di fronte alla stazione

Sul posto Polizia e Pompieri

VIDEO
LOCARNO
9 ore

Dal Ticino un’idea che potrebbe rivoluzionare la sicurezza stradale

Si tratta di un sistema che informa i conducenti sull’intensità della frenata dei veicoli. In modo da reagire tempestivamente ed evitare i tamponamenti

CANTONE / CONFINE
10 ore

«Niente da dichiarare». Ma con 50mila euro nelle mutande

Multa salata per una coppia fermata dai finanzieri italiani

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile