LUGANO
12.04.17 - 06:540
Aggiornamento : 08:35

Il nuovo logo finisce sul tavolo del Governo

Patrick Pizzagalli ha inoltrato un ricorso al Consiglio di Stato contro la nuova identità grafica introdotta dal Municipio: «Lo stemma è competenza del Consiglio comunale»

LUGANO - La recente polemica nata attorno al nuovo logo della Città di Lugano, presentato durante la scorsa settimana, è destinata a sbarcare fino a Palazzo delle Orsoline. L’ex consigliere comunale leghista Patrick Pizzagalli, come riferito dal Corriere del Ticino, ha infatti presentato un ricorso al Consiglio di Stato, sollevando la questione della competenza: «Gli stemmi competono al Consiglio comunale e non al Municipio. Senza modificare lo stemma fissato nel regolamento comunale, la Città non può adottarne altri», afferma l’ex consigliere comunale.

A seguito delle prime scintille di protesta, Palazzo civico era subito corso ai ripari chiarendo la natura puramente "aziendale" del nuovo logo e spiegando che lo storico scudo sarebbe rimasto l’unico simbolo della città. Chiarimento che però non ha convinto Pizzagalli: «Certo, si potrebbe fare uno stemma per così dire ufficiale e l’altro solo sulla carta intestata, ma come stemma deve comunque passare dal Consiglio comunale» ha sottolineato l’ex consigliere leghista, che quindi chiede che «ogni atto del Municipio relativo al cosiddetto nuovo logo sia nullo, rispettivamente annullato».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
Un ricorso per queste quisquilie... aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha
freevoice 3 anni fa su tio
Per me è semplicemente assurdo aver speso dei soldi per studiare e cambiare uno stemma. Quando ci si lamenta di essere al verde, non si spendono soldi inutilmente, ci si limita al necessario. Almeno non lo si fa dopo che si è chiesto ai cittadini degli sforzi (aumento moltiplicatore, chiusura bagni pubblici), ai dipendenti degli sforzi (aumenti quote cassa pensioni e non sostituzione dei pensionati), al Cantone degli sforzi (revisione perequazione finanziaria). Altrimenti sembra un po' una presa in giro. Se ci sono soldi per il superfluo, significa che è il momento di ritornare a rivedere gli sforzi chiesti a tutti i livelli (tasse, chiusure, quote, assunzioni, balzelli, revisioni, ecc).
sedelin 3 anni fa su tio
se il motivo per cambiar logo é il risparmio... non so se ridere o piangere: a lugano si risparmiano 45 centesimi per spendere 500 fr in cose molto discutibili. se il motivo é la croce (a cui non ho mai pensato, ma che alcuni hanno considerato) allora dovremmo cambiare la bandiera svizzera; la croce simboleggia le 4 lingue nazionali, i 4 fiumi che nascono sul massiccio del s.gottardo e che scorrono in 4 direzioni diverse. il nuovo logo é brutto, sterile, piatto, insignificante: spero che a pizzagalli sia data ragione!
baluba46 3 anni fa su tio
Mah...a me personalmente non piace il logo nuovo e non capisco nemmeno il motivo di cambiarlo. Mi fa pensare il tempo perso dalla nostra politica per certe decisioni mentre altre cose vanno a ramengo
Braun30 3 anni fa su tio
Il nuovo logo richiede una stampa meno onerosa essendo monocromatica. Si tratta di una misura di risparmio elegantemente impacchettata, magari a certi rappresentanti della Lega piace commentare su sprechi ma poi tranciano misure di risparmio. Il logo è bello e ben pensato.
MIM 3 anni fa su tio
@Braun30 Sei serio? Credi davvero al motivo del risparmio? Il bello è soggettivo, ma la spiegazione da te data è davvero esilarante e divertente.
"Repubblica Elvetica" 3 anni fa su tio
Dopo le fusioni mi sembra giusto pensare ad un nuovo logo per la città di Lugano. Anche Bellinzona l'ha fatto. Non ho mai visto nessuna croce cristiana nel vecchio logo ma "complimenti" alle persone che vedono anche queste cose. Perché i simboli della Lugano dei 27100 abitanti devono essere identici a quelli di quella dei 68000 abitanti?
MIM 3 anni fa su tio
@"Repubblica Elvetica" Con Bellinzona è stato tutto concertato; in altri nuovi Comuni nati da aggregazioni si è svolto un concorso pubblico aperto anche ai ragazzi di tutti i Comuni coinvolti. Con il vecchio villaggio gallico invece.. ma ovvio: non si tratta di un'aggregazione, ma di un'annessione vera e propria.
lo spiaggiato 3 anni fa su tio
@Thor61 Se porti il wisky e un paio di gnocche non vedo problema... :-)))))
TOP NEWS Ticino
SANTA MARIA (GRIGIONI)
43 min
«Quando il treno è affollato, cedo il posto e mi siedo per terra»
Nella “sua” Calanca la chiamano tutti “Robi” ma lei è la donna forte delle ferrovie svizzere.
ASCONA
2 ore
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
OSCO
4 ore
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
8 ore
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
9 ore
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
CANTONE
11 ore
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
11 ore
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
12 ore
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
«Si è trasferito con mio figlio in Italia, sono disperata»
L’ex modella russa Marianna Zhukova ha “lottato” prima con l’ARP, ora non sa se potrà rivedere il suo Gabriel
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile