keystone-sda.ch
RUSSIA
29.04.21 - 14:210

Navalny in tribunale: «Sono uno scheletro orribile»

La prima apparizione dopo il mese di digiuno e la malattia che sembrano non aver intaccato la sua combattività

MOSCA - Dopo quasi un mese di sciopero della fame (interrotto da poco) e problemi di salute che ne hanno messo a rischio la vita, Alexei Navalny è tornato a presentarsi oggi - via videocollegamento - con il tribunale, dove era in corso il suo processo d'appello per la sua condanna per diffamazione.

«Mi sono guardato, e sono uno scheletro orribile», ha detto alla moglie Yulia Navalnya, «peso 72 kg, quando mai ho pesato così poco? Forse quando facevo le medie... Ieri ho mangiato 4 cucchiai di budino, oggi 5 e domani saranno 6... Per farmi sembrare "decente" mi hanno anche portato alle terme...».

Al momento delle ultime dichiarazioni, Navalny non si è tirato indietro e ha attaccato direttamente Putin: «Il re è nudo, mai come oggi è chiaro come il sole. 20 anni di governo incompetente ci hanno portato qui, la corona gli sta scivolando dalla testa ma lui non vuole lasciare il potere e ci si aggrapperà finché potrà. Voi giudici siete dei traditori, perché gli permettete di continuare a farlo».

«Ha perso molto peso per il digiuno, ma mi sembra parecchio lucido per la sua situazione», ha commentato ai media la sua avvocatessa Olga Mikhailova che ha confermato come l'ex-politico d'opposizione sia ancora in cura presso l'ospedale penitenziario, «prima di entrare in carcere pesava 94 chili».

 

keystone-sda.ch
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
17 sec
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22,5 anni di prigione
STATI UNITI
3 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
5 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
12 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
15 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
17 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
18 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
20 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
23 ore
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
FOTO
ISRAELE
1 gior
Eitan per ora resterà in Israele
Lo hanno deciso in tribunale questa mattina le due famiglie che si contendono il piccolo, il processo al via a ottobre
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile