BELGIO
22.04.16 - 14:220

Ecco perché il terzo kamikaze non si è fatto esplodere all’aeroporto

Non è stato, come a suo dire, un atto volontario

3 anni fa Abrini: «Non farei male a una mosca»
3 anni fa Abrini voleva colpire la sala d'attesa dei voli per Tel Aviv
3 anni fa Il garzone "Brioche" è l'inafferrabile Abrini

BRUXELLES - Il terzo terrorista presente all'aeroporto di Bruxelles non si è fatto esplodere. Il motivo? Il caos creato dalle prime esplosioni. Lo rivelano i giornalisti di  La Dernière Heure, che hanno potuto visionare le immagini a circuito chiuso di Zaventem.

Ibrahim El Bakraoui e Najim Laachraoui hanno portato a termine il loro compito quel tragico 22 marzo. Secondo il video, dopo la prima esplosione avvenuta alle 7.57, Mohamed Abrini è stato invece allontanato dalla sua valigia - contenente il materiale esplosivo - travolto dalla fiumana di gente che ha iniziato a correre. Nel filmato si vedrebbe l’uomo nel tentativo di recuperare sua borsa, invano. Infine lo si vede abbandonare l’aeroporto, seguendo la stessa direzione delle persone in fuga.

L'uomo non ha quindi rinunciato volontariamente a commettere l’attentato, come aveva dichiarato alla polizia belga. Aveva infatti sostenuto, in particolare, che era stato costretto dai fratelli El-Bakraoui a entrare nel taxi che li aveva portati all’aeroporto.

È stato inoltre possibile verificare, sempre grazie alle immagini, che i tre attentatori non hanno scelto a caso dove posizionarsi per farsi esplodere. Si sono fermati rispettivamente di fronte ai check-in dei voli per Israele, Russia e Stati Uniti.

3 anni fa Abrini e gli El Bakraoui? «Più pericolosi di Salah»
3 anni fa Abrini è 'l'uomo con il cappello'
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
50 min

A Como l'outlet dove i commessi sono speciali

"For&From" ospiterà una dozzina di persone con disabilità che lavoreranno nello spazio di 270 metri quadrati, privo di barriere

UNIONE EUROPEA
1 ora

Brexit, i leader dell'Ue approvano l'accordo

Il dibattito tra i 27 è terminato con l'adozione delle conclusioni circolate

VIDEO
STATI UNITI
4 ore

Uomo privo di sensi sui binari, salvato all'arrivo del treno

È stato un poliziotto della Utah Highway a intervenire giusto in tempo. Per molti è stato un eroe

REGNO UNITO
5 ore

Brexit: le nuove regole speciali per l'Irlanda del Nord

Nella nuova intesa è stato riaperto il protocollo su Irlanda e Irlanda del Nord, inserendo «soluzioni legalmente operative»

FRANCIA
8 ore

Sì alle telecamere nascoste sul luogo di lavoro

Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani nella sentenza definitiva emessa oggi

AGGIORNAMENTI
UNIONE EUROPEA
8 ore

Trovato l'accordo sulla Brexit. Sabato si vota

Lo hanno dichiarato Jean-Claude Juncker e Boris Johnson

VIDEO
REGNO UNITO
10 ore

Bloccano la metropolitana: pendolari attaccano i manifestanti

Continuano le proteste del gruppo Extinction Rebellion. Tensioni questa mattina a Londra

FOTO E VIDEO
SPAGNA
12 ore

Terza notte di fuoco in Catalogna: travolti due manifestanti

Il presidente Torra: «La protesta sia pacifica». Gli stessi leader separatisti catalani detenuti hanno preso le distanze dagli indipendentisti violenti

STATI UNITI
14 ore

Sandy Hook, un negazionista dovrà risarcire il padre di una delle vittime

Leonard Pozner aveva fatto causa a James Fetzer, che ha sostenuto in un libro che il massacro del 2012 non sia mai avvenuto

STATI UNITI
1 gior

FMI: «I tassi bassi sono un rischio per la stabilità finanziaria»

«Spingono gli investitori verso asset rischiosi e contribuiscono a far crescere la montagna di debito a rischio delle imprese»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile