TiPress - foto d'archivio
CANTONE
09.08.20 - 20:490
Aggiornamento : 23:40

Anche la Lega contro l'aumento delle imposte

«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione

«È inaccettabile mettere ulteriormente le mani nelle tasche dei cittadini e dell’economia, a maggior ragione in periodo di crisi». Anche la Lega dei ticinesi prende posizione dopo quanto espresso dal numero uno del DFE, Christian Vitta, attraverso le colonne del Caffè.

La Lega «esprime la propria totale contrarietà a ogni e qualsiasi aggravio fiscale». Dopo l'UDC - che di fronte a un possibile aumento delle imposte ha annunciato «opposizione dura, senza escludere anche gli strumenti della democrazia diretta» - anche il partito di via Monte Boglia annuncia che «si opporrà anche facendo ricorso ai diritti popolari».

E invita il Cantone a piuttosto «risparmiare, stabilendo delle priorità nella spesa pubblica». L'occasione è quindi buona per chiedere al Governo di «bloccare i ristorni dei frontalieri e utilizzare i soldi per le necessità del Ticino», dopo che uno studio dell'Università di Lucerna è arrivato alla conclusione che l'accordo del 1974 tra Svizzera e Italia relativo all'imposizione dei lavoratori frontalieri può essere disdetto unilateralmente.

La Lega punta il dito anche contro «il nuovo credito di mezzo miliardo di franchi destinato alla Cassa pensioni dei dipendenti dello Stato con l’obiettivo di perpetrare a oltranza i privilegi pensionistici dei funzionari cantonali». È «ormai completamente superato dagli eventi» conclude.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Spero!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
31 min
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
2 ore
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
5 ore
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
7 ore
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
9 ore
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
LUGANO
23 ore
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
1 gior
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
1 gior
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
FOTO
LUGANO
1 gior
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
1 gior
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile