TiPress - foto d'archivio
CANTONE
09.08.20 - 20:490
Aggiornamento : 23:40

Anche la Lega contro l'aumento delle imposte

«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione

«È inaccettabile mettere ulteriormente le mani nelle tasche dei cittadini e dell’economia, a maggior ragione in periodo di crisi». Anche la Lega dei ticinesi prende posizione dopo quanto espresso dal numero uno del DFE, Christian Vitta, attraverso le colonne del Caffè.

La Lega «esprime la propria totale contrarietà a ogni e qualsiasi aggravio fiscale». Dopo l'UDC - che di fronte a un possibile aumento delle imposte ha annunciato «opposizione dura, senza escludere anche gli strumenti della democrazia diretta» - anche il partito di via Monte Boglia annuncia che «si opporrà anche facendo ricorso ai diritti popolari».

E invita il Cantone a piuttosto «risparmiare, stabilendo delle priorità nella spesa pubblica». L'occasione è quindi buona per chiedere al Governo di «bloccare i ristorni dei frontalieri e utilizzare i soldi per le necessità del Ticino», dopo che uno studio dell'Università di Lucerna è arrivato alla conclusione che l'accordo del 1974 tra Svizzera e Italia relativo all'imposizione dei lavoratori frontalieri può essere disdetto unilateralmente.

La Lega punta il dito anche contro «il nuovo credito di mezzo miliardo di franchi destinato alla Cassa pensioni dei dipendenti dello Stato con l’obiettivo di perpetrare a oltranza i privilegi pensionistici dei funzionari cantonali». È «ormai completamente superato dagli eventi» conclude.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Spero!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
2 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
7 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
9 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
15 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
15 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile