Rescue Media
+ 1
CONFINE
21.10.17 - 17:290

Incendio a Como: «I bambini urlavano papà, papà»

La testimonianza di un’inquilina residente al piano di sotto: «Non potevo immaginare quello che stava accadendo»

COMO - Urlavano nel tentativo di fermarlo i figli del 49enne marocchino che ieri, in una palazzina di via S. Fermo a Como, ha dato fuoco al proprio appartamento, scatenando una tragedia che ha consumato cinque vite.

«Li ho sentiti lamentarsi e chiamare “papà, papà», ha raccontato alla Provincia di Como un’inquilina che vive nell’appartamento sotto l’attico divorato dalle fiamme, svegliata ieri mattina proprio dalla voce dei bambini. «Ho pensato che finalmente stamattina sarebbero andati a scuola. E invece...»

La donna ha spiegato di aver imparato nel tempo a riconoscere suoni e rumori provenienti dall’appartamento al piano di sopra, dove i quattro figli - di 3, 5, 7 e 11 anni - vivevano e giocavano. «Quando li ho sentiti lamentarsi ho pensato facessero i capricci perché il papà dopo un mese aveva finalmente deciso di mandarli a scuola. Tutto mi è passato per la mente, ma non che potesse succedere quello che è successo».

Nell’incendio, divampato nelle prime ore di venerdì mattina, ha perso la vita il padre di famiglia 49enne, soffocato dal fumo, e tutti e quattro i figli, tre femmine e un maschio. Le ragioni del gesto, ha spiegato la polizia, sarebbero da ricondurre alla difficile situazione in cui è piombato il nucleo familiare dopo l'allontanamento della madre, presa in carico dai servizi sociali del Comune di Como a causa delle precarie condizioni psichiche.

Rescue Media
Guarda tutte le 5 immagini
TOP NEWS Ticino
MENDRISIOTTO
1 ora
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
1 ora
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
AROGNO
1 ora
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
2 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
FOTO
POSCHIAVO (GR)
2 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
4 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
6 ore
Orario 2020: 27 collegamenti al giorno tra il Ticino e Milano
La rinnovata cadenza oraria sulla linea RE10 è la principale novità del cambio orario TILO. Confermati i cambiamenti introdotti per il cantiere sul lago di Zugo
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Auto travolta da un treno, passaggio a livello chiuso fino alle 14
Il conducente del veicolo colpito da un convoglio merci non ha riportato ferite. I lavori di sgombero dureranno ancora qualche ora
FOTO E VIDEO
CANTONE
7 ore
A Natale va di moda la Bir-Brulé
C’è ancora un po’ di diffidenza. Ma diversi birrifici della Svizzera italiana si stanno lanciando nel nuovo business. Tio/ 20 Minuti ne ha visitato uno a Cugnasco-Gerra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile