Ffdul
LUGANO
17.10.21 - 18:090
Aggiornamento : 18.10.21 - 07:33

Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce

Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming

LUGANO - È stato un successo - di pubblico e gradimento - il ritorno in sala, e con le scuole, del Film Festival Diritti Umani Lugano che si conclude proprio oggi in serata con l'ultima proiezione nella storica cornice del Cinema Corso.

Oltre alle proiezioni vere e proprie, con sale piene fin quanto consentito dalle norme Covid, non sono mancati gli spunti d'interesse durante i momenti di discussione - con registi e giornalisti - che hanno seguito tutti i film.

Particolare soddisfazione proprio per il coinvolgimento dei ragazzi che sono tornati a calcare le sedie rosse con una novantina di classi da tutto il Cantone. Ha funzionato anche la possibilità di vedere alcuni dei film in streaming e «che diventerà uno strumento» dalla prossima edizione, conferma l'organizzazione in una nota odierna. Alcuni contenuti, inoltre, potranno essere visionabili anche nelle prossime settimane sulla piattaforma del Festival.

«Siamo felici e orgogliosi di non aver rimandato, rallentato o fermato il Festival», confermano il direttore Antonio Prata e il presidente Roberto Pomari, «la pandemia non ha infatti fermato l'urgenza di attenzione verso i diritti umani, le criticità – anzi – si sono moltiplicate».

Il regista premiato di quest'anno è Alexander Nanau (presente al festival con diverse pellicole, compreso il suo “Collective“) e da citare è anche la presenza del regista ucraino Oleg Sentsov.

Un pensiero, inoltre, è stato anche rivolto a Gino Strada a cui è dedicata questa edizione 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
7 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
12 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
13 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
14 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
15 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
19 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
20 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
21 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
21 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
23 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile