tipress
LUGANO
04.07.21 - 10:030

Occupazione Vanoni e "la strana telefonata"

Il presidente della Fondazione fu contattato dalla Polizia e invitato a sporgere denuncia a Noranco

Lo stesso, avrebbe quindi informato Borradori chiedendo spiegazioni. Il sindaco di Lugano era all'oscuro di tutto

LUGANO - È stata la polizia a informare Riccardo Caruso (vicepresidente della Fondazione Vanoni), per informarlo dell'occupazione da parte degli autogestiti dello stabile ex Vanoni (nel giorno dell'abbattimento del Macello) e per invitarlo ad andare a Noranco a sporgere denuncia.

Secondo quanto riferisce il Caffé, Caruso si sarebbe innervosito non riuscendo a comprendere per quale ragione avrebbe dovuto spostarsi a Noranco per un problema sorto a Lugano. Quindi avrebbe telefonato al sindaco, ancora ignaro dell'accaduto: «Ciao Marco, ti disturbo perché la polizia mi ha appena detto che gli autogestiti hanno occupato il nostro stabile. Sarà successo mezz’ora, trequarti d’ora fa. E per andare a fare denuncia, mi dicono di recarmi al posto di polizia di Noranco. Non so perché. Non capisco perché devo andare da Lugano a Noranco per un fatto accaduto qui, in città».

Anche Borradori, in quella circostanza, non sa spiegarsi il perché della denuncia a Noranco. Forse perché il coordinamento della polizia, cantonale e comunale, quel giorno aveva lì il proprio centro.

In sostanza, il sindaco di Lugano viene a conoscenza dell’occupazione del Vanoni dal vicepresidente della Fondazione. Immediatamente dopo viene informato anche dalla capo Dicastero sicurezza e spazi urbani, Karin Valenzano Rossi, e quasi contemporaneamente dal capo area operativa della polizia comunale di Lugano, Mauro Maggiulli.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
11 min
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
CANTONE
4 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
5 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
6 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
CANTONE
6 ore
In Ticino altri 27 contagi
Un paziente è stato dimesso dall'ospedale. Resta stabile l'occupazione delle cure intense
AGNO
11 ore
Alla ricerca della falla da cui il nonno di Eitan è volato via
Non si spegne la polemica sui controlli doganali all'aeroporto di Lugano
CANTONE
11 ore
Ticinesi in cerca di casa: a pochi metri da dove sono nati e mai in città
Quando si tratta di cambiare casa, tendiamo a restare vicino ai nostri luoghi. Ecco i risultati di uno studio Swiss Life
CANTONE
20 ore
Si vota sui contratti di affitto, iniziativa salvagente o «inutile»?
Il prossimo 26 settembre il popolo dovrà esprimersi sull'iniziativa cantonale sulle pigioni.
LUGANO
22 ore
Il nuovo sindaco di Lugano è Michele Foletti
Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile