Rescue Media
+6
LUGANO
29.05.21 - 21:500
Aggiornamento : 22:47

Polizia all'ex Vanoni, sgomberato l'ex Macello

Dopo la manifestazione pacifica l'occupazione dello stabile in disuso. Quindi l'intervento di diversi agenti

Il PS: «Clima politico surreale che misconosce le realtà culturali alternative e calpesta il principio della proporzionalità delle azioni in questo ambito»

LUGANO - La manifestazione in Piazza Riforma, oggi, è stata pacifica. I molinari però, dopo il corteo dimostrativo, hanno imboccato Via Simen, quindi hanno occupato lo stabile dell'ex istituto Vanoni.

«Solo un'azione dimostrativa», è la spiegazione data da uno dei dimostranti alla Rsi. Nel frattempo la situazione è andata scaldandosi. Fuori dall'istituto sono intervenuti alcuni furgoncini della Polizia. 

Diversi gli agenti in tenuta antisommossa che hanno isolato l'area bloccando la strada. Accanto alla polizia ticinese anche alcuni colleghi provenienti dal canton Vaud.

Contemporaneamente la Polizia è «intervenuta» pure al Macello. Un vero e proprio blitz che si è concluso con lo sgombero dello stabile.

Scarse possibilità di dialogo - «Avevamo dichiarato che non avremmo tollerato disordini. La manifestazione è finita con l'occupazione di una proprietà privata», ha spiegato Karin Valenzano Rossi, responsabile del Dicastero sicurezza e spazi urbani di Lugano. «Avevamo anche identificato una eventuale altra collocazione di cui volevamo discutere con loro», conclude quindi aggiungendo che, a questo punto, sono scarse le possibilità di dialogo.

«Clima politico surreale» - «Siamo in un clima politico surreale che misconosce le realtà culturali alternative e calpesta il principio della proporzionalità delle azioni in questo ambito, al contrario di quanto avviene nelle città svizzere», è il commento del PS che si schiera contro gli sgomberi dell'ex Macello e dell'ex Vanini.

I socialisti auspicano che a Lugano si riapra piuttosto una fase di dialogo con le realtà autogestite «grazie all'intervento di una mediazione del Governo cantonale».

Tipress
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 ore
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
8 ore
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
8 ore
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
FOTO
LUGANO
11 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
16 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
18 ore
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
1 gior
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
1 gior
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
1 gior
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
1 gior
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile