Rescue Media
+6
LUGANO
29.05.21 - 21:500
Aggiornamento : 22:47

Polizia all'ex Vanoni, sgomberato l'ex Macello

Dopo la manifestazione pacifica l'occupazione dello stabile in disuso. Quindi l'intervento di diversi agenti

Il PS: «Clima politico surreale che misconosce le realtà culturali alternative e calpesta il principio della proporzionalità delle azioni in questo ambito»

LUGANO - La manifestazione in Piazza Riforma, oggi, è stata pacifica. I molinari però, dopo il corteo dimostrativo, hanno imboccato Via Simen, quindi hanno occupato lo stabile dell'ex istituto Vanoni.

«Solo un'azione dimostrativa», è la spiegazione data da uno dei dimostranti alla Rsi. Nel frattempo la situazione è andata scaldandosi. Fuori dall'istituto sono intervenuti alcuni furgoncini della Polizia. 

Diversi gli agenti in tenuta antisommossa che hanno isolato l'area bloccando la strada. Accanto alla polizia ticinese anche alcuni colleghi provenienti dal canton Vaud.

Contemporaneamente la Polizia è «intervenuta» pure al Macello. Un vero e proprio blitz che si è concluso con lo sgombero dello stabile.

Scarse possibilità di dialogo - «Avevamo dichiarato che non avremmo tollerato disordini. La manifestazione è finita con l'occupazione di una proprietà privata», ha spiegato Karin Valenzano Rossi, responsabile del Dicastero sicurezza e spazi urbani di Lugano. «Avevamo anche identificato una eventuale altra collocazione di cui volevamo discutere con loro», conclude quindi aggiungendo che, a questo punto, sono scarse le possibilità di dialogo.

«Clima politico surreale» - «Siamo in un clima politico surreale che misconosce le realtà culturali alternative e calpesta il principio della proporzionalità delle azioni in questo ambito, al contrario di quanto avviene nelle città svizzere», è il commento del PS che si schiera contro gli sgomberi dell'ex Macello e dell'ex Vanini.

I socialisti auspicano che a Lugano si riapra piuttosto una fase di dialogo con le realtà autogestite «grazie all'intervento di una mediazione del Governo cantonale».

Tipress
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
CANTONE
2 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
4 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
5 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
CANTONE
5 ore
In Ticino altri 27 contagi
Un paziente è stato dimesso dall'ospedale. Resta stabile l'occupazione delle cure intense
AGNO
9 ore
Alla ricerca della falla da cui il nonno di Eitan è volato via
Non si spegne la polemica sui controlli doganali all'aeroporto di Lugano
CANTONE
9 ore
Ticinesi in cerca di casa: a pochi metri da dove sono nati e mai in città
Quando si tratta di cambiare casa, tendiamo a restare vicino ai nostri luoghi. Ecco i risultati di uno studio Swiss Life
CANTONE
19 ore
Si vota sui contratti di affitto, iniziativa salvagente o «inutile»?
Il prossimo 26 settembre il popolo dovrà esprimersi sull'iniziativa cantonale sulle pigioni.
LUGANO
21 ore
Il nuovo sindaco di Lugano è Michele Foletti
Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.
MURALTO/ LUGANO
21 ore
Urla in piena notte e disordine ovunque
Morte in albergo: la coppia della stanza adiacente alla 501 riferisce di una lite in cui si parlava di soldi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile