Immobili
Veicoli
tipress
BELLINZONA
28.01.21 - 15:120

Casa anziani a Sementina, il Municipio: «Abbiamo competenze limitate»

Sul rapporto dell'Ufficio del Medico cantonale: «Chi di dovere farà le necessarie osservazioni e contestazioni».

Quindi l'appello: «È il momento di concentrarsi per preservare la salute e assicurare la presa a carico degli oltre 270 ospiti con l’obiettivo di continuare ad evitare contagi e morti»

BELLINZONA - «Malgrado l’avvio da parte del Ministero pubblico di un procedimento penale (ancora in corso), nessuno degli operatori, responsabili o altri della Casa anziani di Sementina, è stato sospeso e nessuna indicazione in questo senso è ad oggi arrivata al Municipio dai competenti gremi cantonali». In seguito agli articoli di stampa, servizi sui media e conseguenti atti parlamentari presentati negli scorsi giorni e inerenti al rapporto dell’Ufficio del medico cantonale che faceva stato di criticità riscontrate nella gestione della Casa anziani, il Municipio fa il punto sulla sua posizione.

Prima di tutto sottolinea che «l’autorizzazione all’esercizio non è mai venuta meno per nessuna delle quattro strutture della Città». Per tale ragione, aggiunge, «non si vede motivo di rivedere quanto già indicato in sede di Consiglio comunale riguardo alla posizione dei propri collaboratori. A maggior ragione per la carica ricoperta dal capo-dicastero Sanità e socialità, Giorgio Soldini».

Il Municipio ribadisce ancora una volta che «la gestione e l’amministrazione delle strutture che accolgono ospiti anziani sono disciplinate da disposizioni cantonali e sottostanno in larga misura alla vigilanza di questi. Il Municipio ha, da questo punto di vista, competenze assai limitate».

Considerato anche il momento di grave crisi sanitaria, inoltre, il Municipio non intende, «poiché non è compito né competenza di un esecutivo comunale, disputare le considerazioni “gestionali-tecnicosanitarie” sviluppate dal rapporto dell’Ufficio del medico cantonale». «Gli organi e le persone preposte faranno certamente le loro osservazioni e contestazioni nelle sedi amministrative e soprattutto giudiziarie a ciò deputate e del cui procedimento il Municipio attende di conoscere l’esito».

«In questo difficile momento - conclude - tutti gli sforzi e l’impegno dei collaboratori delle case anziani della Città sono concentrate nel preservare la salute e assicurare la presa a carico degli oltre 270 ospiti con l’obiettivo di continuare ad evitare contagi e, come fatto fortunatamente con successo fino a questo momento della seconda ondata pandemica, con nessun decesso».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mirketto 1 anno fa su tio
Una vergogna, queste persone devono e dovevano essere sospese, a non mi meraviglio di tutto ciò quando ancora oggi il direttore del Dop è a casa in malattia con stipendio pieno e i colpevoli sono ancora tutti hai loro posti. Spero che questo processo porti a dei colpevoli e che queste faccie toste ( per non dire altro) vengano messe al loro posto ( non specifico ol posto perchè sono educato) un abbraccio alle famihlie di queste persone deperite!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
14 ore
Il Ceresio è da livello B... una secca da record
Non piove da mesi, il bacino è ai minimi storici e tra i proprietari di imbarcazioni cresce il malcontento
CANTONE
15 ore
Nessun distretto sfugge ai radar
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 31 gennaio al 6 febbraio
CANTONE
17 ore
Droni peggio degli avvoltoi: rischiano di rovinare il nido del Gipeto
«Lasciamo tranquilli questi rapaci» è l'appello lanciato da Ficedula ai disturbatori
FOTO
BELLINZONA
20 ore
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
20 ore
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
1 gior
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
1 gior
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
1 gior
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
1 gior
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
1 gior
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile