Depositphotos (Kuzmafoto)
CANTONE
30.09.20 - 09:270
Aggiornamento : 18:18

Delitto di Monte Carasso: la parola alla difesa

Ieri il processo in Appello si era concluso con la richiesta dell’accusa: il carcere a vita

In primo grado, i legali dell’imputata ne avevano chiesto il proscioglimento

BELLINZONA - Il 15 aprile 2019 era stata condannata al carcere a vita per assassinio. Ieri l’accusa ha chiesto la conferma della sentenza. Si tratta della 41enne russa a processo in Appello per il delitto di Monte Carasso del 2016: allora aveva spinto il marito ticinese a uccidere la ex moglie. «A causa degli alimenti che le dovevano essere versati, l’imputata non poteva fare la “bella vita” che sognava» ha affermato la procuratrice pubblica Chiara Borelli.

Oggi a partire dalle 9.30 la parola passa dunque alla difesa, rappresentata dagli avvocati Yasar Ravi e Luisa Polli. Difesa che nel processo di primo grado aveva chiesto «l’integrale proscioglimento della donna dall’accusa di correità in assassinio». Allora i legali avevano insistito sulla mancanza di credibilità del marito, attualmente in carcere per scontare sedici anni di detenzione. E avevano sottolineato che la chiamata in correità dell’imputata era giunta, da parte dell’uomo, due mesi dopo la prima confessione.

Per il rispetto delle misure anti-coronavirus, il processo in Appello ha luogo, a porte chiuse, negli spazi del Centro di formazione della polizia cantonale a Giubiasco. La Corte è presieduta dal giudice Giovanna Roggero-Will.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
10 min
Con l'auto elettrica contro un muro, donna ferita a Magadino
L'incidente è avvenuto questa mattina in via Orgnana. La strada è rimasta chiusa per circa un'ora.
FOTO
CANTONE
3 ore
Ajla va come un treno
L'atleta ticinese scelta come testimonial della Ferrovia Centovallina.
CANTONE
3 ore
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
7 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
7 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
17 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
20 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
21 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
21 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile