CANTONE
06.09.18 - 18:350
Aggiornamento : 07.09.18 - 07:01

È scontro Rabadan-Nebiopoli? «Adesso ognuno pensa a sé»

Il presidente del carnevale bellinzonese Flavio Petraglio non è felice per la mossa di Chiasso di anticipare la manifestazione

CHIASSO-BELLINZONA - I soldi girano, sembrano tanti, ma alla fine spariscono. I carnevali ticinesi sono in crisi economica: lo si è scoperto oggi, con la decisione del comitato organizzatore di Nebiopoli di snellire la manifestazione di due giorni (da 6 a 4) e anticiparla di due settimane. Una cura dimagrante in cui la forbice è calata anche sul Martedì grasso (sparirà nel 2020), giorno-simbolo del carnevale chiassese e di un'abbondanza mai così lontana.

In realtà, la crisi serpeggiava da anni. Lo si vede dai budget: 300-400mila franchi nella città di confine, in calo da tre lustri. «Abbiamo esaurito le riserve finanziarie, ormai siamo alla frutta» ha detto fuori dai denti il presidente Alessandro Gazzani. «Una perdita di 30-40mila franchi a manifestazione non era più tollerabile. Dovevamo reagire». 

Le stesse cifre – mille franchi più mille meno – valgono anche per Re Naregna a Biasca e Or Penagin a Tesserete. Più piene invece le casse del Rabadan a Bellinzona, dove ogni anno entrano (ma poi escono) poco meno di 2 milioni di franchi, spiega il presidente Flavio Petraglio. «Attenzione però. La gente pensa che con i carnevali si facciano utili eccezionali: non è vero e lo stiamo vedendo». Da una parte «i proventi da alcolici in particolare sono in costante calo» e dall'altra «i costi fissi della sicurezza e dei trasporti aumentano inesorabilmente». La coperta è stretta: per ora il Rabadan «non ha in programma misure simili a Chiasso» ma il rischio è che si scateni una guerra al ribasso.

«La mossa di Nebiopoli ci tocca direttamente e, non lo nego, ci mette in difficoltà – commenta Petraglio –. La soluzione alle difficoltà economiche non può essere anticipare le date. Ora dovremo reagire. Può darsi che contratteremo con alcuni carri un compenso più basso. Una contesa dei gruppi? Adesso ognuno deve pensare a salvaguardare la propria manifestazione». Insomma lo scherzo di Chiasso non è piaciuto: dopotutto, non siamo a Carnevale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mareva Salmina 1 anno fa su fb
Eccoci di nuovo... siamo una piccola realtà e che facciamo? Ci schiacciano i piedi l’un l’altro ... Peccato ...
Maurizio Rossini 1 anno fa su fb
Stiamo perdendo tutte le tradizioni prima Bofalorino ora Nebiopoli
siska 1 anno fa su tio
ohhh maroooonnna!... sopra/sotto/farsi le scarpe/il meglio é mio e non tuo/ ma per piacere ma dove siamo finiti?..io sono felicissima che il Festival di Locarno sia sempre più ambito e dovrà sempre rimanervi non vedo altro luogo più magico di Locarno (sempre pensato) amo la città di Locarno come amo tanto Ascona.....Il carnevale purtroppo non fa parte dei miei piaceri ma trovo la città di Bellinzona molto interessante ed io sono nata a Lugano quindi luganese. Se poi Nebiopoli ha accorciato il carnevale hanno specificato che é una questione finanziaria niente di più e qui si pensa solo al sopra e sotto.
Francesco Tutino 1 anno fa su fb
Anche qui; POVERO TICINO!
SSG 1 anno fa su tio
Petraglio magari si dimentica che proprio il Rabadan ha voluto fare il golosone e schiacciare i piedi agli altri carnevali introducendo la tessera per "obbligare" il pubblico a partecipare solo a Bellinzona, obbligare le guggen a suonare al sabato per partecipare al corteo, i carri a sfilare per la prima vola a Bellinzona, ecc...
pulp 1 anno fa su tio
@SSG Tu però dimentichi semplicemente che il Rabadan è il carnevale numero uno in Ticino e terzo per importanza in Svizzera (dopo Basilea e Lucerna). In realtà a mio avviso quelli di Chiasso stanno facendo un enorme autogoal..... perché non credo che possano avere questo grande apeal e di conseguenza rischiano semplicemente di perdere il confronto. Inoltre la tessera a Bellinzona non è obbligatoria - puoi benissimo farti una sola serata e paghi solo quella. Da ultimo il tema guggen o carri.... credo che sia solo ed esclusivamente una questione di prestigio (vist'anche l'impegno che ci stà dietro) e di conseguenza, come un tennista preferirebbe fare Wimbledon e non il torneo a Gstaad, beh probabilmente sceglieranno comunque Bellinzona visto che è il carnevale più rinomato.
SSG 1 anno fa su tio
@pulp Concordo che il Rabadan è il carnevale più antico e ha la sua importanza. Cambiare la data al nebiopoli potrebbe essere un autogoal, ma quando le cose non vanno ci dev'essere un cambiamento. Bellinzona una decina di anni fa ha introdotto tutta una serie di misure (quelle elencate sono solo una parte) perché sono nati tanti (troppi!) piccoli carnevali e rischiavano di perdere punti. Le guggen e i carri vanno anche dove pagano di più e Bellinzona non era in prima posizione. Introducendo il concerto delle guggen al sabato hanno tolto questi gruppi agli altri carnevali; per intenderci una guggen del Mendrisiotto al sabato poteva stare nei carnevali del distretto e andare a Bellinzona alla domenica. Invece chi ha schiacciato i piedi agli altri? Anticipare può essere un rischio, ma in tal caso a Chiasso si vedrebbero i carri belli, in ordine e per la prima volta. E la reazione di Petraglio mi fa pensare che potrebbe non essere un autogoal. Solo il tempo dirà se sarà una decisione vincente.
moma 1 anno fa su tio
Incroyable, 300mila abitanti, un quartiere di Milano, eppure ci rompiamo le ossa a vicenda, in tutto, ora anche per ridere.
BRA_Zio 1 anno fa su tio
@moma Ci rompiamo le ossa??? Minchia è un carnevale, non muore nessuno.
Gus 1 anno fa su tio
L'ennesimo attacco sottocenerino al Sopraceneri. Tutto ciò che va bene nel Sopraceneri, dopo un po' viene scippato dal Sottoceneri. La scorrettezza sottocenerina ormai non ha più limiti
pulp 1 anno fa su tio
@Gus ...diciamo che ci provano.... Ma in realtà non ci riescono - ecco perché il festival più importante del Ticino (e 4° a livello mondiale dopo Cannes, Berlino e Venezia... anche se su quest'ultima ci sarebbe da discutere) si fa e si farà ancora in futuro a Locarno. Il carnevale.... Bellinzona sempre e comunque :-)
BRA_Zio 1 anno fa su tio
@Gus Attacco???? Ci rompiamo le ossa?? Minchia è un carnevale, non muore nessuno.
Zico 1 anno fa su tio
@pulp con qualche franco federale di sponsorizzazione; soldi che vengono anche dal bistrattato sottoceneri
pulp 1 anno fa su tio
@Zico Bistrattato mi sembra un parolone.... prova a verificare quanto è costato il piano viario del luganese e poi capirai che i soldi non sono arrivati solo dal sottoceneri....
Zico 1 anno fa su tio
@pulp stavo parlando del festival e mi rispondi del piano viario? contento te contenti tutti.
pulp 1 anno fa su tio
@Zico Hai parlato di sottoceneri bistrattato, facendo riferimento a soldi pubblici che finanziano una manifestazione (di importanza internazionale) come se i finanziamenti pubblici riguardassero solo il sopraceneri. Ed io a questo proposito ti ho risposto parlando di soldi pubblici che vanno esattamente dall'altra parte e poco importa per cosa - semplicemente per dimostrarti che la "regione" sottoceneri non è per nulla bistrattata.
Zico 1 anno fa su tio
@pulp sei partito dal carnevale, poi hai tirato in ballo il festival di Locarno, il piano viario. va bene. siete i migliori . con i sussidi della confederela e dei contribuenti, se poi passi una volta da Mendrisio vedrai ched i soldi cene danno in abbondanza per costruire strade che sono perennementi intasate.
Ctg 1 anno fa su tio
Fra Ticino, Mesolcina e Calanca (Nemmeno 400.000 abitanti) tra un po’ si faranno due mesi di carnevale per non pestarsi i piedi. A Rio de Janeiro si fanno sei giorni di carnevale ed è il più rinomato al mondo.Qualcosa non quadra.
pontsort 1 anno fa su tio
@Ctg Forse che la popolazione di rio é poco 2/3 di quella svizzera?
87 1 anno fa su tio
Poco importa: non frequento i carnevali. Secondo me però il pensiero di chi vive il mese del carnevale dipende anche dal portafoglio. I budget personali destinati ai bagordi stanno diminuendo, al contrario dei biglietti d'entrata ai tendoni che tendono a gonfiarsi (va bene, riconosco i costi della sicurezza è aumentata). Però, se 10 anni fa si poteva pensare di farsi tutti i cernevali con un certo budget, oggi con lo stesso importo ti puoi permettere al massimo un paio di ingressi. Facendo sormontare i carnevali una cosa è sicura: i sopracenerini saranno a Bellinzona, i sottocenerini andranno a Chiasso.
BRA_Zio 1 anno fa su tio
Ma se arriva la guerra? Quella vera? Che problemi.... Grassi.
Cinzia Cattaneo Airaghi 1 anno fa su fb
Mah.... 20 anni fa al carnevale ci andavi al giovedì sera, ti divertivi, tornavi a casa. Il venerdì era per i "vecchietti" ed il sabato sera nei capannoni per i più giovani. Oggi è pieno di ragazzini da scuola media fino ad orari osceni tutte le sere, ubriachi ancora prima di iniziare la serata, sicurezza dappertutto, transenne per chiudere le "città del carnevale" biglietto d'entrata che sembra di andare all'opera, mezzo pubblico perchè se no ti teciano te, l'auto, la patente.... Dopo, il caos, tra pisciate e rifiuti, danni materiali etc. Ma c'è ancora divertimento in questo ? Sarà mica per questo che va sempre meno il Carnevale ?
Alessandro Allia 1 anno fa su fb
Eh no se ti tecian te, l'auto e la patente... fan.... al carnevale! Nn divertitevi sembra il motto del Ticino
lügan81 1 anno fa su tio
ma fare un po a me e un po a te, fa davvero cosi schifo?....siamo UN cantone...fossimo due semicantoni che si fanno la guerra ok... lasciamo il rabadan prima e nebiopoli dopo...sovrapporre le manifestazioni si sa che tirano solo la metà della genta sia da una parte che dall'altra...coordiniamo un po sto cantone...SPOSTIAMO NEBIOPOLI A MAGGIO COSI È Piu CALDO E SI STA MEGLIO!
Maddalena Moccetti 1 anno fa su fb
Valeria V. Vonlaufen
Valeria V. Vonlaufen 1 anno fa su fb
Oho... ?
Brigitte Gill 1 anno fa su fb
Secondo me facciano quello che vogliono a me il carnevale non interessa
Caroline Meyer 1 anno fa su fb
Idem!
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Anticipare il carnevale ad una data inventata?... mah...
siska 1 anno fa su tio
Ma su signor Petraglio non si é in guerra! Troverete una soluzione e semmai parlatevi tra Presidenti e se anche a Nebiopoli hanno deciso così (peccato però per i carnevaleschi) non é per farvi uno sgarbo! Perché in questo Cantone ci sono sempre rivalità o malignità?
Giancarlo Schraner 1 anno fa su fb
Che pirli!
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Nella mossa strategica .. così diminuiranno i partecipanti credo
Giancarlo Schraner 1 anno fa su fb
Sì, ma così ci sono anche meno entrate...
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Giancarlo Schraner E hanno scoperto l acqua calda ... se non riescono a fare 2+2 e meglio che non organizzino certo eventi
Giancarlo Schraner 1 anno fa su fb
Se sono tondi, non saranno mai quadrati.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
2 ore
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
4 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
7 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
7 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
11 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
15 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
15 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
22 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile