Immobili
Veicoli
TiPress
LOCARNO
24.02.16 - 17:010
Aggiornamento : 21:29

«Ora basta, non ci sto a passare per mostro»

È quanto afferma il 27enne dominicano rinviato a giudizio per il presunto stupro alla discoteca Fabrique di Castione. Nei prossimi mesi sarà processato

LOCARNO - «Ora basta. Non ci sto a passare per mostro». A dirlo è il 27enne dominicano rinviato a giudizio per il presunto stupro alla discoteca Fabrique di Castione, episodio avvenuto nel gennaio del 2015. La telefonata del giovane giunge in redazione dopo la pubblicazione del comunicato emanato in mattinata dal Ministero pubblico. «Spero che si faccia davvero chiarezza su quanto accaduto quella notte».

Nel frattempo la presunta vittima e l'amica, che ha fatto da testimone, sono state denunciate dal 27enne dominicano per calunnia e per diffamazione. Dal test del capello, effettuato dalle autorità inquirenti, risulterebbero tracce di cocaina e anfetamine. Dettaglio, quest'ultimo, che potrebbe essere usato in aula dal difensore dell'accusato per contestare l'affidabilità delle due giovani donne. In linea teorica gli avvocati del ragazzo, Fiorenzo Cotti e Amanda Rückert, potrebbero infatti fare leva su questo aspetto per dimostrare come il rapporto possa essersi consumato in maniera consenziente.

Il dominicano, nei confronti del quale si ipotizzano reati legati anche ad altri episodi, sarà processato nel corso del 2016. Il dossier passa ora nelle mani del Tribunale penale. L'accusato è già stato in carcere preventivo per 35 giorni nel 2015 in seguito all'episodio della Fabrique. «Sono state dette tante cose su di me - sostiene -. Voglio essere giudicato con oggettività, non per sentito dire».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Covid in Ticino, altri 1'266 contagi in ventiquattro ore
Attualmente negli ospedali del nostro cantone si contano 173 pazienti col coronavirus, di cui 17 in cure intense
LUGANO
17 ore
Il Ceresio è da livello B... una secca da record
Non piove da mesi, il bacino è ai minimi storici e tra i proprietari di imbarcazioni cresce il malcontento
CANTONE
18 ore
Nessun distretto sfugge ai radar
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 31 gennaio al 6 febbraio
CANTONE
20 ore
Droni peggio degli avvoltoi: rischiano di rovinare il nido del Gipeto
«Lasciamo tranquilli questi rapaci» è l'appello lanciato da Ficedula ai disturbatori
FOTO
BELLINZONA
23 ore
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
23 ore
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
1 gior
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
1 gior
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
1 gior
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
1 gior
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile