tipress
LOCARNO
15.01.16 - 06:260
Aggiornamento : 08:20

LOCattiva risponde al Municipio: "Locarno attiva? Sì, due mesi l'anno"

Continua il botta e risposta scaturito dalla petizione promossa dall'associazione giovanile a favore della "coesione e la vita socio-culturale della città"

LOCARNO - Sta diventando un botta e risposta quello fra l'associazione LOCattiva e il Municipio di Locarno. Al centro della "disputa" una petizione dell'associazione giovanile che mira a "favorire la coesione e la vita socio-culturale della città" e che denuncia un "decennio di repressione nei confronti di giovani ed esercenti". Petizione che non è andata giù alla Città che non ha nascosto il suo disappunto dichiarandosi piuttosto "attiva e viva", oltre che disposta a collaborare con i giovani.

Alla presa di posizione replica oggi LOCattiva: "solitamente alle petizioni si risponde ufficialmente una volta consegnate - scrive l'associazione senza nascondere la polemica -. Dal canto nostro siamo felici e soddisfatti di quanto emerge, poiché testimonia chiaramente quanto diciamo da tempo: l’Esecutivo non ascolta i giovani e hanno una visione della città lontana da chi la vive".

Per LOCattiva, insomma, il Municipio "non accetta le critiche". "Questo spiega chiaramente perché il 95% dei giovani locarnesi che hanno partecipato ad un sondaggio inserito nel nostro studio, ritengono il Municipio insensibile alle esigenze dei giovani. Un Municipio che non accetta critiche come può crescere e cambiare?", si domanda l'associazione?

LOCattiva motiva quindi la decisione di di coinvolgere la popolazione in una petizione mostrandola come misura "necessaria". "Il nostro obiettivo non è cambiare le cose per noi stessi, arrivare grazie al dialogo a favori e accoglienza, noi vogliamo che tutti abbiano le stesse possibilità".

"Locarno è viva? - si domanda quindi l'associazione -. Sì, ma per due mesi all’anno. Invitiamo i Municipali ad affidarsi al senso della vista (constatando i deficit uditivi), li invitiamo ad andare per le strade di Locarno e osservare quanta vita c’è in un qualsiasi sabato da oggi a giugno".

Commenti
 
ennio.lupi 3 anni fa su tio
Questa discussione a Locarno va avanti da almeno 30 anni senza soluzione di continuità. La piccola borghesia conservatrice controlla la città, ripartita in modo omogeno tra le varie forze politiche in municipio, e non ha mai avuto nessuna voglia d'impegnarsi per visioni della società diverse dalla sua. Speriamo che questo fancazzismo possa essere smosso da una associazione che, dopo lustri, ha tutto il diritto di divenire cattiva per aiutare i giovani della regione.
Arciere 3 anni fa su tio
Complimenti al genio che ha trovato "LOCattiva"! Prima cosa che leggo è "Cattiva".
Arciere 3 anni fa su tio
@Arciere Toh, visto che ci siamo: Intragna sarebbe INattiva, mentre Bioggio è BIOattivo...
ZetaCrea 3 anni fa su tio
Ma non facciamo prima a tappezzare la nostra Sonnenstube con case e servizi per anziani?? saremmo il primo territorio al MONDO aver una comunità estesa. Secondo è un potenziale!! Tanto ai giovani...chissene, già che si devono spostare oltr'alpe tanto vale investire per loro. W il Ticino giovane e innovativo pff...!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ASCONA
6 ore
«Traffico ticinese paralizzato ovunque, non ci si muove più»
Lo sfogo della deputata Michela Ris, che invita i cittadini a ricorrere al car sharing e al telelavoro: «Nel 2020 con Alptransit le cose miglioreranno? Dipende da dove si abita»
CANTONE
7 ore
Fino a 60 centimetri di neve in Vallemaggia
Allerta a nord. Ma da domenica il tempo migliora e la prossima settimana torna il sole
BIASCA
8 ore
Allarme su Fb: «Rapitori di bimbi in paese». La scuola: «È un fake»
Un post su Facebook mette in ansia i genitori. All’origine ci sarebbe un fatto reale, un automobilista che ha avvicinato una bimba chiedendole il nome e poi è ripartito
CANTONE
9 ore
Solo un distretto risparmiato dai radar
La prossima settimana niente controlli mobili a Blenio. Ben 15 le località controllate nel Luganese
LOCARNO
10 ore
Lettere anonime a Dadò: «È la 150esima. Un'ossessione»
Da anni uno stalker l'avrebbe preso di mira. «Invito questa persona a dedicare il suo tempo ad altro e a sé stesso. Probabilmente ne ha bisogno»
LUGANO
11 ore
Morta dopo la liposuzione, il medico non operava in Ticino
Arriva a distanza di un anno e mezzo la risposta del Consiglio di Stato sul dottor M.C. «Non ha mai ricevuto l'autorizzazione a esercitare»
FOTO E VIDEO
CANTONE / NEPAL
13 ore
Le mani ticinesi nella ricostruzione post terremoto
Oltre 600 case, due scuole e un ambulatorio medico grazie alla generosità. Kam For Sud ha concluso il lavoro di ricostruzione del villaggio di Saipu
LUGANO
15 ore
Chi conosce l’agente di quartiere, si sente più sicuro
Sono stati presentati stamani i risultati del sondaggio sulla sicurezza. I cittadini più soddisfatti della qualità di vita sono quelli di Castagnola, Carona e Cureggia
LUGANO
15 ore
Lago Ceresio, è allerta piena
Il rischio "marcato" è previsto tra le 11 di oggi e le 18 di lunedì. Anche la Tresa, l'emissario del lago di Lugano, si è alzata
LUGANO
17 ore
«Me la sono cavata con una giacca rotta e qualche "pattone" in faccia»
Parla la vittima dell'aggressione al posteggio di Campo Marzio: «Devo ringraziare la mamma che mi ha aiutato e la polizia cantonale che è stata gentilissima»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile