Keystone
SVIZZERA / FRANCIA
24.10.17 - 15:270

Tariq Ramadan indagato per stupro a Parigi

L'islamologo svizzero d'origine egiziana era stato denunciato dalla scrittrice franco-tunisina Henda Ayari. Sul suo conto pure le accuse di aggressione sessuale, violenze e minacce di morte

PARIGI - Contro l'islamologo svizzero d'origine egiziana Tariq Ramadan è stata aperta a Parigi un indagine per «stupro, aggressione sessuale, violenze e minacce di morte». Lo ha indicato oggi una fonte giudiziaria citata dall'agenzia stampa francese Afp.

Lo scorso 20 ottobre si era appreso che Ramadan era stato denunciato dalla scrittrice franco-tunisina Henda Ayari, 40enne ex salafista divenuta militante femminista e laica. Questa aveva reso pubbliche le sue accuse sulla sua pagina Facebook, nel pieno del dibattito sulle molestie sessuali scatenato dallo scandalo che ha per protagonista negli Stati Uniti il produttore cinematografico Harvey Weinstein.

«È giunto il momento di denunciare il mio aggressore, Tariq Ramadan», una «decisione molto difficile», aveva scritto la donna sul suo profilo Facebook usando l'hashtag francofono #balancetonporc (denuncia il tuo porco).

Sempre secondo quanto si era appreso venerdì scorso, la sua denuncia penale contro l'intellettuale svizzero è stata depositata il giorno stesso al tribunale di Rouen, nel nordovest della Francia, per fatti risalenti al 2012, a margine del congresso delle organizzazioni islamiche di Francia (Uoif), all'Hotel Holiday Inn di Parigi.

La donna ha detto di aver già narrato i fatti in un libro pubblicato nel 2016, 'J'ai choisi d'être libre', in cui spiega la sua uscita dal salafismo e scrive di essere stata vittima di un certo «Zoubeyr». Venerdì Henda Ayari ha spiegato che si trattava di Ramadan, cui aveva modificato il nome per scongiurare «una denuncia per diffamazione» e a causa di «minacce da parte sua».

Tramite il suo legale Yassine Bouzrou, Tariq Ramadan ha smentito con fermezza le accuse e ha denunciato a sua volta per calunnia Henda Ayari. La donna ha scelto nel novembre 2015, nei giorni successivi agli attentati che avevano sconvolto Parigi, di togliersi il jilbab indossato da quando era ventunenne e di denunciare il marito fondamentalista violento.

Nato a Ginevra nel 1962, nipote (abiatico) di Hasan al-Banna (1906-1949) che nel 1928 aveva fondato in Egitto il movimento dei Fratelli musulmani, Tariq Ramadan è professore di "studi islamici contemporanei" all'Università di Oxford, in Gran Bretagna, e professore invitato in diverse università. Autore di diversi libri e brillante conferenziere, è relativamente popolare presso una parte dei fedeli musulmani, ma è stato accusato in ambienti laici di praticare un doppio linguaggio e di essere un integralista mascherato da riformista.
 
 

TOP NEWS Svizzera
GINEVRA / ITALIA
2 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
5 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
7 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
10 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
11 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
12 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
23 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
1 gior
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile