Keystone
BERNA/FRANCIA
21.10.17 - 21:290

Tariq Ramadan rigetta le accuse di stupro

A puntare il dito contro l'islamista svizzero un’attivista femminista laica francese

PARIGI - L'islamista svizzero Tariq Ramadan, accusato di stupro e aggressione sessuale dalla scrittrice francotunisina Henda Ayari, «nega e si oppone formalmente a queste accuse». Il suo avvocato ha comunicato che assistito presenterà una contro denuncia. «Una denuncia per accusa calunniosa sarà trasmessa al procuratore della Repubblica di Rouen (nord-ovest della Francia) lunedì», ha dichiarato Yassine Bouzrou.

Henda Ayari, ex salafita diventata attivista femminista e laica, ha presentato una denuncia contro l'islamista presso l'ufficio del pubblico ministero di Rouen. L’accusa riguarda «fatti criminali di stupro, aggressione sessuale, violenza volontaria, molestie, intimidazioni».

Sul suo profilo Facebook la donna ha scritto nella giornata di venerdì che si tratta di una «decisione molto difficile, ma anch'io ho deciso che sia arrivato il momento di denunciare il mio aggressore, è Tariq Ramadan».

Su Facebook, la donna accusa lo studioso di averla stuprata e minacciata. «Ho deciso di denunciare Tariq Ramadan per ciò che mi ha fatto subire. Questa denuncia verrà depositata da oggi. Forse non ho i suoi stessi mezzi finanziari per pagare avvocati e esperti che mi difendano ma andrò fino in fondo alla mia lotta ad ogni costo».

Ayari si dice quindi «consapevole dei rischi» che corre denunciando Ramadan. Se per «molti anni» è rimasta in silenzio - tiene a precisare - è stato «per paura delle rappresaglie, perché minacciando di denunciarlo per lo stupro di cui sono vittima, non ha esitato a minacciarmi e a dirmi inoltre che se la sarebbero potuta prendere con i miei figli, ho avuto paura e sono rimasta in silenzio».

Ex salafita, Henda Ayari decise, nel novembre 2015, di togliersi il velo portato da quando aveva 21 anni e denunciare il marito fondamentalista violento. Musulmana praticante, è diventata presidente dell'associazione Libératrices ed ha scritto un libro in cui racconta la sua "liberazione" dal salafismo. Ora, per la prima volta rivela che in quel volume un intero capitolo racconta di quanto accaduto con Ramadan, solo che aveva semplicemente cambiato il nome, per scongiurare «una denuncia per diffamazione».

Henda Ayari spera che il suo gesto possa ispirare altre donne vittime di violenze.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Viola Amherd vuole i caccia F-35
Il ministro della Difesa avrebbe scelto il produttore americano Lockheed Martin per rinnovare la flotta
GINEVRA
7 ore
Dal Portogallo a Ginevra stipati in una gabbia
Una gatta e i suoi quattro cuccioli hanno viaggiato per oltre 18 ore in condizioni indecenti.
FRIBURGO
12 ore
A processo il piromane seriale della Broye
Il 25enne è accusato di aver appiccato una decina d'incendi tra il canton Friburgo e Vaud.
SVIZZERA
13 ore
Un referendum contro il certificato sanitario
A lanciarlo, il comitato "Amici della Costituzione" e la Rete scelta vaccinale, che parlano di "aperheid sanitaria"
SVIZZERA
14 ore
Il nuovo svizzero: non ci sentiamo minacciati
Abbiamo meno fiducia nel Consiglio federale, e crediamo ancora fortemente nella neutralità.
SVIZZERA
14 ore
Via libera al vaccino per gli adolescenti
Swissmedic ha omologato il preparato di Pfizer/BioNTech per i ragazzi che hanno tra i 12 e i 15 anni.
SVIZZERA
15 ore
Oltre 2 milioni di certificati Covid già emessi
Gli esperti della taskforce fanno il punto sulla situazione epidemiologica e sulla campagna vaccinale in Svizzera.
SVIZZERA
15 ore
Arriva un ricorso contro la Legge-Covid-19
Un gruppo composto da 38 cittadini di Svitto ha deciso di rivolgersi al Tribunale federale per far ripetere il voto.
SVIZZERA
15 ore
Un altro decesso, i casi sono 130
Sono tredici le persone ospedalizzate nelle ultime ventiquattro ore. Il consueto bollettino dell'Ufsp
FOTO
GRIGIONI
17 ore
Il salvataggio di Mulegns passa da una torre stampata in 3D
Il villaggio che conta solo sedici abitanti, cerca il rilancio con un originale progetto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile