Keystone
Adrian Lobsiger
SVIZZERA
03.04.20 - 20:170

"Sorveglianza" Swisscom, per mister dati è tutto ok

La trasmissione di informazioni all'Ufficio federale della sanità pubblica è conforme alla legge

BERNA - Secondo "Mister dati" federale, la trasmissione di informazioni sulla localizzazione dei proprietari di cellulari da parte di Swisscom nell'ambito della lotta contro il coronavirus non viola la protezione dei dati. Le informazioni fornite all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sono infatti rese chiaramente anonime.

Sulla base delle spiegazioni fornite dal principale operatore telefonico elvetico e di precedenti colloqui su tali questioni, l'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT) ha stabilito che non è necessario «procedere a un accertamento formale dei fatti», si legge in una nota odierna dello stesso IFPDT, Adrian Lobsiger. A suo avviso, i dati forniti all'UFSP sono effettivamente resi anonimi e aggregati.

Per la raccolta dei dati sulla localizzazione, Swisscom, che è nelle mani della Confederazione, utilizza da diversi anni la piattaforma Mobility Insights (MIP). Questa consente di elaborare statistiche di gruppo anonime utilizzando dati aggregati per valutare il comportamento della mobilità in Svizzera, spiega Lobsiger nella nota.

I dati sono forniti «con uno scarto di almeno otto ore», sottolinea "Mister dati". Essi consentono all'UFSP di verificare se le persone si sono radunate in gran numero, nonostante l'attuale divieto di riunioni di più di cinque persone nello spazio pubblico. Le visualizzazioni riguardano casi in cui almeno 20 persone si sono riunite in un'area di 10'000 metri quadrati (100 metri per 100).

L'IFPDT ha comunque emesso critiche sulla mancanza di trasparenza del gigante blu. Le informazioni sulla sua collaborazione con l'UFSP sono infatti rare e difficili da trovare. Swisscom ha reagito allestendo una lista di FAQ (Frequently Asked Questions, letteralmente domande poste frequentemente) per il pubblico, indica il comunicato.

La questione della protezione dei dati era stata sollevata il 25 marzo in una conferenza stampa a Berna con il "ministro" della sanità Alain Berset, a seguito di un articolo apparso sul giornale Le Temps. Il consigliere federale aveva indicato che le informazioni vengono fornite in forma anonima e con un certo ritardo (aveva menzionato un lasso di tempo di 24 ore, come aveva fatto un portavoce di Swisscom).

Le informazioni di Swisscom confermano che le misure adottate dal governo sono seguite dalla popolazione, aveva dichiarato Berset, e che non si tratta di un monitoraggio individuale in tempo reale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
53 min
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
2 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
4 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
5 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
5 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
17 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
BERNA / ZURIGO
18 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
19 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
VATICANO
20 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile