Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
Couchepin fece parte del Governo federale tra il 1998 e il 2009.
SVIZZERA
14.02.20 - 16:110

«In Consiglio federale non si è mai parlato di Crypto»

Couchepin difende l'operato del Governo e dell'ex collega Villiger: «Non ho mai sentito parlare di un collegamento tra una società di Zugo e la CIA»

BERNA - Il ruolo delle autorità è centrale nel caso di spionaggio che vede coinvolta la Crypto, l'azienda elvetica che sarebbe stata usata per decenni dai servizi segreti stranieri per spiare oltre 100 Stati. Interpellato a questo proposito da "Radio Rhône FM", l'ex consigliere federale Pascal Couchepin ha affermato di non essere stato al corrente.

«Non ho mai sentito parlare di un collegamento tra una società con sede a Zugo e la CIA», ha detto oggi Couchepin ai microfoni dell'emittente vallesana.

«Credo di poter dire che durante i miei undici anni in Cons;iglio federale non abbiamo mai discusso di questi temi. Siccome ho una memoria piuttosto buona, mi ricorderei di qualcosa di così straordinario. Posso dirvi che non ne abbiamo mai discusso in Consiglio federale», ha ribadito l'ex ministro vallesano.

Negli scorsi giorni l'attenzione si è concentrata sull'ex consigliere federale Kaspar Villiger, il cui nome compare apparentemente nei documenti dei servizi segreti. L'interessato, interpellato da diversi media, ha negato di essere a conoscenza dello spionaggio portato avanti tramite la Crypto.

«Le annotazioni della CIA non sono corrette», ha affermato l'ex membro della governo (1989-2003, fino al 1995 come ministro della difesa) ed ex presidente del consiglio di amministrazione di UBS (2009-2012) in una dichiarazione riportata dalla trasmissione di approfondimento Rundschau di SRF. Una «informazione dettagliata» su una questione così problematica in termini di politica di neutralità, lo avrebbe immediatamente allarmato, ha aggiunto Villiger.

Couchepin, compagno di partito di Villiger, esprime il suo sostegno all'ex collega di governo: «A priori mi fido di Kaspar Villiger», dice il vallesano, che è stato in Consiglio federale tra il 1998 e il 2009 per il PLR.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 anno fa su tio
Beh, il naso da pinocchione ce l'ha il buon pascalone
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
11 min
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
1 ora
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
2 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
2 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
4 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
5 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
7 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
7 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
9 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
FOCUS
GINEVRA/LUGANO
9 ore
Gli affari della "principessa" con un piede in Ticino
La figlia dell'ex dittatore kazako Nazarbayev ha dato nell'occhio, dopo le proteste nel paese d'origine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile