Facebook - Sabrina Ricchello
SAN GALLO
19.09.18 - 10:560
Aggiornamento : 15:32

La madre è affetta da leucemia: «Cerco un donatore»

Il decorso della malattia è talmente rapido che può portare alla morte in poche settimane o mesi. La 32enne nutre ancora speranza e invita a donare cellule staminali del sangue

ALTSTÄTTEN - Due mesi fa è stata diagnosticata alla madre una leucemia mieloide acuta. Ora, dopo la seconda chemioterapia, Sabrina Ricchello si è rivolta ai social e a 20 Minuten per cercare donatori di cellule staminali del sangue.

Dopo la comparsa dei primi sintomi, la 59enne si è recata dal medico e il responso del prelievo del sangue è stato tragico. Si tratta di una malattia tumorale del sangue che progredisce velocemente. Inizia quando i precursori emopoietici (cellule staminali) che si trovano nel midollo osseo in seguito a mutazioni genetiche si trasformano e diventano maligni. La conseguenza è l’auto-replicazione. In assenza di trattamento, il decorso della malattia è talmente rapido che può portare alla morte in poche settimane o mesi.

«La prima seduta di chemio non ha dato alcun frutto, mentre dopo la seconda hanno iniziato a vedersi i primi effetti». Ma il tempo stringe. «C’è un database internazionale - spiega la 32enne -, ma sfortunatamente nessuno è compatibile con la mia mamma».

Sabrina è alla ricerca di un donatore che possa aiutare la madre. Ma «occorrono da due a tre mesi per registrare i dati nel sistema» precisa Nina Sonderegger, portavoce del registro svizzero dei donatori di cellule staminali del sangue. Ed è probabile che la 59enne non abbia tutto questo tempo.

Sabrina ha quindi organizzato, con l’aiuto dell’associazione Give for Life, un pomeriggio - sabato presso la Scuola universitaria professionale di scienze applicate di Dornbirn, in Austria - focalizzato alla ricerca di un donatore compatibile con la sua mamma.

Entrambe sanno che trovare qualcuno è un’impresa praticamente impossibile, ma non hanno intenzione di arrendersi senza provarci. Inoltre, intendono sensibilizzare le persone a diventare donatori.

Tutte le persone sane in età compresa tra i 18 e 55 anni, in buona salute e che siano assicurate contro le malattie in Svizzera possono diventare donatori. Se una persona è registrata come tale, la donazione (più simile a un semplice prelievo di sangue, non a un’operazione) avverrà solamente nel raro caso di comprovata compatibilità con un paziente ricevente. In ogni caso il donatore ha sempre la possibilità di ritirarsi e rifiutare se non se la sente più.

Per informazioni www.donatori.ch oppure CRS Svizzera.

 

1 anno fa Quindicenne affetta da leucemia: si cerca un donatore
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore

Salt: nessuna fretta nella realizzazione della rete 5G

Il ceo: «Vogliamo aspettare fino a quando la domanda sul mercato sarà più forte»

ZURIGO
2 ore

Pestati brutalmente da cinque persone «perché siete gay»

L'aggressione è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato nel quartiere di Niederdorf. La polizia cerca testimoni per rintracciare gli aggressori

SVIZZERA
5 ore

Uno su tre torna a letto con la ex

Le "rimpatriate" amorose vanno di moda tra gli svizzeri. Ma spesso non vanno a finire come si vorrebbe

SAN GALLO
14 ore

17enne investita dal treno: «Veniva ogni giorno a comprare un panino»

La ragazza è stata operata e la sua vita non è in pericolo. L'inchiesta dovrà chiarire perché l'adolescente si trovasse sui binari

VAUD
20 ore

Tenta di salvare il suo cane, ma muore affogato

Il corpo è stato ripescato dopo un'ora di ricerche. L'animale è stato tratto in salvo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile