ITALIA
30.01.18 - 07:000

Contaminazioni artistiche per Angelo Marani

La collezione S/S 2018 si contraddistungue per la ricerca di elementi anche appariscenti

 

MILANO- «Ho sempre visto la creatività della moda abbinata all’attività artistica - dice la designer Giulia Marani - così ho cercato nell’arte di Frida Kahlo elementi fuori dagli stereotipi da trasferire nella collezione Angelo Marani P/E 2018».  Una nuova chiave di lettura delle infiammate atmosfere messicane, che si evidenzia nei colori degli abiti e nella scelta di materiali esclusivi dal forte appeal.

Ibiscus, papaya, azulejos, colori accesi per il macramé di cotone laccato lucido, protagonista di una serie di abiti lunghi a sottoveste con rouche asimmetriche, o del chiodo abbinato alla gonna.

Bouganville per l’abito lungo con paillettes lucide e trasparenze sensuali ottenute con intarsi di raso e tulle a pois.

L’eccentricità di Frida Kahlo per il vestito stampato a foulard leggeri e colorati con intarsi di pizzo lucido a due colori.

La “messicanità” dei fiori reinterpretata nell’abito sottoveste optical bianco e nero con spalmature effetto pelle.

Influenze coloniali nelle piume d’uccello tropicale in versione notturna sul prezioso capo realizzato a intarsi di pizzo nero laccato.

Gilet oversize con dettagli di perle, top a rete di brillanti e borchie illuminano la collezione, mentre ganci bustier diventano le finiture sexy per gli abiti.

Redazione: fashionchannel.ch

ULTIME NOTIZIE Fashionchannel
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report