LUGANO
09.01.18 - 12:050

Le aziende su quali social network dovranno investire?

Social trends su cui si deve investire nel 2018!

 

LUGANO - I social network nascono per unire e far interagire le persone. In origine, due o tre piattaforme si spartivano i pochi utenti disposti a iscriversi e aggiornare i propri profili. Oggi, sono diventati tanti, e alcuni di questi sono decisamente affollati. Pensiamo a Facebook, Instagram o Youtube: ogni giorno vengono usati da milioni di utenti e, quindi, rappresentano una ghiotta opportunità per le aziende.

Per un 2017 che va, c’è un 2018 che arriva di gran carriera carico di previsioni, tendenze attese, statistiche è l’occasione giusta per le aziende
per cominciare a tracciare i primi bilanci, raccogliere dati da analytics e dare il via alla pianificazione della propria social media strategy.

Ogni impresa può sfruttare l'enorme mole di dati per proporre i propri prodotti ad un pubblico mirato, grazie anche ai servizi di pubblicità a
pagamento sempre più sofisticati. Presenziare questi canali è diventato ormai obbligatorio quanto avere un sito ben posizionato su Google. 

I social network si rivelano particolarmente importanti per chi ha un e-commerce, infatti hanno un ruolo cruciale in ogni fase del percorso d'acquisto dell'utente, ed in particolare nei micro-momenti. Ma andiamo con ordine e analizziamo questo fenomeno che ormai coinvolge aziende di tutti i tipi. 

LE INSTRAGRAM STORIES

Le Instagram Stories è stata una delle novità principali del 2017, questa novità, con un solo anno di vita, viene utilizzata da circa 200 milioni di utenti iscritti al social network. Si prospetta che quest’anno circa la metà di tutti gli utenti iscritti su Instagram utilizzeranno le Stories per i loro profili. È quindi indispensabile conoscere questo nuovo strumento anche per chi utilizza Instagram con obiettivi di business.

VIDEO NEI SOCIAL MEDIA

Ormai i video hanno definitivamente conquistato il palcoscenico, soprattutto su Facebook: questo perché l’algoritmo del principale social network, con le modifiche apportate a settembre 2017, dà una “spintarella” ai contenuti video pubblicati o ancora di più sponsorizzati (ricordati, sono premiati i contenuti dentro Facebook, non quelli esterni, come Youtube). Se quindi hai dei buoni propositi di comunicazione non scordarti di allocare un po’ del tuo budget nella creazione di video branding per la tua azienda.

INFLUENCER MARKETING

Tantissimi brand stipulano accordi con gli influencer per promuovere e spostare intere community dalla loro parte, intercettare uno specifico target, ma soprattutto risparmiare tutti quei franchi che venivano investiti per collaborare con un testimonial. Recentemente, il settore degli Influencer è stato reso più trasparente: è infatti stato sancito e reso obbligatorio per l’influencer dichiarare attraverso hashtag come #ad #adv #pubblicità, seguiti dal nome del brand, l’effettiva collaborazione tra influencer e brand a fini commerciali. Nonostante ciò, l’influencer marketing non ha subito alcun tipo di arresto, ma anzi si prevede un ulteriore sviluppo anche quest’anno, soprattutto come trend nei social media.

L’intelligenza artificiale e la realtà aumentata 

Stanno trovando un posto preponderante nelle strategie di marketing dei business sul web, andando a contaminare ovviamente anche il rapporto
con i social media. Il 2018 sarà in questo senso l’anno della consacrazione.
Con circa 3,2 miliardi di foto condivise ogni giorno, i social network non sono più canali esclusivamente di testo per marketer, ma piattaforme di comunicazione dove il visual content ha un impatto decisamente più persuasivo. Già oggi, con strumenti come Einstein Vision for Social Studio, sviluppato da Salesforce e che utilizza algoritmi di intelligenza artificiale per il riconoscimento delle immagini associato alla ricerca visiva, all’individuazione del marchio e all’identificazione del prodotto, le aziende online possono cercare immagini relative ai loro marchi sui social media. Quindi si può prevedere che piattaforme come Snapchat e Instagram aggiungeranno presto dei filtri che consentiranno ai propri utenti di proiettare i propri scatti attraverso la realtà aumentata, e che alcuni importanti marchi potranno fare altrettanto con i loro prodotti nelle case degli utenti, utilizzando filtri speciali attraverso i social media.

I Chatbot

Ormai è abbastanza noto che i chatbot, software pensati e sviluppati per simulare la conversazione umana e assistere gli utenti 24 ore su 24, contribuiscano a migliorare i profitti attraverso la creazione di relazioni durature con i potenziali clienti. Secondo Gartner, azienda leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology, entro il 2018 almeno il 30% delle nostre conversazioni sarà assistito dalle macchine; e per le aziende che annoverano migliaia di seguaci, risulta chiaro che i chatbot rappresentino risorse preziose che creano interazioni one-to-one con tutti gli utenti.

LIVE STREAMING

E’ assolutamente vero e assodato il concetto secondo cui oggi video is the new king, possiamo di certo affermare che andiamo verso un 2018 dove il live streaming is the new queen. Oltre a Fecebook, esistono altri canali di trasmissione interattivi. Gli utenti non sono obbligati a scaricare altre applicazioni, ma si integra con quelle già esistenti, consentendo alle aziende di raggiungere i consumatori in tempo reale.

Ci dirigiamo verso una personalizzazione sempre più preponderante dei contenuti. I social network continueranno ad essere canali in continua evoluzione. La vera sfida resta quella di adattarsi alle esigenze dell’utente e a questo cambiamento continuo. Non ci resta che sperimentare e
soprattutto tenerci aggiornati.

Ricordiamo che da gennaio 2018 la nostra associazione propone molte
giornate di corsi dedicati ai moltissimi temi della trasformazione digitale.

A questo link trovate tutti i corsi già a calendario.

Articolo scritto da: ated ICT Ticino

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
3 gior
Nuove competenze digitali per il lavoro che cambia: dove trovarle?
ATED DIGITAL ACADEMY propone alcuni percorsi di formazione tecnici insieme ad altri sulle competenze emotive o soft skill
ATED
4 gior
La sicurezza è un abito cucito su misura
Contro le minacce, le soluzioni standardizzate non bastano. Ogni azienda è un caso a sé e deve studiare un percorso ad hoc: parola del team di Security Lab, che ne ha fatto una missione
CANTONE
1 sett
«I dati sono la moneta del nuovo millennio»
Non solo file da mettere sotto chiave, ma informazioni preziose da sfruttare a fini di business. «Un bene inestimabile» di cui si ha ancora poca consapevolezza: Nicola Moresi ci spiega come trattarli
CANTONE
1 sett
Viaggio al centro della rivoluzione digitale
File ordinate di server, luci, cavi colorati: benvenuti nel datacenter di Tinext a Morbio Inferiore, dove aziende ed enti pubblici vengono traghettati nel futuro
ICT TICINO
2 sett
Voxxed Days Ticino 2019: gli sviluppatori ticinesi si confrontano con il mondo
Dagli sviluppatori per gli sviluppatori!
ATED
2 sett
itSMF: perché è necessario un Security Audit ed un Risk Assessment?
Se ne discuterà nel prossimo evento che si terrà il 23 Ottobre 2019
CANTONE
2 sett
Come far crescere la propria pagina aziendale su Linkedin?
Un potentissimo strumento di marketing se si ha una follower base significativa
ATED
2 sett
Il talento e la regola delle 10.000 ore
Esiste la ricetta per il successo? L’impegno conta o è solo questione di fortuna? Parliamone con Sergio Ermotti
LUGANO
2 sett
Voxxed Days Ticino: il globale incontra il locale
Il sogno continua e questo sabato saranno oltre 300 gli sviluppatori che parteciperanno alla quinta edizione di Voxxed Days Ticino
ICT TICINO
3 sett
Con Wikimedia il sapere è di tutti. E la tecnologia entra nelle scuole
Diffondere la cultura informatica: è l’impegno condiviso con ated – ICT Ticino, con cui l’associazione elvetica collabora da tempo. Ecco come
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile