keystone-sda.ch / STF (Gregorio Borgia)
ITALIA
03.12.20 - 07:090
Aggiornamento : 12:15

Luce verde al Dpcm di Natale, in serata la firma di Conte

Le conferme: regioni "chiuse" dal 21 dicembre al 6 gennaio. Blindati il 25 e 26 dicembre e Capodanno

ROMA - Il governo italiano ha dato, nella tarda serata di mercoledì e dopo un lungo e duro confronto, il via libera al nuovo Dpcm con le misure contro il coronavirus previste per il periodo delle festività di Natale.

Trova conferma la decisione di "blindare" le giornate del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio, vietando anche le trasferte fuori dal proprio comune di residenza. La stretta tocca però anche la mobilità tra regioni. «Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 è vietato, nell’ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute», si legge nelle anticipazioni della bozza, riportate dall'Ansa.

Sono confermati anche il sistema a tre fasce (giallo, arancione e rosso) così come il coprifuoco, dalle 22 alle 6 in tutta Italia. Nelle zone gialle i ristoranti dovranno chiudere alle 18. Nessuno sconto nel periodo delle feste.

Nelle prossime ore, il governo dovrebbe inviare il testo del decreto ai governatori delle regioni, con le quale si prospetta un duro confronto, in particolare sulla questione degli spostamenti. La firma del "premier" Giuseppe Conte, secondo le anticipazioni, è attesa in serata. Il dpcm entrerà in vigore da domani.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 8 mesi fa su tio
Che governo povero! Impone a chi va a sciare all'estero la quarantena al rientro. Ma questa gente non conosce la realtà : non ci saranno mai 100000 italiani che andranno a sciare in Svizzera, mentre tale numero corrisponde ai frontalieri italiani che quotidianamente raggiungono la Svizzera dal sud.
Gnall 8 mesi fa su tio
Speriamo serva a qualcosa
Heinz 8 mesi fa su tio
Fabio Cresta lei dovrebbe studiare un pochettino e scoprirebbe che il presidente del consiglio in Italia è votato dai due rami del parlamento e NON per elezione diretta. È cosi dal 1948. IGNORANTE!
Moga 8 mesi fa su tio
Non si son mai viste pecore ribellarsi al proprio pastore
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
7 ore
Berlino verso lo stop ai test rapidi gratuiti entro metà ottobre
Lo suggerisce il Ministero della sanità. Rimarranno gratis per chi non può farsi vaccinare, donne incinte e minorenni.
STATI UNITI
10 ore
«Cuomo ha molestato diverse donne»
Lo ha annunciato oggi la procuratrice generale di New York Letitia James, chiudendo le indagini
FOTO
STATI UNITI
10 ore
Una maxi-causa per molestie nella mecca dei videogiochi
Activision Blizzard trema, perde pezzi (e un presidente) in seguito alle accuse di abusi sistematici alle dipendenti
STATI UNITI
12 ore
Centinaia di cervi con gli anticorpi contro il Covid
I risultati di uno studio mostrano che molti cervi, in natura, potrebbero aver contratto il virus
STATI UNITI
15 ore
Accuse di molestie, Cuomo interrogato per 11 ore
Il Governatore di New York ha affrontato un lunghissimo interrogatorio a margine delle accuse di molestie
UCRAINA
18 ore
Trovato morto un attivista bielorusso
Vitaly Shishov è stato rinvenuto impiccato in un parco di Kiev, ma la polizia indaga per omicidio.
HAITI
19 ore
«Qualcuno ha dato l'ordine al telefono»
La notte dell'omicidio del presidente Jovenel Moïse, ucciso il 7 luglio scorso, raccontata dalla moglie.
STATI UNITI
22 ore
Milioni di dollari vinti alla lotteria del vaccino. Ne è valsa la pena?
I funzionari del Maryland l'hanno definita «un successo», e ne hanno lanciata un'altra
GRECIA
1 gior
Gli ospiti a cena «si facevano luce con le torce dei cellulari»
I disagi a Rodi hanno colpito anche la rete elettrica, il racconto di alcuni turisti svizzeri
GERMANIA
1 gior
Vaccino: terza dose alle persone a rischio e promozione dell'iniezione tra i giovanissimi
Lo hanno deciso i responsabili della sanità tedeschi. La commissione per le vaccinazioni resta scettica.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile