Keystone - foto d'archivio
ITALIA
16.05.20 - 20:530
Aggiornamento : 21:09

L'Italia nella fase 2: «Rischio calcolato e si potrà richiudere»

Da 3 giugno possibili gli spostamenti tra regioni e riaprono i confini, se la curva di contagi rimane sotto controllo.

Possibile un passo indietro se la situazione epidemiologica peggiora, così come l’istituzione di «zone rosse»

«Le misure della fase 1 hanno prodotto i risultati attesi, quindi si può ripartire, con fiducia e senso di responsabilità». A dirlo è il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi, la prima dopo tanto tempo con i giornalisti presenti fisicamente.

Da lunedì 18 maggio riaprono i negozi di vendita al dettaglio, ristoranti, bar, pub, parrucchieri e centri estetici. Stessa cosa vale per gli stabilimenti balneari. Riprendono anche le celebrazioni liturgiche, rispettando le misure anti-contagio, e gli allentamenti degli sport di squadra, calcio compreso. Spariscono le autocertificazioni, necessarie solo per gli spostamenti tra Regioni (limitati fino al 3 giugno per emergenze).

Dal 25 maggio riapriranno palestre, piscine, centri sportivi. Dal 15 giugno teatri e cinema. E per i bambini ripartiranno le offerte a carattere ludico-ricreativo.

3 giugno per le frontiere - Il 3 giugno, oltre allo spostamento tra Regioni che diventerà possibile, è prevista la riapertura delle frontiere, come anticipato nel corso della giornata di oggi (non è noto cosa comporterà per gli svizzeri). «Questo getterà le premesse per una ripresa del turismo - ha detto il premier italiano -. Le Regioni dovranno assicurarsi che le curve epidemiologiche rimangano sotto controllo e che i protocolli di sicurezza siano rispettati». Sarà possibile recarsi in Italia senza la quarantena preventiva di due settimane.

«Servirà cautela e attenzione - ha aggiunto Conte -, in particolare in Lombardia che si trova nella zona di rischio medio. Riapriamo con gradualità e prudenza».

Nel caso di un peggioramento della situazione epidemiologica, il Governo potrà decidere la reintroduzione di provvedimenti restrittivi e anche l’istituzione di «zone rosse» per impedire nuovi focolai. «Se la curva epidemiologica cambia, siamo pronto a intervenire».

Il caso Lombardia - «Non si gioca in una fase del genere, di emergenza. Noi abbiamo valutato tutti i parametri - ha spiegato il premier italiano interpellato da un giornalista sulla reale situazione -. In questo momento la Lombardia è tra quelle regioni che stanno affrontando una prova più difficile rispetto alle altre. Confido nella responsabilità, nell'auto-protezione. Il distanziamento sociale resta importantissimo, così come avere sempre con sé la mascherina. In questo momento non abbiamo motivi per dire alla Lombardia "non aprire". Quindi la Lombardia può decidere di aprire, come ogni regione. Possono introdurre misure ampliative o restrittive».

I dati - Sale oggi in Italia di 153 unità il bilancio delle vittime del coronavirus, portando il totale a 31'763. Lo rivelano gli ultimi dati aggiornati della Protezione civile, secondo cui i contagiati sono 224'760, cioè 875 in più nelle ultime 24 ore. I pazienti in terapia intensiva sono 775 (33 in meno), mentre quelli ricoverati con sintomi sono 10'400 (-392). Il numero di persone attualmente malate è di 70'187, con una diminuzione di 1'883 positivi rispetto a ieri. Il totale dei guariti è invece di 122'810 (+2605).

(il decreto rilancio sarà pubblicato domani sulla Gazzetta Ufficiale italiana)

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LE FOTO
STATI UNITI
2 ore
L'aereo si schianta, ma sopravvivono tutti: «È un giorno di festa»
«È il miglior esito in cui potessimo sperare» hanno commentato le autorità in seguito a quanto accaduto
MONDO
2 ore
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
5 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
9 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
9 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
15 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
20 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
22 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
1 gior
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
1 gior
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile