Keystone
CANTONE
16.05.20 - 11:230
Aggiornamento : 14:43

Dal 3 giugno l'Italia riapre le frontiere, ma non è detto che ci potremo andare

Perché non ci sono ancora accordi, e anche quando ci saranno è probabile che il turismo degli acquisti sarà off-limits

Uno sblocco almeno parziale potrebbe però fare la felicità di molti che aspettano da mesi di rivedere i cari oltreconfine

CHIASSO - Oltre al movimento fra le regioni (di cui abbiamo scritto qui) nel nuovo decreto che verrà varato dal governo italiano nelle prossime ore è previsto anche lo spostamento «da e per l'estero».

Il Paese di fatto riaprirà le frontiere con il resto dell'Europa e dell'area Schengen, quindi anche con la Svizzera. «Per chi varcherà i confini non sarà più prevista la quarantena obbligatoria con isolamento di 14 giorni», riporta Repubblica. La misura fa parte di un piano volto a garantire il ritorno del flusso turistico per un'estate su cui la Penisola - per ovvi motivi - sta lavorando molto.

Per quanto ci riguarda, però, è poco probabile che il 3 giugno potremo andare a farci un giro sul lungolago di Como o a fare la spesa al supermercato. Questo perché, per un'eventuale riapertura fra due Paesi dev'essere trovata e siglata un'intesa. Anche all'interno dell'Unione Europea, la riapertura viene coordinata da - e con - Bruxelles. La priorità resta la sicurezza e l'evitare del diffondersi del contagio.

Malgrado il recente possibilismo ventilato dal Consiglio Federale resta quindi una cosa ancora tutta da decidere. La Segreteria di Stato della migrazione, interpellata da Keystone-ATS ha dichiarato che settimana prossima si terranno «nuovi colloqui bilaterali» a riguardo.

Se la rimozione dei blocchi ai valichi con Germania e Austria può darci un'idea di come potrebbe funzionare è probabile che, per almeno qualche tempo dalla futura riapertura delle frontiere con l'Italia, il turismo e lo shopping oltre frontiera saranno vietati e multati.

Al di là della delusione di molti, un eventuale sblocco parziale secondo questo modello potrebbe però essere una gran buona notizia per chi non vede l'ora di riabbracciare i cari oltreconfine.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
19 min
Quando "la plastica" si vede nella pipì dei bambini
Trovate anche tracce di bisfenolo A, classifica come sostanza con effetti tossici
CANTONE / URI
1 ora
Le vacanze autunnali bloccano il San Gottardo
La coda al portale nord della galleria ha già toccato i 10 chilometri
FOTO
CANTONE
10 ore
«In classe distanti, sui bus ammassati»
Azione di protesta quest'oggi in diversi istituti scolastici.
CANTONE
13 ore
Beccato dal radar a 100 km/h sui 50, poliziotto a processo anche se era un'emergenza
Il prossimo 9 ottobre un agente della Cantonale sarà giudicato alle Assise correzionali di Lugano
CHIASSO
14 ore
Pelli all'asta
La curiosa vendita all'incanto organizzata dall'Ufficio di esecuzione
CANTONE
16 ore
I radar risparmiano (ancora) solo la Valle di Blenio
La prossima settimana i controlli della velocità mobili avranno luogo in sei distretti su otto.
BELLINZONA
16 ore
Mamme tremende, col SUV quasi in classe
Nuove segnalazioni dalla zona delle scuole nord. Il municipale Roberto Malacrida: «Chiediamo più rispetto».
FOTO E VIDEO
MELANO
18 ore
Il vento sradica una pianta e fa cadere alcuni pannelli
A Melano un albero dalle dimensioni notevoli ha ostruito la strada Cantonale.
FOTO
BELLINZONA
19 ore
La capitale non ne può più dei vandali
Sui nuovi moduli prefabbricati delle Scuole elementari Nord sono apparse diverse scritte.
LOCARNO
20 ore
«Affitto spropositato che mette a rischio il Casinò»
La casa da gioco fa la voce grossa con la locatrice Kursaal Sa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile