tipress
CANTONE
19.05.19 - 13:460
Aggiornamento : 16:14

Bocciata l'iniziativa sulle Officine

È terminato lo scrutinio nei seggi ticinesi, con due risultati negativi. Anche il finanziamento dei semafori nel piano di Magadino non è passato alle urne

5 mesi fa Officine e semafori: per ora sono due "no"
5 mesi fa Il Plr festeggia il "no" all'iniziativa sulle Officine
5 mesi fa «Zali e i semafori largamente sconfessati»

BELLINZONA - I ticinesi hanno detto due "no". E abbastanza secchi. Lo scrutinio dei seggi per le odierne votazioni cantonali si è appena concluso, e i risultati sono netti. No all'iniziativa per il salvataggio delle Officine di Bellinzona. No anche al finanziamento cantonale dei semafori sul piano di Magadino.

Il 73,1 per cento dei votanti ha bocciato il progetto cantonale di rimuovere le rotonde tra Cadenazzo e Quartino, e sostituirle con dei semafori. Un'operazione volta a velocizzare il traffico, ma su cui pesava un costo elevato: oltre 10 milioni di franchi. L'iniziativa è stata bocciata nella totalità dei 115 comuni ticinesi. 

Bocciata anche l'iniziativa "Giù le mani dalle Officine". Con il 65,3 per cento di "no" il popolo ha deciso - come raccomandato dal Consiglio di Stato - di non opporsi alla chiusura dello stabilimento delle Ffs a Bellinzona. Un oggetto, quest'ultimo, che ha provocato un acceso dibattito negli scorsi mesi e sembra destinato a restare un tema caldo.

Le reazioni - Difatti le reazioni non si sono fatte attendere. Per prima è arrivata quella del Movimento per il socialismo (Mps), uno degli sconfitti (dal punto di vista politico) nella giornata di oggi. «L'esito era abbastanza prevedibile» scrive il partito in una presa di posizione. «Ha sicuramente pesato il fatto che la campagna per il "no" sia stata svolta per iniziativa di personalità del Partito Socialista, contribuendo in questo modo a dividere in modo decisivo il fronte. Hanno brillato per la loro assenza nella campagna le organizzazioni sindacali». 

L'Mps non risparmia stoccate al Cantone, ai Comuni e alle Ffs, colpevoli di una «mancanza di volontà d'informazione» e di avere «alimentato ad arte una confusione sulle prospettive reali del progetto».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 min

Controllo notturno in un locale: 57 persone in più e 2 minorenni

All'esterno è stata rinvenuta una pistola scacciacani. Tre individui sono stati denunciati per reati alla Legge federale sugli stupefacenti

LOCARNO
1 ora

In assistenza e col vizio del furto: finirà in carcere per 50 giorni

Reati a raffica per un 34enne che tra insulti alla polizia, minacce, furti e consumo di stupefacenti “obbliga” il procuratore pubblico ad aprirgli le porte della prigione

VIDEO
MENDRISIO
11 ore

Ecco come Bussenghi sfotte l'Italia

Striscia La Notizia, finita nella bufera per il servizio sui "poveri svizzeri, chiede aiuto all'attore locarnese Flavio Sala. Basterà?

LUGANO
13 ore

Catherine è stata ritrovata

La 18enne di cui si erano perse le tracce da mercoledì mattina è stata rintracciata. La polizia cantonale ha quindi revocato l'avviso di scomparsa

MENDRISIO
14 ore

Tamponamento tra due auto davanti alle scuole medie, due feriti

Le due vetture si sono scontrate in prossimità di un passaggio pedonale

CANTONE
14 ore

"Striscia La Notizia" chiede scusa al Ticino, grazie a Bussenghi

Il comico Flavio Sala chiamato dalla trasmissione italiana a prendere in giro la Penisola. La star dei Frontaliers mette un freno alle polemiche sul servizio sui "poveri svizzeri"

CANTONE
16 ore

Quasi tutto il Ticino sotto l'occhio dei radar

Escluso dalla lista solo il distretto della Leventina. Rilevamenti semi-stazionari a Piotta e Serocca d'Agno

MENDRISIO
16 ore

Per fare un “Fiore” ci vuole un Manager

Il nuovo cantiere per sostituire la storica cremagliera, la strategia mirata sulle comitive in pullman. La Ferrovia Monte Generoso cerca un nuovo gerente in vetta e traccia un bilancio

CANTONE
19 ore

Tre giorni di acquazzoni su (quasi) tutto il Ticino

MeteoSvizzera ha diramato un'allerta piogge di livello 3 (pericolo marcato) per tutte le regioni a sud delle Alpi eccetto il Mendrisiotto

LUGANO
19 ore

Si cerca Catherine Burkhard

La 18enne ha fatto perdere le proprie tracce la mattina del 16 ottobre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile