Rescue Media
Diversi i bancomat presi di mira nelle scorse settimane.
CANTONE
12.05.19 - 11:120
Aggiornamento : 14:37

«Valichi secondari da presidiare o chiudere»

I deputati PPD del Mendrisiotto chiedono una migliore protezione dei confini e maggiore sicurezza

BELLINZONA - I deputati PPD del Mendrisiotto hanno inviato una mozione al Consiglio di Stato chiedendo un intervento - in collaborazione con le autorità federali - al fine di far presidiare o, in alternativa, chiudere durante gli orari notturni i valichi secondari, per proteggere adeguatamente i confini. Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani chiedono maggiore sicurezza, in particolare nel Mendrisiotto.

I rappresentanti PPD sono tornati sull’argomento in seguito al nuovo caso di rapina a un bancomat, quello avvenuto nella giornata di ieri a Stabio è il quinto in poche settimane. «Il Mendrisiotto - si può leggere nel testo della mozione - è stufo di veder scorrazzare bande criminali che, approfittando dell’apertura incontrollata delle dogane, arrivano sul proprio territorio, lo depredano - pensiamo anche ai furti nelle abitazioni e alle rapine nelle stazioni di servizio - e poi tornano indisturbate da dove sono venute».

Il tema del presidio dei valichi doganali da diverso tempo coinvolge la politica comunale, cantonale e federale. In particolare i Comuni del Mendrisiotto avevano richiesto formalmente che anche i valichi minori tornassero ad essere presidiati durante gli orari di apertura. Dopo un breve periodo di prova in cui alcuni valichi secondari sono stati chiusi a titolo sperimentale durante le ore notturne, oggi la loro situazione è di nuovo di totale apertura e senza presidio. «È dimostrato - viene spiegato - come la chiusura notturna di valichi secondari sia possibile. A comprova di ciò, lo Stato italiano ha recentemente deciso di chiudere i cancelli del valico di Maslianico già a partire dalle 20».

«Siamo convinti - concludono i deputati PPD del Mendrisiotto - che tutti coloro che operano per la sicurezza dei cittadini facciano un ottimo lavoro (Polizia e Guardie di Confine), ma non riusciamo davvero a comprendere come si possa credere che lasciando sguarniti molti dei nostri valichi la sicurezza possa essere maggiore. Analogo discorso vale per le molte falle esistenti nella rete di confine che permettono con troppa facilità a malviventi di spostarsi da un lato all’altro del confine».

5 mesi fa «L’edificio della Raiffeisen era completamente avvolto dal fumo»
5 mesi fa Esplosione nella notte al bancomat. Autori in fuga
Commenti
 
Maxy70 5 mesi fa su tio
Il presidio e la chiusura dei valichi impedirebbe almeno il passaggio incontrollato con i veicoli. Sarebbe necessario abbandonare il veicolo (di solito rubato) prima della dogana, scaricare la refurtiva e attraversare a piedi il "confine verde". Molto più lento e complicato. Sarebbe già un miglioramento.
vulpus 5 mesi fa su tio
Il presidio alle frontiere, porterebbe forse qualche miglioramento. Ma poi vista la situazione dovrebbero essere queste banche che alla sera e nei fine settimana svuotano i bancomat. Chiaro che non è una soluzione quella di doversi piegare alla malavita, ma come misura immediata potrebbe essere facilmente implementata. Poi è chiaro che anche una video sorveglianza della zona potrebbe essere una miszua preventiva. Non come ora che questi sistemi sembrano concepiti da dilettanti. In zone a rischio va sorvegliata la strada di accesso , i posteggi in zona. La tecnica che adottano è quasi sempre la stessa. Colpo e poi fuga veloce con un veicolo appena rubato e parcheggiato in zona. E poi infine con tutta la polizia e organizzazione messa in piedi ( costosa ma la cui efficacia da dimostrare) 24 ore al giorno, ci si potrebbe aspettare un qualche radar in meno e qualche pattugliamento supplementare in zone a rischio
Evry 5 mesi fa su tio
Dimostrazione chiara che il Governo di Berna è indifferente alla situazione che viviamo in Ticino..... e i nostri parlamentari al posto di agire compatti litigano tra di loro, belle deputazione ticinese.....
Trin 5 mesi fa su tio
Forse una soluzione abbastanze veloce e efficace ci sarebbe: domenica votare no alla modifica alle disposizioni sulle armi, tempo 90 giorni usciamo da Schengen e reintroduciamo i controlli alla frontiera.
roma 5 mesi fa su tio
...è un po' tardi ma, meglio tardi che mai.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
Guardate che qua nessuno sta chiedendo di isolare la CH con muraglie e campi minati. Semplicemente c'è il sospetto che i recenti furti siano stati un ''tocca e fuga'' dall'Italia. Magari un ladro prima di passare la dogana e rubare ci penserebbe due volte con delle guardie di confine armate a guardarli male. Tenere i valici aperti di notte senza alcun presidio è inutile, si possono benissimo sbarrare per riaprirli il giorno dopo.¶ Qua non si sta parlando di isolare la Svizzera, ma di avere fiducia negli altri. Io non ne ho, ed esattamente come non lascio la porta di casa spalancata non voglio lasciare gli accessi del paese sguarniti perché ''in fondo ci sono anche criminali svizzeri''. Che si chiuda la porta e se necessario la si chiavi.
Maxy70 5 mesi fa su tio
Arrivano anche i deputati PPD a chiedere un maggior controllo delle frontiere e quindi una maggiore sicurezza! Benvenuti e felicissimo di sentirvi. Almeno non sono sempre solo i cattivi e razzisti Lega - UDC, a richiedere tali inumani provvedimenti. Parlatene pf in casa, in quanto mi pare che, a livello nazionale, il PPD sia un tantino più favorevole ad aprire le frontiere, piuttosto che a sorvegliarle. Se poi, quando i ladri vengono acciuffati, venissero inasprite anche le pene, magari vi sarebbe un minimo di effetto dissuasivo. Un messaggio da fare passare, anche da parte vostra (non solo da parte dei "cattivi"), grazie!
KilBill65 5 mesi fa su tio
C'e' qualche cosa che non mi torna!!....Capisco, non e' facile prenderli ma possibile che con le ronde non riescono a fare di piu'? Eppure dopo la 5 volta si sa la zona dove colpiscono!!.....Certo aiuturerebbe di piu' i vallichi chiusi o perlomeno controllati dalle Guardie di Confine.....Ma con la nostra politica c'e poco da fare....Dobbiamo purtroppo subire!!....
Kailasch 5 mesi fa su tio
Loro fanno saltare i bancomat ? E noi facciamo saltare loro poi vediamo se ritornano
Norvegianviking 5 mesi fa su tio
@Kailasch A parole si va sulla Luna domattina
OCP 5 mesi fa su tio
Tranquilli... c'è Schenghen per la nostra sicurezza.
Roberto Bobo 5 mesi fa su fb
Dopo tre fette si accorsero che era polenta .... 😉
Kailasch 5 mesi fa su tio
Sentendo un botto così necessita prender la doppietta e rispondere al fuoco vedrete che non tornano piú
Ara Pez 5 mesi fa su fb
Ah però....ma quando lo diceva la Lega dei Ticinesi erano buffonate non fattibili ? PPD non avete inventato l'acqua. Non prendetevi meriti che non meritate !
Caroline Meyer 5 mesi fa su fb
Sarebbe anche ora! Cosa state aspettando?!
Nur Elhuda 5 mesi fa su fb
Prima presediare i deputati e politici..!!! Dopo si pensa ai confini
Mino Gabo 5 mesi fa su fb
Ora si svegliano ? Quando i buoi son fuori stalla 😲
Tiziano Regazzoni 5 mesi fa su fb
Parlerei volentieri con chi deve garantirci sicurezza e tranquillità.....avrei un paio di domande da far loro.....!
Norvegianviking 5 mesi fa su tio
Giusto o sbagliato, isolarsi può essere una soluzione. Poi però non lamentiamoci sempre e non si faccia i piangina quando ci mettono i dazi, quando all'estero non siamo agevolati per studiare o lavorare, insomma quando a nostra volta dobbiamo "subire" le decisioni altrui.
Perazzi Enrico 5 mesi fa su fb
Non è mai troppo tardi....!😂🤣
moma 5 mesi fa su tio
Tho, ora si svegliano tutti e tutti a chiedere il controllo dei valichi. Piano piano i nodi.
Anto Ferrari 5 mesi fa su fb
Non l'avevo mai sentita
dan007 5 mesi fa su tio
Pagare tasse e affitti carissimi pretendiamo di vivere nella sicura Svizzera altrimenti tanto vale abitare al confine quindi no alla chiusura delle dogane si alla presenza di doganieri per assicurare i controlli sistematici come negli anni 80/90
Myriam Tognetti 5 mesi fa su fb
e meno male che siamo nel 2020, che inneggiamo alla liberta' (di parola, sessuale, di viaggiare......) eppure in certe menti ristrette e lavate a dovere esiste ancora il concetto di "chiudersi dentro con una ramina" x tenere fuori i cattivi e stare al sicuro..... POVERO MONDO......
Paul Cat 5 mesi fa su fb
Myriam Tognetti il povero Mondo e' quello di spalancare le frontiere, fare entrare cani e porci, e rovinare uno stile di vita di un altro paese. Ma penso che a casa tua chiudi la porta a chiave e vivi in una casa con muri in cemento.
Alberto Pera 5 mesi fa su fb
Certo, se la gente fosse responsabile e seria non ci sarebbe nemmeno bisogno della polizia...E INVECE!!! 🤯😑
Giorgio Gori 5 mesi fa su fb
Lo dice il PPD...lo dicono,da anni, quasi tutti ticinesi!
Paul Vega 5 mesi fa su fb
E perché escludiamo che non siano ladri insediati in Svizzera?
Daniel Cinesi 5 mesi fa su fb
Paul Vega andando per logica si è sempre trovato un veicolo abbandonato vicino al confine. Inoltre i furti vengono fatti sempre in tali zone. La cosa è sospetta. Non dico che non siano svizzeri ma non credo che ciò che ho elencato sopra sia solo un caso
Anto Ferrari 5 mesi fa su fb
Paul Vega, la domanda del secolo 👌
Paul Vega 5 mesi fa su fb
Semplicemente mi rivolgo a coloro che vorrebbero la CH ermetica. Sicuramente c'è un forte incremento della criminalità, già soltanto per interculturalità ed accordi Schengen, ma la soluzione migliore sarebbe l'inasprire le condanne e non essere così condiscendenti con le condizionali. Oltre al fatto che una volta può succedere, due è troppo, ma la terza è proprio passare per fessi non prendendo delle misure preventive forti, che sono responsabilità delle banche proprio e non solo della polizia, che non può essere onnipresente. Ci sono anche servizi di sicurezza privata, gestita anche remotamente tramite video sorveglianza.
Nevelia Rotanzi 5 mesi fa su fb
Chiudere!!
Tiziano Regazzoni 5 mesi fa su fb
Parlerei volentieri con chi deve garantirci sicurezza e tranquillità.....avrei un paio di domande da far loro.....!
Frenk Talarico 5 mesi fa su fb
Chiudetele tutte!! Hanno rotto le scatole!
Sylvan Rusca 5 mesi fa su fb
Nel mendrisiotto ci vuole più ORDINE, in generale. Più controlli sulla circolazione (non mi riferisco ai radar ma in generale), più verifiche sui padroncini e lavoratori in nero, più controlli sulla popolazione (indirizzi fittizi, famiglie monoparentali, nem, arrivi e partenze non registrati) e puntuali verifiche sulle società bucalettere. Siamo una regione "disordinata" dove tutti possono tutto!
Manuela Quattropani 5 mesi fa su fb
Condivido
Roberto Barboni 5 mesi fa su fb
Sylvan Rusca giá, dovreste dire qualcosa ai vostri carabinieri!!!
Martino Bosia 5 mesi fa su fb
Tagliano tutto e poi si lamentano... è un mondo così, che va avanti ad occhi chiusi ma "per il bene dello sviluppo"... avanziamo perdendo...
Sylvan Rusca 5 mesi fa su fb
Roberto Barboni già fatto, ma l'è tüt a posct...
Romano El Nardo Nardelli 5 mesi fa su fb
Condivido al 100%
Luca Bonanomi 5 mesi fa su fb
Ma piantatela con queste idiozie elettorali buone solo per far presa sugli idioti!
Nelson Matos 5 mesi fa su fb
Si sì avete ragione ci sono dogane che non c’è né anche un poliziotto durante il giorno.
Giù Cav 5 mesi fa su fb
"Presidiare i valichi" fa già ridere cosi😂 Piuttosto fate presidiare le pompe di benzina che sono a rischio rapine ogni giorno, soprattutto le ragazze che ci lavorano.
Niko Storni 5 mesi fa su fb
Giù Cav ah si perché controllare un confine fa proprio ridere. Immagino che la porta di casa tua sia aperta giorno e notte, vero?
Cesare Saldarini 5 mesi fa su fb
Ma il Ticino non era più sicuro?
Roberto Barboni 5 mesi fa su fb
Non sarebbe difficile installare delle videosorveglianze e aver qualcuno che controlla negli orari a rischio ev. movimenti sospetti! Al primo movimento si manda una pattuglia!
Sylvan Rusca 5 mesi fa su fb
Roberto Barboni ma se non si riesce nemmeno ad avere il controllo sui domicili fittizi nei piccoli comuni. Ci vuole più ORDINE in generale e vedrai che certe cose non accedono più !!!
Luana Riva 5 mesi fa su fb
Sylvan Rusca non è che non si riesce, fanno finta di nulla le autorità, perché amici di amici, favori ecc
Ellefson Ticino 5 mesi fa su fb
Si sarebbe ora.
Alessandro Milani 5 mesi fa su fb
Se berna fa na mazza che il cantone faccia la sua parte e li chiuda o li presidia..poi le spese al posto delle tasse federali ecc che se le tenga il cantone...o solo buoni a piegarsi a 90?
Milena Ruggeri 5 mesi fa su fb
Alessandro le dogane sono competenza federale. Il cantone e i comuni hanno le polizie, che impieghino quelle! Non si risolve tutto presidiando i valichi... anche perché abbiamo km di frontiera verde!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora

Parapiglia fra giovani calciatori (e genitori), la palla ora passa alla Federazione

Dopo alcuni fatti avvenuti sabato scorso in coda a una partita di Allievi B, il Raggruppamento Castello-Coldrerio ha inoltrato un rapporto alla FTC

FOTO
LUGANO
1 ora

Sbaglia manovra e cade dal tornante

Solo qualche graffio per l'automobilista

FOTO E VIDEO
BEDANO
5 ore

Restano solo macerie. Una vicina: «Sono scioccata»

Non ha ancora un nome la vittima del rogo di via Val Barberina. Per saperne di più bisognerà attendere l'identificazione formale

CANTONE
5 ore

Tempo a yo-yo e allerta pioggia di livello 3

In Ticino sono attesi 70-100 mm, con punte locali fino a 140 mm in Alta Vallemaggia, Leventina, Locarnese e Valle Verzasca

FOTO E VIDEO
BEDANO
7 ore

Il silenzio della notte è stato rotto da un boato

Fuori dalla ditta in cui è scoppiato l'incendio questa notte è rimasto solo un furgone. Metà veicolo è stato mangiato dalle fiamme

BELLINZONA
7 ore

Donna morta al Tertianum, nessuna responsabilità per la struttura

Per diminuire ulteriormente i rischi tutti i futuri appartamenti verranno muniti di rilevatori anti-fumo

FOTO E VIDEO
BEDANO
8 ore

Scoppia un incendio nella ditta di vernici, un morto

La vittima sarebbe un collaboratore, travolto da una fiammata quando ha aperto la porta del magazzino

CANTONE
9 ore

Funerali a 3'500 franchi, così 8 su 10 si fanno bruciare

La Svizzera è al primo posto in Europa per l'usanza di cremare i defunti. I numeri sono crescita nel nostro cantone, dove i servizi sono aperti alle salme d'oltreconfine

GAMBAROGNO
12 ore

Fino all’altro ieri, qui si viveva “senza cellulare”

Mentre il mondo assapora il 5G, il villaggio di Indemini, 48 abitanti, può finalmente scoprire i piaceri della telefonia mobile. L’ex sindaco: «Aspettavamo questo momento da 20 anni»

CANTONE
21 ore

«Trattamenti da ambulatorio africano e nessuna privacy»

Nuova stilettata dell'avvocato Tuto Rossi contro il medico del traffico Mariangela De Cesare

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile