Rescue Media
+ 12
STABIO
11.05.19 - 18:410
Aggiornamento : 12.05.19 - 09:20

«L’edificio della Raiffeisen era completamente avvolto dal fumo»

Rapinato un bancomat. Il racconto di una delle prime persone giunte sul posto

STABIO - «Sono stato svegliato da un grande botto, mi sono affacciato dalla finestra e ho visto l’edificio che ospita la Banca Raiffeisen completamente avvolto dal fumo, sembrava un fungo atomico». Con queste parole un abitante di Stabio che vive a 80 metri da dove questa notte è stato fatto esplodere un bancomat racconta la disavventura del quartiere.

«Pensavo a un incidente o a una fuga di gas, sentivo delle voci in lontananza e sono corso in strada». Una volta davanti al civico 4 di Via Ligornetto è altro quello che si è trovato davanti e di persone nemmeno l'ombra. «La parete era completamente sfondata, pezzi di lamiera erano anche a 50 metri di distanza, un cavo usciva per diversi metri... Un disastro».

I malviventi erano già fuggiti, e a poco a poco sono sopraggiunti i vicini. «Ho visto il soffitto in cattive condizioni, così ci siamo assicurati che non ci fosse nessuno in pericolo. Un signore si è presentato con una spada in mano, mi ha spiegato che ha sentito parlare in una lingua straniera, il figlio è corso dietro ai ladri con la macchina, ma nulla».

I fuggitivi, bottino alla mano, hanno fatto perdere le loro tracce. La polizia ha organizzato un vasto dispositivo di ricerca in collaborazione con le Polizie comunali, le Guardie di confine e la autorità italiane. «Ho vissuto anche altrove e ho subito diversi furti, speravo che qui andasse meglio... ma questi eventi sono sempre più sistematici e organizzati, capisco che è difficile per le forze dell'ordine».

Si tratta infatti del quarto colpo con metodologie simili dopo Arzo, Coldrerio e Novaggio. Gli specialisti, giunti anche da Zurigo, hanno analizzato l'area per trovare il maggior numero di informazioni utili.

Rescue Media
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Una petizione per salvare i bus per Malpensa
È stata lanciata un paio di giorni fa in vista dell'interruzione dei collegamenti su gomma prevista per la fine di quest'anno
ORSELINA
5 ore
«Con l'omeopatia seguiamo il malato di cancro»
Serata speciale domani 13 novembre alla Clinica Santa Croce. Il direttore Dario Spinedi: «Dopo 23 anni, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto»
LUGANO
6 ore
Su terra ferma, ma si pattinerà su ghiaccio a Natale in Città
L’idea della pista sul lago è stata rinviata al 2020 per allestire la perizia idro-geologica. «Da un pool di sponsor 300mila franchi per un evento di qualità e sociale» rivela Stefano Artioli
MENDRISIO/LUGANO
7 ore
Malore sul treno: «Nessuno ha chiamato i soccorsi»
Le FFS fanno chiarezza sull'episodio di questa mattina. E assicurano: l'affollamento del TiLo era «una situazione del tutto eccezionale»
BRISSAGO
8 ore
Richiedente l'asilo ucciso da un agente, c'è il decreto d'abbandono
Il poliziotto colpì il 38enne ai fianchi con due colpi. Il cittadino srilankese però non si fermò, costringendolo a sparare un terzo colpo, questa volta diretto al torace
LUGANO
8 ore
Angelo Jelmini lascia: «Non mi ricandido»
Il municipale luganese ha dato oggi l'annuncio con un tweet
FOTO E VIDEO
CANTONE
9 ore
Due ticinesi sul podio dei formaggi migliori al mondo
Il "Carì 2019" dell'azienda agricola Piz Forca e il "Campo la Torba 2018" dell'azienda Dazio-Alpe Campo La Torba si sono aggiudicati i premi Super Gold e Gold al World Cheese Awards
CANTONE
10 ore
«160 nuovi posti per invalidi adulti entro il 2022»
Nella seduta del 6 novembre il Consiglio di Stato ha approvato la Pianificazione quadriennale delle strutture e dei servizi in questo ambito, finanziata dalla Legge sull'integrazione degli invalidi
CANTONE / BERNA
10 ore
Ecco perché Carobbio non vuole il posto di Levrat
È partito il toto-nomi per la successione alla guida del Ps svizzero. Ma la ticinese si sfila dalla corsa: «Serve un cambio generazionale»
LUGANO/BERNA
10 ore
Romano polemizza con Gysin: «Sembra Prosecco»
Residui di campagna: il consigliere nazionale punta il dito contro l'origine della bottiglia scelta per un brindisi della neoeletta dei Verdi. Che replica decantando gli spumanti svizzeri
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile