Tipress
CANTONE
05.02.18 - 07:590
Aggiornamento 11:12

La grande domanda: «Perché proprio Argo 1?»

Il rapporto del perito Marco Bertoli arriva sul tavolo della Commissione d’inchiesta. Sotto la lente anche un incontro del 2015 tra Rainbow, Blotti e Beltraminelli

BELLINZONA - È giunto sul tavolo della Commissione parlamentare d’inchiesta (CPI), assieme ad una lettera accompagnatoria del Consiglio di Stato - riferisce il Corriere  del Ticino - il rapporto del perito Marco Bertoli sul caso Argo 1.

Due sono le questioni su cui la CPI, coordinata dal deputato leghista Michele Foletti, dovrà fare luce. La prima è la principale domanda che, ormai da mesi, aleggia attorno allo scandalo, ovvero: «Perché proprio Argo 1?». Domanda a cui nessuno fino ad ora - dal Governo, alla Commissione di vigilanza, passando per Bertoli - è riuscito a dare una risposta.

Il secondo punto da chiarire riguarda invece i contorni dell’incontro - risalente all’ottobre del 2015 - a cui parteciparono l’agenzia di sicurezza Rainbow, l’ex direttore della Divisione dell’aiuto sociale e delle famiglie Claudio Blotti e il direttore del DSS, Paolo Beltraminelli.

3 sett fa Scandalo Argo 1: «Un quadro allarmante, ora dateci risposte»
3 sett fa Argo 1, «non ci fu urgenza»
1 mese fa La perizia su Argo 1 è nelle mani del Governo
Commenti
 
F/A-18 2 sett fa su tio
Tutte le ditte che vincono concorsi pubblici ne escono con le ossa rotte a meno di essere uno degli eletti con amici che ti possono dare una manina.........., é chiaro come il sole che ai livelli alti, quindi a livello di direzione dei lavori o progettazione delle opere oppure progettazione di impianti elettrici, sanitari o tecnici in generale, le ditte od i signori sono sempre gli stessi e qui c'é da chiedersi il perché. Per il resto il cantone guarda solo a spendere poco per risparmiare e da qui si spiega il caso Argo 1, se poi si sono messi daccordo per incassare qualcosa sotto banco per favorire l'uno e trombare la ditta di prima che pure aveva sempre lavorato bene pare che rimane solo una ipotesi da verificare. Lo scandalo é che con tutto lo scandalo e la vergogna che é capitata, il responsabile é tranquillamente al suo posto come niente fudesse........, checché se ne dica dell'italia, un caso del genere porta a dimissioni immediate fino all'accertamento di tutto, onestamente mi sembra il minimo, nel rispetto verso ai cittadini, questa é vergogna sopra vergogna.
pillola rossa 2 sett fa su tio
@F/A-18 Meno male che hai postato uno scritto. Temevo fossi uno dei 5 FA-18 crepati... :-D
Mattiatr 2 sett fa su tio
@F/A-18 Da notare inoltre che: ogni anno i soldi mancano, ogni anno aumenta una qualche tassa, imposta, cassa malati. L'anno dopo mancano i soldi, si fa vincere concorsi ad aziende che non lo meritano solo perché hanno offerto un lavoro a prezzo ridotto. Ma allora se le spese vanno diminuendo e i costi vanno aumentando perché mancano soldi? Poi dal nulla taaac miliardo di coesione che probabilmente di vantaggi non ne porterà, sembra un individuo che si è appena trasferito che regala una torta ai vicini sperando di trovare nuove amicizie. Poi fregature su fregature come la nuova Stabio-Arcisate che ha subito più ritardi di poche altre opere. Poi appaiono casi di questo genere, speculazione sulla sicurezza, speculazione edilizia (i casi del cantone sono solo da scoprire) e altri begli esempi. Arriverà il giorno appena potrò che farò una raccolta firme per inserire dei criteri veri negli appalti. Per quanto ne so ce ne sono già ma uno che proporrei è la quantità di lavoratori made o residenti in Svizzera. Buona giornata.
Mattiatr 2 sett fa su tio
Forse perché il cantone e il comune prendono le aziende che offrono tanto a poco costo? Non ci si chiede come mai il prezzo è ridotto e come faranno a pagare gli stipendi, non ci si chiede quale potrebbe essere la qualità dell'impresa, non si punisce nessuno. Viva la politica TI.
siska 2 sett fa su tio
...perché? Perché qualcosa é successo ma che non avrebbe mai e poi mai dovuto accadere = operare alla cieca con i soldi di chi???
pillola rossa 2 sett fa su tio
Ipotizzo: era generosa e affabile con chi gli ha concesso di operare?
albertolupo 2 sett fa su tio
eh già: perché?
Potrebbe interessarti anche
Tags
domanda
argo
proprio argo
commissione
bertoli
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report