tipress (archivio)
CANTONE
21.05.19 - 17:400

Traffico di droga, ai vertici l'omicida del Ceneri

Il 34enne ha gestito il commercio di stupefacenti assieme al macedone condannato lo scorso mese

BELLINZONA - Delle otto persone arrestate per traffico di droga due sono "capi" attivi soprattutto nel Bellinzonese, Valle di Blenio e Locarnese, mentre gli altri sei sono spacciatori che coprivano l'intero Ticino. I 50 denunciati a piede libero sono, chiaramente, gli acquirenti.

Ai vertici di questa organizzazione criminale - come riferisce la Regione - spuntano i nomi di due soggetti noti alle cronache giudiziarie. Questi sono Daniel Binzoni, il 34enne del Bellinzonese già condannato a 8 anni per l'omicidio (del 2009) nell'area di sosta del Ceneri, e il 53enne macedone condannato in aprile a due anni dopo che nella sua abitazione la polizia aveva trovato decine di chili di droga fra cui un quintale di hashish.

Binzoni era stato arrestato nuovamente un anno fa, in seguito al decesso di un consumatore per overdose di cocaina e farmaci a Sementina. Il macedone era stato incastrato invece da un controllo radar. Successive verifiche avevano evidenziato i frequenti contatti con Binzoni.

Il lavoro investigativo era quindi riuscito a ricostruire il traffico di circa 10 chili di cocaina messo nel Bellinzonese (ma non solo) fra il 2017 e il 2019.

4 mesi fa Traffico di droga stroncato: 8 arresti e 50 persone denunciate
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore

Gobbi sul radar di Camorino: «Lo scopo preventivo è quantomeno discutibile»

In un post su Facebook il Direttore del DI precisa che il dispositivo "incriminato" è stato posato dalla polizia comunale di Bellinzona e assicura: «Approfondiremo questo modo d'agire»

CANTONE
4 ore

Swiss sui voli cancellati: «Siamo in stretto contatto con Adria Airways»

La situazione dello scorso weekend all'aeroporto di Agno dovuta a un problema tecnico. «Non erano disponibili altri aerei»

CANTONE
4 ore

Casse malati, l’Ordine dei medici sta con Raffaele De Rosa

«Confidiamo che nel futuro i Cantoni possano avere i dati necessari per determinare se i premi in Ticino sono adeguati» scrive il presidente Franco Denti

BIASCA
6 ore

Licenziato dall'Ocst: «Sono distrutto»

Arturo Mellace è stato lasciato a casa dopo 22 anni. La solidarietà degli operai. Ma il sindacato ribatte: «Abbiamo agito per motivi disciplinari, nel rispetto della legge»

VIDEO
CANTONE
7 ore

Prevenzione o radar trappola? A Camorino è strage di multe

Un video mostra un controllo della velocità a pochi metri dal cartello che segna la fine del limite di 50 chilometri orari. Il flash scatta di continuo, ma è subito polemica

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile