CANTONE
16.07.18 - 20:400
Aggiornamento : 17.07.18 - 09:35

«Le casse malati private? Sanguisughe, vanno poste sotto controllo pubblico»

Il duro attacco dei comunisti dopo il caso del 12enne malato di cancro: «Iniziamo un’operazione di boicottaggio»

LUGANO - Raccolte fondi e molte reazioni. La notizia della cassa malati che non intende coprire le spese per il trattamento di un 12enne malato di cancro ha scosso nel profondo la popolazione. E continuano a susseguirsi le reazioni.

«Una storia che fa rabbrividire - commenta il Partito Comunista in una nota giunta in serata -. È la prova che nella ricca Svizzera il diritto alle cure mediche non è ancora garantito e che la privatizzazione della sanità sta diventando pericolosa per la comunità».

I comunisti trovano «comprensibile umanamente» che molti cittadini abbiano aderito a una colletta, per raccogliere fondi a sostegno della famiglia colpita, ma ritiene pure che non sia questa una soluzione: «Da anni stiamo pagando premi di cassa malati in perenne aumento e ora le assicurazioni private arrivano persino a rifiutare le cure a un ragazzo malato di cancro - si legge ancora nel comunicato -. E’ inammissibile!».

Il Partito Comunista chiede il nome della cassa malati in questione per «iniziare un’operazione di boicottaggio e dare subito via a una battaglia politica e giuridica per punirla». Quindi riflette su una soluzione possibile. «Bisogna infine capire che queste situazioni continueranno a succedere finché non si andrà alla radice dei problemi: abolire questa giungla di casse malati private che fanno profitti sulle malattie dei cittadini è un dovere civico».

La nota conclude con una richiesta, quella che il sistema sanitario sia nazionalizzato. «Ci vuole una cassa malati unica, pubblica e coi premi in base al reddito e alla sostanza».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
54 min
Un temporale, quasi 10 gradi in meno
È accaduto ieri a Lugano. Altrove raffreddamenti, ma non così marcati
LUGANO
1 ora
Crediti Covid, arrestato un "furbetto" nel Luganese
Oltre 600mila franchi usati, in realtà, per spese personali. In manette un 47enne italiano
CANTONE
2 ore
Covid: i casi ticinesi crescono anche oggi
Invariato, invece, il numero dei deceduti a causa del virus che resta fermo a quota 350
CANTONE
2 ore
Il Municipio sotto accusa per presunti abusi edilizi
La Lega chiede alla Sezione degli enti locali di «ristabilire la legalità negli spazi dell'ex caserma»
FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore
Incendio sul balcone, arrivano i soccorsi
Il rogo è scoppiato questa mattina a Viganello.
AGNO
5 ore
«Non sorrido da cinque anni»
Franco Boroni, 65 anni, ha ingaggiato un'interminabile battaglia legale. E nel frattempo è logorato dal mal di denti
LOCARNO
5 ore
E se il Ticino lo scoprissi dondolando su un'altalena?
Il progetto di Elisa Cappelletti e Fabio Balassi è destinato a chi cerca lo scatto “instragrammabile” perfetto
MENDRISIO
13 ore
Da subentrante in Consiglio comunale a Municipale
Manuel Aostalli prenderà il posto di Marco Romano nell'esecutivo del Magnifico Borgo.
LUGANO
15 ore
Al San Grato si dorme come sugli alberi le foglie
L'idea lanciata da Elia Frapolli è stata inserita nella campagna di SvizzeraTurismo
CANTONE
17 ore
Merlani sul caso Woodstock: «Tanti nomi illeggibili, fittizi, parolacce»
Il Medico Cantonale si è espresso sul caso della recluta ticinese e sul contact tracing
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile