Immobili
Veicoli
Tipress
LOCARNO
07.12.21 - 18:210
Aggiornamento : 20:30

Dopo il pestaggio sarà rafforzato da subito il pattugliamento

La decisione presa dal Municipio al termine della seduta odierna.

Il capodicastero Sicurezza, Pierluigi Zanchi: «Non direi che Locarno è diventata pericolosa la notte. Il fenomeno si è semplicemente spostato da altri luoghi che sono stati chiusi o dove hanno preso misure»

LOCARNO - Dopo il pestaggio, di cui è rimasto vittima sabato notte un 18enne, il Municipio ha deciso da subito misure urgenti. Il tema è stato discusso durante la seduta di questo pomeriggio, come conferma il capodicastero Sicurezza, Pierluigi Zanchi. 

Una discussione che ha già portato a una prima decisione: «Si tratta di una misura d’urgenza. Verrà da subito rafforzato il pattugliamento, in particolare durante le notti del venerdì e del sabato, con agenti della polizia comunale e in accordo con la Cantonale».

Ci sono però altre misure, continua il municipale, «più incisive e coercitive che saranno valutate sulla base di un rapporto in arrivo, a breve, dalla polizia». Ma Locarno, che non vuole più vivere vecchi incubi, pianifica anche altro: «In terzo luogo, sul medio e lungo termine, si sta valutando su come venire incontro a tutta una serie di problematiche che hanno a che fare con il sociale. Il tema è anche quello delle famiglie, con difficoltà particolari. Con gli operatori di prossimità verrà inoltre stabilito il tipo di lavoro che dovrebbero iniziare entro l’anno prossimo».

Ma Locarno è diventata una città pericolosa di notte? «No, non direi - risponde Zanchi -. Semplicemente a livello cantonale si sono spostate delle situazioni, perché altri luoghi o sono stati chiusi o hanno preso altre misure». La percezione o meglio le informazioni in possesso del Municipio sono che «una metà delle situazioni problematiche arriva in città da persone che vivono in Comuni che sono Locarno. Il fenomeno si è spostato, ma finché non riusciremo a risolverlo alla radice rimarrà tale. Purtroppo per due o tre persone che non sanno comportarsi, gli altri ne fanno le spese».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
28 min
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
2 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
2 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
BELLINZONA
14 ore
Il tamponamento in coda dà fastidio
Le file costanti fuori dai drive-in Covid generano malumore. Il vicinato: «La polizia non interviene»
FOTO
CANTONE
16 ore
In processione in vetta al Monte Boglia
Con la neve che si fa attendere e le giornate quasi primaverili, escursionisti “all'assalto” delle vette
BRISSAGO
19 ore
Fiamme nei boschi, il rogo è spento
Questa mattina degli elicotteri hanno perlustrato l'area interessata.
CANTONE
22 ore
Altri 1221 positivi. Sono 19 le persone in cure intense
Per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi decessi.
CANTONE
23 ore
L'onda d'urto del vulcano è arrivata in Ticino
Tra le 19 e le 21 di ieri i barometri hanno registrato un'oscillazione importante
BRISSAGO
1 gior
Incendio nei boschi sopra Brissago
Sono rapidamente intervenuti i pompieri, che monitoreranno la situazione anche durante la notte
CANTONE
1 gior
In Ticino altri 1312 contagi
Stabile l'occupazione delle terapie intensive. In lieve calo i ricoveri
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile