Immobili
Veicoli
Lo picchiavano e intanto riprendevano il pestaggio
Video
LOCARNO
07.12.21 - 15:350
Aggiornamento : 08.12.21 - 09:58

Lo picchiavano e intanto riprendevano il pestaggio

Parla il padre del ragazzo aggredito dal branco sabato notte e finito in ospedale. Gli aggressori erano incappucciati.

LOCARNO - Uno scenario già noto. Un canovaccio familiare. Due ragazzi che iniziano a litigare. Un terzo che cerca di dividerli. E la furia del branco che si scaglia su colui che voleva mettere pace. Era andata così con Damiano Tamagni nel 2008. È andata così anche sabato sera in Piazza Grande a Locarno, fortunatamente senza esito letale. Etienne, 18 anni compiuti da due settimane, era intervenuto per calmare gli animi di due ragazzi che erano arrivati alle mani. Almeno così ha raccontato il padre di fronte ai giornalisti. 

«Uno dei due ragazzi in lite è amico di mio figlio. Etienne è intervenuto per separarli. Nel frattempo sono arrivati gli amici di uno dei due litiganti. Li aveva chiamati con il cellulare.  Hanno iniziato a colpire mio figlio. Etienne è caduto a terra e hanno iniziato a dargli calci sulla testa».

Etienne è riuscito a salvarsi, ha riportato però diverse ferite. Il padre, a microfoni spenti, ha raccontato che il branco era formato da ragazzi giovanissimi, quasi tutti incappucciati. Stando a nostre informazioni il leader del gruppo si sarebbe reso già protagonista in passato di simili pestaggi. Sul suo profilo TikTok ci sarebbero video di simili azioni. «C’erano dei ragazzi che filmano la scena» ha raccontato il padre, e non è escluso che l’obiettivo di filmare l’aggressione fosse proprio quella di pubblicare il video successivamente sulla piattaforma social.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
5 ore
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
6 ore
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
11 ore
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
13 ore
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Il Tavolino Magico torna a pieno regime
Dopo un 2020 complicato, l'anno scorso l'associazione ha salvato e distribuito 5'182 tonnellate di cibo in Svizzera.
CANTONE
14 ore
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
CANTONE
15 ore
Stipendio dimezzato: «Siamo sommersi dai debiti»
Basta un licenziamento, e una famiglia può finire al limite dell'auto-fallimento. Il caso di una coppia del Luganese
LOCARNO
16 ore
«Il test rapido ci stava regalando una falsa certezza»
Sempre più dubbi su come si va a caccia del Covid. Il caso di una coppia negativa al primo esame, positiva col PCR.
CANTONE
1 gior
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile