Keystone
LUGANO
29.07.21 - 10:380
Aggiornamento : 12:56

La causa del crollo? «Probabilmente un difetto di progettazione»

Secondo un esperto, a causare il crollo della pensilina del benzinaio Coop di Noranco non sarebbe stata solo la pioggia.

«Le immagini non mostrano alcun sostegno o ancoraggio massiccio».

Fonte 20Minuten/ Gabriela Graber, Céline Krapf
elaborata da Simona Roberti-Maggiore
Giornalista in formazione

PAMBIO-NORANCO - Oggi splende il sole sul Luganese. Ma gli effetti del maltempo che negli ultimi giorni ha sconvolto il Ticino ancora ci scuotono. Soprattutto dopo il crollo del tetto della stazione di servizio Coop di Pambio Noranco, avvenuto alle 9.30 di ieri. 

«Nessun sostegno o ancoraggio massiccio» - L'ingegnere strutturista Pasquale Angelini è convinto che il cedimento non sia avvenuto solo a causa delle grandi quantità di pioggia: «Le immagini mostrano che non c'è alcun sostegno o ancoraggio massiccio». Il tetto sarebbe crollato in corrispondenza di un giunto e, come di solito accade con tali danni, le parti di collegamento strappate non sarebbero visibili. «Si può presumere che la costruzione che collega la tettoia e il resto del tetto non sia stata progettata o costruita correttamente”, continua Angelini.

Il vento - Anche per quel che riguarda i possibili fattori esterni, Angelini ritiene che ci sia un ulteriore aspetto, oltre alla pioggia, che potrebbe aver giocato un ruolo nel disastro: «Anche forti influenze dinamiche del vento da diverse direzioni possono aver portato al crollo». Anche il sindaco di Lugano Marco Borradori vede come possibile causa il forte vento: «Si può ipotizzare che si sia formato una specie di tornado».

«Un caso straordinario» - In Svizzera gli standard strutturali sono chiaramente definiti e vengono rispettati, rassicura Angelini. L’incidente è quindi da considerare come un caso straordinario. «Le strutture sono costruite secondo disposizioni di sicurezza ben precise», assicura Angelini, «dunque non dobbiamo preoccuparci che possano cedere. Tali pericoli sono molto improbabili». L'ingegnere sospetta comunque che, come è consuetudine in questi casi, ora vengano ispezionati e controllati altre strutture simili.

Indagini in corso - Secondo la portavoce di Coop Mineraloel Sabine Schenker, le indagini della polizia e di Coop Mineraloel sono proseguite anche nel tardo pomeriggio di ieri. Non è comunque ancora possibile fare affermazioni precise sui danni e sulle cause del crollo, ha ribadito Schenker.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
1 ora
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
2 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
5 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
7 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
8 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
11 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
11 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
20 ore
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
21 ore
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
CANTONE
1 gior
Guasto sulla linea e i treni vanno in tilt
Disagi importanti per chi oggi pomeriggio viaggia su rotaia con ritardi che continuano a protrarsi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile