tipress
Luca Albertoni
CANTONE
09.02.21 - 22:110

«Avverto sempre più nervosismo»

Il direttore della Camera di commercio Luca Albertoni invoca una riapertura. «I piani di protezione funzionano»

LUGANO - Chiusi, va bene: ma fino a quando? Tra esercenti e aziende in Ticino c'è un «nervosismo crescente» per le chiusure imposte dal Consiglio federale. Secondo Luca Albertoni, direttore della Camera di commercio, la situazione potrebbe «sfociare in tensioni sociali difficili da gestire» se non si avrà al più presto un allentamento. 

Ai microfoni di Radio Ticino il portavoce dei commercianti ha espresso «preoccupazione» non solo per le implicazioni economiche del lockdown. «Per molte persone non poter lavorare è psicologicamente difficile» ha sottolineato Albertoni. «Con il virus dovremo convivere a lungo, e se i piani di protezione funzionano come si sostiene, non vedo perché mantenere tutte le chiusure». 

Già in passato il direttore della Camera di Commercio si era espresso criticamente nei confronti delle restrizioni alle imprese, una posizione ribadita nelle scorse ore dalla Cc-Ti in un comunicato. La sicurezza sul posto di lavoro - secondo l'associazione di categoria - è stata «implementata in modo efficace da moltissime aziende». L'appello alle autorità - mentre a Berna si susseguono voci di una proroga del lockdown fino alla primavera - è quindi di scegliere la via della "convivenza" con il virus «per evitare che si continui a chiudere magari anche in maniera irregolare, e con delle discriminazioni verso determinati settori» conclude Albertoni. 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 ore
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
MENDRISIO
12 ore
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
16 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
16 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
18 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
22 ore
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
22 ore
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
1 gior
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
1 gior
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
1 gior
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile