Ti Press
CANTONE
16.01.21 - 16:040
Aggiornamento : 17.01.21 - 08:15

Spuntano altre dosi "improprie": «Nessun favoritismo, l'ho proposta come ultima soluzione»

Anche nelle case anziani di Stabio e Mendrisio sono stati vaccinati alcuni membri dei vari consigli di fondazione.

Il direttore dell'ECAM Severino Briccola: «Meglio una persona vaccinata in più che una dose di vaccino nella spazzatura».

MENDRISIO - Non è successo solo a Novazzano, ma anche a Stabio a Mendrisio. Alcuni vaccini destinati agli ospiti o al personale sanitario delle case anziani sono stati invece somministrati ad alcuni membri del consiglio di fondazione delle varie strutture sanitarie. «Su una trentina di membri dei consigli delle sei case che amministriamo, una decina di persone sono state vaccinate», conferma Severino Briccola, direttore dell'Ente case anziani del Mendrisiotto (ECAM). Quattro a Novazzano, ma anche due a Stabio (Istituto Santa Filomena) e quattro a Mendrisio (tre all'Istituto Torriani e una alla Quiete).

Una proposta, non un ordine - Il direttore ci tiene però a fare chiarezza su quanto successo, in particolare sulla procedura che si è deciso di adottare: «La campagna di vaccinazione è sotto stretta responsabilità dei direttori sanitari e non della direzione amministrativa. Noi ci siamo occupati solo dell'ordinazione del vaccino e della distribuzione alle case. Ho però proposto che, in ultimissima ratio e solo in assenza di alternative, questi vaccini potevano essere usati nei consigli di fondazione». Proposta che evidentemente è stata accolta per smaltire le ultime dosi di vaccino.

Si è cercato anche fra la popolazione - In altre parole, i vaccini sono stati "concessi" ai membri dei consigli di fondazione solo dopo che si è proceduto a vaccinare tutti i residenti e tutti i dipendenti che volevano e potevano farlo. «E infatti nessuno è stato tralasciato», assicura Briccola. Non si è però cercato solo all'interno delle strutture, ma pure all'esterno: «Effettivamente in qualche caso si è proceduto anche con la vaccinazione di persone appartenenti alla categoria stabilita (over 85), ma non residenti nelle varie case anziani».

L'alternativa era la spazzatura - Solo in assenza di alternative - ricordiamo che il vaccino di Pfizer necessità di condizioni particolari per la sua conservazione - si è proceduto a vaccinare i membri dei consigli di fondazione. Persone che, annota Briccola, «non sono estranee alle case di riposo in questione e spesso rientrano comunque nelle cosiddette categorie a rischio». Proprio per questo il direttore dell'ECAM non vuole sentir parlare di favoritismi: «Altrimenti avremmo dovuto gettare queste dosi, meglio una persona vaccinata in più».  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ORSELINA
4 ore
«Insegniamo ai ragazzi a vivere il dolore»
Covid, boom di ricoveri psichici tra i giovani. Le riflessioni di Sara Fumagalli, specialista della Clinica Santa Croce.
BELLINZONA
7 ore
Esplosioni a Bellinzona, condannato il 22enne
Il giovane aveva confezionato l'ordigno che causò danni alle Scuole elementari sud.
LUGANO
8 ore
Tenta di molestare una 15enne alla stazione FLP, denunciato
L'episodio è avvenuto ieri sera. Il 21enne ha cercato di toccare il seno alla giovane
CANTONE
13 ore
In un mese un solo contagio nelle case per anziani
In Ticino la situazione epidemiologica resta stabile. La campagna di sensibilizzazione passerà dal rosso all'arancione
CANTONE
13 ore
In Ticino “doppia dose” per oltre dodicimila persone
Per loro è stata quindi completata l'immunizzazione. Altre 11'470 hanno invece ricevuto la prima
FOTO
MEZZOVICO-VIRA
13 ore
Vandalismi contro l'Ordine dei medici
Sulla facciata dello stabile è comparsa la scritta "terroristi". Un insulto pesante a chi da un anno combatte il Covid
CANTONE
15 ore
C'è troppo smog: velocità ridotta in tutto il Sottoceneri
Gli 80 km/h entreranno in vigore alle 13.30 e riguarderanno l'A2 fra Rivera e Chiasso e l'A394 fra Mendrisio e Stabio.
BELLINZONA
16 ore
Violenta rissa a Giubiasco, fermati sei giovani
Un 21enne è stato ferito in modo grave alla testa con un oggetto contundente. Ferite più leggere per altre tre persone.
CANTONE
16 ore
Covid: 52 positivi, ma nessuna vittima
Nelle ultime ventiquattro ore sono state ricoverate 5 persone. Quattro, invece, sono state dimesse
CANTONE
17 ore
«Lo sballo da farmaci ha ucciso mio figlio»
Dal dramma, lo slancio per aiutare gli altri: «Tante vite possono essere salvate»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile