Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
CANTONE
15.09.20 - 14:450
Aggiornamento : 18:44

L'appello dei tassisti: «Senza l'IPG, ci condannate a chiudere»

Durante la stagione estiva senza turismo internazionale il settore ha perso il 70-80% del fatturato

LUGANO - Per i tassisti il lockdown è stato un periodo durissimo: con la gente chiusa in casa per più settimane, i clienti sono venuti a mancare. Con la fine del confinamento e la stagione estiva, il settore ha poi vissuto un miglioramento soltanto leggero. «Il comparto taxi cantonale ha registrato una perdita di fatturato compreso tra il 70 e l'80%», come fa sapere il comitato Taxi Ticino Uniti con un comunicato.

Infatti, i tassisti ticinesi soffrono la mancanza del turismo internazionale. «L'assenza di movimento di traffico da e per i maggiori aeroporti italiani e svizzeri ha dato il colpo di grazia: il movimento turistico svizzero interno è riuscito ad aiutare, ma solo in parte molto marginale».

L'IPG che sta per finire - Un salvagente per i tassisti era arrivato nella seconda metà di aprile, quando il Consiglio federale aveva deciso di estendere l'indennità di perdità di guadagno (IPG) per il coronavirus anche ai lavoratori indipendenti colpiti indirettamente dalla chiusura delle strutture o dal divieto di svolgere manifestazioni. Un sostegno che sta però volgendo al termine.

Sennonché proprio lo scorso venerdì il Governo federale ha deciso di prorogare la validità dell'ordinanza Covid-19 sulla perdita di guadagno. Si parla però soltanto di chi è stato messo in quarantena, dei genitori i cui figli non possono essere accuditi da terzi e dei lavoratori indipendenti costretti a interrompere l'attività in seguito alla chiusura di strutture o al divieto di svolgere manifestazioni. Per le categorie che subiscono restrizioni significative a causa della situazione attuale, la questione è invece al vaglio del Parlamento nel quadro dei dibattiti sulla legge Covid-19.

Tra perplessità e paura - Da qui la preoccupazione dei tassisti: la categoria si dice perplessa e teme per il proprio futuro, si legge ancora nel comunicato. «Non possiamo e non vogliamo neanche pensare che gli organi preposti interrompano gli aiuti IPG necessari a superare questa crisi epocale che ha paralizzato il turismo, i viaggi e gli spostamenti delle persone. Lasciare fuori il comparto taxi, che rimarchiamo essere tra i settori pIù colpiti economicamente, significherebbe condannare numerosi professionisti alla chiusura dell'attività».

I tassisti ticinesi esprimono comunque «il più pieno riconoscimento» al Cantone e alla Confederazione «per le misure adottate fino a oggi in nostro favore: aiuti sociali che hanno consentito a oltre cinquecento famiglie di sostenersi economicamente in questo difficile periodo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
50 min
«È ora di prendere decisioni forti contro il caro benzina»
Per il Consiglio federale non è il momento di adottare provvedimenti. La reazione di Marco Chiesa
CANTONE
51 min
I rifugiati ucraini si spostano a Bellinzona
Ad accogliere i nuovi arrivati sarà ora la struttura della Protezione civile presso la casa anziani comunale.
CONFINE
2 ore
Centovallina: «Bloccati per 8-9 giorni»
Il sindaco di Re in Valle Vigezzo sulla frana che ha colpito la statale 337
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Coi ponti festivi, altre code al San Gottardo
Per Ascensione, Pentecoste e Corpus Domini, sono previsti disagi al traffico sull'autostrada A2
LOCARNO
4 ore
Da una cucina, fiamme e fumo
Via San Jorio si risveglia tra le sirene dei pompieri a causa di un incendio in una palazzina.
CANTONE
4 ore
Casi in netto calo e ospedali che si svuotano
I nuovi positivi sono 66. Negli ospedali restano ricoverati 52 pazienti per Covid. Due sono in terapia intensiva
LOCARNO
5 ore
Due intossicati e un ferito nell'incendio in via San Jorio
È questo il bilancio del rogo divampato stamattina poco prima delle 7.30 a Locarno.
CANTONE
8 ore
Gli animalisti saranno più veloci del fucile?
Il WWF valuterà un ricorso «dopo aver visto le motivazioni del governo». E invoca un cambio di strategia in futuro
CHIASSO
8 ore
Chiasso vuole "vendersi" meglio
Eventi, economia, demografia, ma anche turismo. Dopo anni difficili Chiasso vuole rilanciarsi.
FOTO
RANCATE
19 ore
Medacta si espande (e assume 300 persone)
L'azienda ha aperto una nuova sede a Rancate e ha in programma investimenti per diversi milioni
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile