Tipress
CANTONE
09.03.20 - 09:520
Aggiornamento : 11:43

Gli ospedali corrono ai ripari per evitare un collasso del sistema sanitario

L'EOC si sta riorganizzando per avere a disposizione personale a sufficienza per affrontare l'epidemia di Covid-19

BELLINZONA - In Svizzera le persone positive al Covid-19 (la malattia causata dal nuovo coronavirus proveniente dalla Cina) sono sempre di più, in particolare nel nostro cantone dove a livello nazionale si registra il maggior numero di casi (si sfiora la sessantina, secondo gli ultimi dati dell’Ufficio federale della sanità pubblica, UFSP).

Una situazione, questa, in cui è indispensabile attuare tutte le misure possibili per evitare un collasso del sistema sanitario. Questo anche alla luce dei recentissimi sviluppi nella vicina Italia, dove il Governo ha firmato un decreto che impone la “chiusura” della Lombardia e di quattordici province in Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto.

Nelle strutture ospedaliere del cantone ci si chiede quindi per quanto i frontalieri impiegati potranno raggiungere anche nei prossimi giorni il posto di lavoro. Si parla di circa 120 medici e 500 infermieri, come spiegava di recente il consigliere di Stato Raffaele De Rosa, direttore del Dipartimento della sanità e della socialità.

Misure anti-crisi - L’Ente ospedaliero cantonale sta quindi correndo ai ripari e prevede l'adozione di una serie di misure che permettano di disporre di sufficiente forza lavoro. Misure che vanno oltre a quelle già comunicate ieri dal Consiglio di Stato. Sembra infatti - secondo nostre informazioni - che vi sia l'intenzione di annullare tutte le vacanze e i congedi richiesti dagli operatori sanitari. E per tutto il personale curante potrebbe venir introdotta una turnistica di dodici ore. Non è per ora noto se e e quando tali provvedimenti supplementari saranno introdotti e se riguarderanno tutto l'Ente.

In cerca di personale - Negli scorsi giorni l’EOC ha inoltre pubblicato un bando di concorso per personale infermieristico avventizio da affiancare all’organico esistente. «A causa dell’attuale situazione epidemiologica - si legge - potranno essere considerate unicamente le candidature di persone residenti in Svizzera».

C'è chi dorme in Ticino - Già negli scorsi giorni, alcuni lavoratori frontalieri impiegati dall’Ente avrebbe inoltre deciso di trovare una sistemazione sul territorio cantonale. Questo per evitare il rischio di non poter più raggiungere il posto di lavoro.

Attualmente in Ticino sono due le strutture ospedaliere designate come centri per i pazienti che hanno contratto il nuovo coronavirus: si tratta dell’Ospedale Italiano di Lugano e, da alcuni giorni, anche della Carità di Locarno.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Svizzera sono disponibili su www.ufsp-coronavirus.ch e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline: 0800.144.144 (tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00).

La mappa dei contagi nel mondo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
13 min
Covid in Ticino, 26 casi e ricoverati stabili
Non ci sono nuovi decessi né nuove quarantene di classe. Fermi a quota 18 gli ospedalizzati.
FOTO
BELLINZONA
2 ore
È stata un'estate complicata per gli animali selvatici
Tra aprile e fine agosto la Spab ha dovuto soccorrere un «numero impressionante» di bestiole in difficoltà.
BELLINZONA
4 ore
Forse c'è la svolta per i due "mostri"
Palazzine lasciate a metà in Viale Olgiati: tutto fermo da inizio 2019. Proprietaria vicina alla cessione del progetto.
CANTONE
4 ore
Aghi, inchiostro e quel vuoto (formativo) da colmare
Per diventare tatuatore a oggi non esiste alcuna formazione regolamentata e ufficialmente riconosciuta.
FOTO
BREGGIA
16 ore
Gli alberi stanno tornando in piazza
Le piante erano state rimosse lo scorso marzo per i lavori di valorizzazione a Cabbio
MENDRISIO
18 ore
Si getta ancora la spugna, niente Fiera di San Martino
La tradizionale fiera di novembre non avrà luogo per il secondo anno di fila: «Decisione sofferta, ma obbligata»
LUGANO
19 ore
Oltre 7'200 veicoli controllati durante "Bimbi sicuri"
La maggioranza degli utenti della strada si comporta con prudenza, ma c'è qualche eccezione...
LUGANO
22 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
1 gior
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
1 gior
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile