deposit (archivio)
La vicenda si è consumata tra ottobre scorso e gennaio.
BELLINZONA
14.06.19 - 07:300
Aggiornamento : 28.06.19 - 09:25

La 20enne molestata, e licenziata dalla banca

Dietro lo sciopero delle donne di oggi tante denunce mancate. Il caso di una apprendista del Sopraceneri

BELLINZONA - Tra le donne che – non si sa quante, ma tante – parteciperanno allo sciopero di oggi in Ticino ci sarà anche una giovane del Sopraceneri molestata durante l'apprendistato, e poi licenziata senza troppi scrupoli dal datore di lavoro. La 20enne non ha denunciato i fatti, ma si è impegnata attivamente nella campagna femminista: «È stato il mio modo di reagire all'accaduto» racconta. «Volevo voltare pagina».  

I fatti - La vicenda si è consumata tra ottobre scorso e gennaio, e – in assenza di una denuncia – non passerà al vaglio della giustizia. Resta il fatto che la giovane è stata licenziata a gennaio, due settimane dopo avere riferito (a casa e sul lavoro) di essere stata «ripetutamente molestata» da un superiore. Il suo racconto sarebbe stato confermato da un'indagine interna alla banca, grazie ai filmati della videosorveglianza. 

Il danno e la beffa - «All'inizio non ho detto niente, volevo tenere duro fino al termine del semestre di apprendistato. Ma poi tutto è andato a rotoli lo stesso» ha raccontato la giovane a tio.ch/20minuti. Quando non ne ha potuto più, a perdere il posto è stata lei e non il dirigente che – nell'arco di quattro mesi – le avrebbe riservato «ripetuti toccamenti intimi non desiderati, sul luogo di lavoro, comunque sempre sopra i vestiti».

Una donna su due - L'esperienza non è nemmeno così rara. Secondo un recente rapporto di Amnesty International, una donna su cinque in Svizzera subisce abusi sessuali nel corso della vita. «Le molestie sul lavoro in senso lato, da quelle verbali a quelle fisiche, sono ancora più diffuse: parliamo di una donna su due» spiega Alessia Di Dio del collettivo “Io Lotto”, tra gli organizzatori della manifestazione odierna.

«Denunciare è difficile» - Il fenomeno è «in gran parte sommerso» proprio perché «in media solo in due casi su dieci le molestie vengono riconosciute dai tribunali svizzeri» continua Di Dio. «Pochissime vittime denunciano. Per questo chiediamo un intervento a livello legislativo e giudiziario». Dopo la giornata di oggi, le attiviste si aspettano una risposta politica «forte e concreta». 

Alte aspettative - Il coraggio alle donne ticinesi non manca: le organizzatrici prevedono «una partecipazione ampia e diffusa» allo sciopero odierno. «Abbiamo raccolto adesioni in tutti i settori. Il più difficile da coinvolgere? È il terziario, e in particolare il settore finanziario: proprio dove le discriminazioni sono più profonde» spiega Di Dio. Ma la colpa «non è delle donne che non denunciano bensì della politica. Occorrono interventi legislativi concreti, anche sul sistema giudiziario». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
38 min
Tassa rifiuti indigesta per esercenti e albergatori: ci opporremo
GastroLugano contesterà i 12 franchi per posto a sedere fissati per la tassa base: «Non c’è equità con le altre attività commerciali». E Guido Sassi si scatena: «Passato il limite, siamo stufi»
BELLINZONA
9 ore
La targa è sbiadita? «Uso lo smalto da unghie»
Circolare con lo stemma ticinese "sbiancato" è passabile di multa. E c'è chi ricorre a stratagemmi fai-da-te
VIDEO
LUGANO
11 ore
Manor accende il Natale
Luci e suoni in una Piazza Dante gremita per quella che è diventata una tradizione natalizia a tutti gli effetti
CANTONE
12 ore
Fino a quindici anni di carcere per gli abusi sui figli
La sentenza è stata comunicata poco fa dalla Corte delle Criminali presieduta dal giudice Amos Pagnamenta: «Fatti di una gravità mostruosa»
FOTO
LOCARNO
13 ore
Si immette sulla strada ma non si accorge del bus
L'incidente è avvenuto all'intersezione fra via in Selva e via Franzoni, a Locarno. Leggermente ferito il conducente dell'auto
LUGANO
14 ore
Il contagio da epatite C finisce al Tribunale federale
Il procuratore pubblico Moreno Capella ha deciso di presentare ricorso contro la decisione di ricusa del giudice Siro Quadri
FOTO
RIVA SAN VITALE
16 ore
C’era una volta il cotto. Il Comune riaccende il passato delle fornaci
Abbandonate ormai da una settantina d’anni, verranno recuperate e valorizzate. Strizzando l'occhio a artigiani e artisti locali, ma anche al turismo
CANTONE
16 ore
Quanta neve arriverà stasera? Le stime di MeteoSvizzera
Mendrisio, Lugano e Locarno potrebbero essere risparmiate. Fino ad una quindicina di centimetri a Bellinzona. Una ventina a Biasca e fino a mezzo metro ad Airolo. L’allerta scatta alle 18
CANTONE
18 ore
Oltre centotrenta atti sessuali? «Sono troppi»
Cosi la difesa del cinquantenne a processo con la moglie per abusi sui figli, che punta a una pena non superiore ai sei anni e sei mesi. Le scuse degli imputati. La sentenza alle 17
VIDEO
CANTONE
18 ore
Abbiamo provato il panino con la "carne vegana" di Burger King
E sul quale però proprio i veg fanno un po' di polemica (per come è cotto). Dobbiamo dire che ci ha sorpresi, e parecchio
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile