LOCARNO
20.11.18 - 12:150
Aggiornamento : 13:16

Lupo sul Piano: «Smettetela di fare circolare quel video»

Nash Pettinaroli, di AnimaLife, è convinto che le immagini del predatore possano spaventare qualcuno giustificando un successivo intervento violento. «Lui resta. Non dov’è, ma resta vivo»

LOCARNO - Le immagini del lupo che corre sul Piano di Magadino stanno circolando sui social e su WhatsApp dei ticinesi dalla mattinata di ieri. L’animale è considerato responsabile di avere sbranato nove pecore tra Gordola e Riazzino, tra sabato e lunedì.

I commenti sono molti, tra chi è affascinato dall’animale e chi teme che il predatore colpisca ancora. E c’è anche qualcuno che lancia l’allarme proprio sulla condivisione delle immagini: «È importante smettere di fare girare il video, perché arriva anche alle persone che vogliono far scomparire il lupo» spiega Nash Pettinaroli, presidente di AnimaLife.

Secondo l’animalista bisogna «fare attenzione» perché «c’è chi vede il lupo e va in panico, chiama il comune, chiede di agire». E questo potrebbe portare «a cercare una scusa per abbatterlo, forse addirittura anche arrivando al famoso numero di 25 pecore sbranate».

L’Ufficio della caccia e della pesca ha dal canto suo assicurato già ieri che non è previsto alcun intervento diretto, mentre la zona viene monitorata.

Ma Pettinaroli non è convinto: «Non voglio che succeda come per l’orso M13 e il lupo dei Grigioni». E lancia una provocazione, minacciando di «andare a Strasburgo» se all’animale dovesse accadere qualcosa: «Vorrei ricordare che esistono dei parchi protetti in cui il lupo potrebbe essere sistemato. Basterebbe avere la volontà di dargli un sonnifero e spostarlo. È un predatore ed è sicuramente nel posto sbagliato. Ma il lupo resta. Non dov’è, ma resta vivo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Ho una targa che scotta»
Un mistero irrisolto dagli anni di piombo: la pista porta... a una ditta di pulizie del Bellinzonese
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
1 ora
Due feriti lievi nell'incidente sul piano di Magadino
Il conducente di una Citroën avrebbe tamponato violentemente la Toyota che lo precedeva
TORRICELLA-TAVERNE
3 ore
Strani movimenti nell'ex prigione: ecco cosa succede
Il Naravazz è ufficialmente chiuso nel 2013. Ma puntualmente la popolazione nota curiose attività.
CANTONE
10 ore
Premi 2021: «Loro con le tasche piene, noi bistrattati»
L'esperto di sanità e socialità Bruno Cereghetti: «Un aumento vergognoso che non trova giustificazione»
CANTONE
12 ore
30'000 firme contro l'eutanasia degli animali sani
Sono state consegnate oggi a Daniele Caverzasio, il comitato: «Aspettiamo con fiducia la risposta del Parlamento»
LOSONE
13 ore
Un caso di Covid-19 alle medie di Losone
La classe è stata messa eccezionalmente in quarantena, i sintomi del ragazzo si sono manifestati dopo una gita
CANTONE
14 ore
Rustico in fiamme a Novaggio
I pompieri di Novaggio sono impegnati nell'opera di spegnimento
FOTO
LUGANO
16 ore
Bus doppio prende la rotonda e... ci rimane incastrato
È successo oggi proprio davanti alla stazione di Lugano, il traffico è rimasto bloccato in entrambe le direzioni
CANTONE
17 ore
«Siamo molto delusi, è inaccettabile»
Casse malati, in Ticino è record di rincari. Il Covid non ha abbattuto i premi. La diretta con il direttore del DSS
CANTONE
17 ore
Anche Lugano corre per il WEF
Tra le opzioni al vaglio anche Montreux e il Bürgenstock.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile