keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
Il presidente UDC Marco Chiesa chiede la riapertura di negozi e ristoranti.
SVIZZERA
30.01.21 - 11:390
Aggiornamento : 16:25

Chiesa attacca Berset e invoca la riapertura di negozi e ristoranti

Il presidente Udc chiede l'insegnamento in presenza nelle scuole

OENSINGEN - Da settimane nel mirino delle critiche dell'UDC, oggi il consigliere federale Alain Berset (PS) è stato nuovamente attaccato, ma questa volta direttamente dal presidente del partito, Marco Chiesa, secondo cui ristoranti e negozi andrebbero riaperti.

Collegatosi virtualmente con i delegati da Oensingen (SO) per l'assemblea del partito, il ticinese ha sottolineato che i valori di base riguardanti la diffusione della pandemia, quali mortalità, nuove infezioni e l'importante tasso di riproduzione, sono scesi. Nonostante ciò, ha proseguito il consigliere agli Stati, «il consigliere federale non intende cedere sul lockdown».

«Berset è il ministro della sanità più caro della storia», secondo Chiesa, a cui parere il lockdown attuale brucia sei milioni di franchi all'ora. Anche per l'UDC la protezione della salute della popolazione è prioritaria, ha assicurato il ticinese, ma «non si devono dimenticare i posti di lavoro e l'economia».

Mi impegnerò, ha aggiunto il presidente dei democentristi, affinché il ceto medio non sia il solo a pagare lo scotto della situazione due volte, ossia con la chiusura di attività economiche e un taglio dei salari, ma anche con l'aumento delle imposte.

Oltre all'apertura di ristoranti e negozi, l'UDC chiede che le scuole rimangano aperte al fine di garantire l'insegnamento in presenza. Per le case di cura e riposo andrebbero invece «finalmente» elaborati piani di protezione efficaci a livello nazionale. Alle frontiere dovrebbero essere introdotti "immediatamente" test sistematici. Il ritmo di vaccinazione della popolazione in Svizzera andrebbe inoltre accelerato.

Stando a Chiesa, l'UDC è l'unico partito in Svizzera critico nei confronti della gestione della pandemia da parte del governo e che persegue una strategia coerente di contrasto al coronavirus.

Decisioni di voto - Riunitisi virtualmente oggi in assemblea a Oensingen (SO), i delegati dell'UDC hanno sostenuto, come prevedibile, l'iniziativa "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" in votazione il prossimo 7 di marzo. Accolti pure la legge federale sui servizi d'identificazione elettronica, anche se con qualche malumore, e, facilmente, l'accordo di libero scambio con l'Indonesia, due dossier contro i quali è stato lanciato il referendum.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Güglielmo 6 mesi fa su tio
ma le mascherine zozze, lerce, luride e con la muffa non le hanno vendute 2 dell'UDC alla confederazione? per quanto 700'000 fr mi pare....
vulpus 6 mesi fa su tio
Chiesa fa il portavoce di chi stà dietro a manovrare. Ed hanno ragione quelli che affermano che certe prese di posizione ci sono , non tanto per convinzione, ma sopratutto per le truppe che seguono. Ma senza andar lontano, anche quì in Ticino, quando il presidente del consiglio di stato chiede che i frontalieri vengono testati tutti i giorni quando entrano, è ben cosciente che chiede cose non concretizzabili: sono richieste anche quì per le truppe che seguono. Se si volesse veramente limitare le infezioni da importazione, bisogna avere gli attributi per chiedere la chiusura delle frontiere e non passa più nessuno. Ma ora c'è da chidersi con la situazione attuale se effettivamente bisogna ancora continuare fino a fine febbraio con le chiusure, a meno che ...abbiano ragione gli uccellacci che predicono una nuova infezione virulente tra qualche settimana.
fgreto 6 mesi fa su tio
UDC lavatevi la bocca quando parlate .... il partito del mr. Blocher tanto lui e ricco .
ramis 6 mesi fa su tio
Le mei che tasi...
egi47 6 mesi fa su tio
Chiesa tappati la bocca e fai citto. Berset lavora e lo sta facendo anche bene, tu parli a vanvera.
OrsoTI 6 mesi fa su tio
Povera udc
giuvanin 6 mesi fa su tio
Semplicemente ridicolo: la pandemia da Covid è l'emergenza sanitaria e sociale "più cara della storia". Certo fosse per l'UDC avremmo gli stessi "brillanti" risultati di Trump e Bolsonaro...
don lurio 6 mesi fa su tio
Non faccio parte di nesun partito,non mi piace criticare eventuali decisioni di chi ci governa .Possibile che fra tutti i deputati e responsabili dei rispettivi dicasteri non siete capaci ad andar d'accordo , possibile se uno decide altri fan solo opposizione. Gli altri UDC o PS non sbagliano mai!!!! . Basta occupare sedie a Berna e vantarsi di aver avuto il voto e percepire il gettone di presenza (paga) Vegogna.
Talos63 6 mesi fa su tio
Si è già dimenticato di cosa è successo dopo gli allentamenti di questa estate? Perché non la smettiamo di fare demagogia per un pugno di voti e pensiamo veramente al bene del popolo?
Don Quijote 6 mesi fa su tio
@Talos63 .Il bene del popolo è anche avere un lavoro e poter mangiare, non è cosa scontata se non sei un fuco statale o un pensionato! E non penso che sia ci molta gente che vuole sacrificare tutto per sopravvivere 6 mesi in più in una casa per anziani, isolato dal resto del mondo e privato da tutti i diritti civili.
lollo68 6 mesi fa su tio
@Don Quijote Il bene del popolo è pure pensare ai giovani a cui è stato tolto lo sport e le possibilità di divertimento. A livello psicologico sono troppi che stanno male!
Talos63 6 mesi fa su tio
@Don Quijote Non mi sembra che siamo confinati come in Cina o come negli stati confinanti... e i risultati dei contagi stanno dimostrando che le restrizioni sono più che azzeccate Quindi... aprire la bocca per un pugno di voti e solo demagogia
marco17 6 mesi fa su tio
Un altro che parla perché ha la bocca: non ha nessuna responsabilità esecutiva quindi critica (ma solo Berset, quasi che fosse una specie di dittatore in Consiglio federale) e non propone una sola misura concreta. Importante è dar la colpa agli altri, una specialità nella quale eccelgono leghisti e blocheriani ticinesi. Anche i paracarri (almeno quelli che non simpatizzano per l'UDC) capiscono che se la situazione migliora è anche perché sono state prese delle misure in ambito federale,
Meck1970 6 mesi fa su tio
trovo che sono state prese delle decisioni giuste, visto il risultato attuale. Per l'economia è meglio tenere chiuso in questo momento, e da marzo cominciare ad aprire lentamente. Da aprile aprire tutto.
Mirketto 6 mesi fa su tio
Chiesa fai pena!
Alessandro 69 6 mesi fa su tio
La situazione sta migliorando perché il virus sta facendo il suo corso,le chiusure non servono a nulla,fatti un giro nei centri commerciali
OrsoTI 6 mesi fa su tio
Chiesa:) mi sembri salvini in italia!! Che tu e berset non vi state simpatici è chiaro ma evitiamo filmini. Test alle frontiere?? Ahahhaha ma se fino a 4 settimane fa eravamo i piu infetti d’europa:) insomma.... cara udc! Perche non dici che siete stati voi a non voler aiutare i commercianti con gli affitti?? Siete come la lega nord in italia! La stessa pasta:) e vi chiedete perche avete perso voti in svizzera?:)
Gualtierino 6 mesi fa su tio
Facile criticare quando sei all’opposizione, soluzioni concrete come al solito non vengono proposte.
joe69 6 mesi fa su tio
"Stando a Chiesa, l'UDC è l'unico partito in Svizzera critico nei confronti della gestione della pandemia da parte del governo e che persegue una strategia coerente di contrasto al coronavirus... " Si dimentica di dire che ben 2 consiglieri federali Udc siedono in governo.... di cui uno attualmente ricopre la carica di presidente della Confederazione!!! .... demagogia e populismo a go go
Nikko 6 mesi fa su tio
Sarebbe meglio smettere di fare demagogia ai danni del popolo, solo per guadagnare qualche voto. La situazione sta migliorando proprio grazie alle chiusure!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / ITALIA
21 min
Immersione fatale, muore un 52enne residente in Svizzera
La vittima è un turista originario del Canada. L'uomo ha perso la vita questa mattina nelle acque del Golfo Aranci.
BERNA
2 ore
«Se tutti ci vaccinassimo, si porrebbe fine alla pandemia in otto settimane»
Misure, varianti, vaccini e vacanze. Segui in diretta l'appunto con il consueto info point della Task Force scientifica
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera oltre mille contagi
Sono 53 i pazienti ricoverati segnalati oggi. Il bollettino dell'UFSP
VALLESE
5 ore
Lupi nel mirino del Comune
A Hérémence le autorità comunali preparano i fucili, dopo l'uccisione di 35 pecore
SVIZZERA
6 ore
I ricoverati sono più giovani, ma anche meno in salute
È questo il risultato di uno studio dell'Università di Zurigo sulla tipologia delle persone ospedalizzate.
ZURIGO
7 ore
«Il poliziotto mi ha mandato messaggi privati e un selfie»
Gina B. ha subito delle molestie in piscina. Quindi ha chiamato la polizia.
ZURIGO
7 ore
Berna esita, ma anche la sinistra vuole "chiuderla" col Covid
Il mondo politico è dalla parte dei virologi e chiede la revoca delle misure.
ARGOVIA
7 ore
Tre giovani salvati dalle acque della Reuss
A causa della forte corrente si sono ritrovati a ridosso di una centrale elettrica.
GRIGIONI
7 ore
Investito sulle strisce, ferito un 52enne
Un pedone è stato centrato da un automobilista ieri pomeriggio a Davos.
SVIZZERA / THAILANDIA
19 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile