Keystone
SVIZZERA
26.06.19 - 17:250
Aggiornamento : 18:46

Il Consiglio federale in breve

Sono stati numerosi i temi affrontati dall'esecutivo nella seduta odierna

BERNA - Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha:

- CANAPA: posto in consultazione una modifica della legge sugli stupefacenti (LStup). Lo scopo è quello di semplificare l'accesso ai trattamenti a base di canapa medicinale, permettendo ai medici di prescrivere tali rimedi senza dover richiedere un'autorizzazione eccezionale all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP);

- FARMACISTI: prolungato fino al 31 dicembre 2021 due convenzioni di remunerazione dei farmacisti, in vigore dal 2016, che giungevano a scadenza a fine mese. Nel quadro dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie, queste convenzioni disciplinano in particolare la verifica della prescrizione medica e la tenuta della cartella del paziente;

- REGISTRO COMMERCIO: approvato un rapporto dal quale emerge che per ridurre l'onere amministrativo è meglio aumentare la digitalizzazione piuttosto che la soglia di fatturato minima - 100'000 franchi - che determina l'obbligo d'iscrivere nel registro di commercio le aziende;

- FORMAZIONE PROFESSIONALE: incaricato il Dipartimento della formazione (DEFR) di preparare le basi legali che permetteranno all'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP) di diventare una alta scuola pedagogica;

- CONDOTTE: approvato la revisione totale dell'ordinanza sugli impianti di trasporto di gas e petrolio tramite condotte. La nuova ordinanza prevede una serie di modifiche a livello di campo di applicazione, di autorizzazione e di vigilanza. Le condotte ad alta pressione sono di competenza della Confederazione, mentre quelle a bassa pressione dei Cantoni. Supervisiona il tutto l'Ufficio federale dell'energia (UFE). La nuova ordinanza entrerà in vigore il primo agosto;

- NUCLEARE: adottato un rapporto sulle procedure di rilascio delle licenze previste nella legge sull'energia nucleare, in adempimento a un postulato dal consigliere nazionale Stefan Müller-Altermatt (PPD/SO). L'atto parlamentare si basava sulla sentenza del Tribunale amministrativo federale del 1° marzo 2012 riguardante l'abolizione della limitazione temporale della licenza d'esercizio della centrale nucleare di Mühleberg (BE). Tale sentenza non è però mai passata in giudicato, poiché non è stata confermata dal Tribunale federale con decisione del 28 marzo 2013. Tenuto conto di ciò, il governo ritiene che non sia necessario modificare la legislazione;

- PSICOTERAPIA: posto in consultazione fino al 17 ottobre una modifica d'ordinanza volta ad acconsentire agli psicologi di fornire le loro prestazioni a titolo indipendente nel quadro dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Lo scopo è facilitare l'accesso alle prestazioni psicoterapeutiche;

- FALLIMENTI: trasmesso al parlamento un progetto di legge per meglio lottare contro gli abusi ambito fallimentare. Il testo vuole in particolare migliorare la possibilità di applicare il divieto penale di esercitare un'attività in seguito a un reato in materia di fallimento o esecuzione;

- AEREI DA COMBATTIMENTO: trasmesso al parlamento il messaggio sugli aerei da combattimento. Per permettere alla popolazione di votare, ma unicamente sul principio dell'acquisto e non sul modello di velivolo, il progetto è stato redatto sotto forma di decisione programmatica. Il testo prevede una spesa massima di 6 miliardi di franchi e compensazioni in Svizzera rivedute al ribasso, pari al 60% del contratto per le aziende estere che ricevono commesse;

- L-QIF: posto in consultazione fino al 17 ottobre una modifica della legge sugli investimenti collettivi (LICol) volta a creare una nuova categoria di fondi non assoggettati a vigilanza, riservata esclusivamente a investitori qualificati;

- PREVENTIVO: approvato il preventivo 2020 della Confederazione che prevede un'eccedenza di 0,6 miliardi di franchi. Le previsioni per il budget 2020 indicano entrate per 75,7 miliardi (+2,9%) e uscite per 75,0 miliardi (+3,7%);

- RICICLAGGIO DI DENARO: trasmesso al parlamento il messaggio sulla modifica di legge sul riciclaggio di denaro, seguendo le raccomandazioni formulate dal Gruppo d'azione finanziaria internazionale (GAFI). Stando a un rapporto stilato da quest'ultimo nel 2016, il dispositivo elvetico necessita infatti di alcuni accorgimenti;

- IMPRESE DELLA CONFEDERAZIONE: discusso un rapporto di esperti sul governo d'impresa della Confederazione. Le conclusioni sono complessivamente positive, ma c'è un potenziale di miglioramento. In questo senso il governo ha adottato una serie di misure. Fra queste figura la maggiore trasparenza nelle nomine dei cda delle imprese parastatali e il rafforzamento dell'obbligo di rendiconto delle aziende nei confronti della Confederazione;

- SPERIMENTAZIONE ANIMALE: ritenuto che l'iniziativa popolare "per il divieto di sperimentazione animale" vada bocciata senza alcun controprogetto. Per l'esecutivo il testo è eccessivo in quanto potrebbe avere conseguenze negative per la salute, la ricerca e l'economia della Svizzera. Il governo è inoltre dell'opinione che nel campo della ricerca gli esseri umani e gli animali siano già sufficientemente protetti;

- 99%: incaricato il DFF di redigere il messaggio sull'iniziativa popolare "Sgravare i salari, tassare equamente il capitale" - conosciuta anche come "iniziativa 99%" - della Gioventù socialista con proposta di rigetto senza controprogetto. Per il governo l'iniziativa prevede uno strumento poco adatto a ridurre le disparità di reddito;

- CONDUCENTI: approvato un rapporto sulla semplificazione delle procedure di autorizzazione per conducenti professionali, stilato in adempimento a un postulato del Gruppo liberale radicale. Dallo studio emerge che non è possibile integrare subito il certificato di capacità nella patente di guida, per questioni di costi, ma sarà possibile farlo dal 2025, con la modifica della procedura di stampa delle patenti (si passerà da una stampa termica a una laser). Dal 2020 sarà inoltre creato un punto di contatto unico dove i conducenti potranno ordinare, su una sola piattaforma, i documenti di cui hanno bisogno;

- FINANZA SOSTENIBILE: discusso di piazza finanziaria sostenibile e deciso di istituire un gruppo di lavoro incaricato di approfondire il tema. Dovrà per esempio chiarire le implicazioni di una partecipazione della Svizzera a iniziative internazionali, tra cui la "Coalizione mondiale dei ministri delle finanze per l'azione per il clima". Dovrà inoltre esaminare gli effetti sulla piazza finanziaria svizzera degli sviluppi nell'UE del piano d'azione per investimenti finanziari sostenibili. Il gruppo presenterà un rapporto nella primavera del 2020;

- AMBASCIATORI: conferito alla responsabile della Politica di sicurezza DDPS Pälvi Pulli il titolo di ambasciatrice con effetto dal 1° luglio 2019. Per via della sua funzione, Pulli è regolarmente a contatto con rappresentanti di alto livello di altri Paesi e organizzazioni internazionali. Il titolo di ambasciatrice le faciliterà l'accesso diretto ai decisori dei partner esteri;

- IMPOSTA PREVENTIVA: deciso di riprendere i lavori relativi alla riforma dell'imposta preventiva. A tal fine, ha adottato i pertinenti obiettivi e parametri. In autunno dovrebbe essere presentato il progetto per la procedura di consultazione;

- LAVORATORI ANZIANI: posto in consultazione, fino al 26 settembre, l'avamprogetto di una nuova legge federale sulle prestazioni transitorie per i disoccupati anziani. Le persone che hanno esaurito il diritto all'indennità dell'assicurazione contro la disoccupazione dopo i 60 anni vantano un lungo periodo di attività lucrativa in Svizzera con un determinato reddito e dispongono di una sostanza modesta riceveranno una prestazione transitoria fino al raggiungimento dell'età ordinaria di pensionamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Quando i ristoratori applicano un "supplemento corona"
C'è chi preferisce aggiungere al conto due franchi per coprire i costi aggiuntivi, e chi aumenta i prezzi sul menù.
SVIZZERA
34 min
Coronavirus, «Non ci sarà una seconda ondata in Svizzera»
Solo ripetuti focolai di infezione, secondo Marcel Tanner, della task force della Confederazione sull'epidemia
SVIZZERA
16 ore
«Una seconda ondata potrebbe provocare 5'000 morti»
Secondo un calcolo matematico elaborato dai ricercatori del Poli i principali vettori potrebbero essere i giovani.
CIPRO
16 ore
Se vuoi andare a Ayia Napa prima devi farti il test
Nessun obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da 19 nazioni europee.
SVIZZERA
17 ore
Frenata da Berna sulla riapertura con l'Italia
Secondo il Consiglio federale la data del 3 giugno è troppo vicina. Dall'8 saranno però possibili i ricongiungimenti.
SVIZZERA
17 ore
Greenpeace contro Credit Suisse e UBS sulla protezione del clima: «Solo parole»
L'accusa dell'associazione ambientale riguarda i continui investimenti nell'industria fossile
SVIZZERA
17 ore
Tutto quello che potremo fare dal 6 giugno
Assembramenti fino a 30 persone (dal 30 maggio) e manifestazioni fino a 300 persone saranno autorizzate.
SVIZZERA
19 ore
«Cerchiamo di rinunciare ai viaggi toccata e fuga in aereo»
Il settore turistico si prepara a ripartire. A tu per tu con Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo
SVIZZERA
19 ore
Punire i passeggeri indisciplinati sarà più facile
Il Governo ha approvato un protocollo alla Convenzione di Tokyo
SVIZZERA
20 ore
Guasto Swisscom dovuto a lavori di rinnovo
Si è trattato di un sovraccarico della rete nel momento in cui gli utenti sono stati trasferiti su nuovi sistemi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile