Keystone
SVIZZERA
13.06.18 - 10:580

«Acquisti pubblici? Il prezzo non dev'essere il solo criterio»

Qualità, sostenibilità e il rispetto delle regoli locali riguardanti le condizioni di lavoro sono altri presupposti chiave secondo il Consiglio Nazionale che sta revisionando la legge

BERNA - Nell'aggiudicazione di una commessa pubblica non bisogna tenere conto solo del prezzo, bensì anche di elementi quali la qualità, la sostenibilità e il rispetto delle regole locali riguardanti le condizioni di lavoro. È quanto si propone il Consiglio nazionale che sta affrontando la revisione totale della Legge federale sugli acquisti pubblici. Il dibattito proseguirà anche nel pomeriggio.

L'entrata in materia non era contestata: tutti i gruppi parlamentari hanno sottolineato la necessità di rivedere una legge, sulla base degli ultimi standard dell'organizzazione mondiale del commercio, volta ad armonizzare le regole a livello federale in un settore «capitale» - gli appalti pubblici di Confederazione, Cantoni e Comuni - che vale oltre 40 miliardi di franchi, ossia il 6-7% del Prodotto interno lordo (PIL).

La revisione della legge dovrebbe quindi rafforzare la concorrenza in Svizzera, snellendo i processi di aggiudicazione e le procedure di ricorso.

Una concorrenza che però dev'essere tutt'altro che selvaggia. Allo scopo di offrire alle aziende elvetiche maggiori possibilità di riuscita di fronte a ditte straniere agguerrite che possono offrire prestazioni a costi talvolta stracciati, il plenum è d'accordo nel non ritenere il prezzo quale «criterio base» di aggiudicazione.

Altri elementi, come il rapporto qualità/prezzo, il rispetto delle condizioni di lavoro locali, la sostenibilità e l'innovazione devono essere tenuti in considerazione.

«Per sostenibilità non si intende solo il rispetto dell'ambiente, ma anche il fatto che un'azienda impieghi o meno apprendisti, quindi sia impegnata nella formazione», ha spiegato il consigliere federale Ueli Maurer.

La revisione di legge include anche aspetti che dovrebbero agevolare le aziende provenienti da regioni linguistiche minoritarie, Romandia e Svizzera italiana. Secondo la commissione preparatoria, i bandi devono essere redatti almeno in due lingue ufficiali, mentre per le offerte sono ammissibili tutte le lingue ufficiali.

Per diversi oratori, la revisione della legge deve proteggere il lavoro in Svizzera dalla concorrenza sleale, sia interna come insegna il caso "appaltopoli" nei Grigioni, sia proveniente dall'estero.

Commenti
 
roma 1 anno fa su tio
...esatto. Se non mi sbaglio il Canton Neuchâtel ne sa qualcosa con una ...motovedetta...di recente acquisto.
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
7 ore
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
10 ore
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
11 ore
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
BASILEA
12 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
12 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
12 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
14 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
15 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
17 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
17 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile